Come decorare con effetto marezzato

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'effetto "marezzato" ampiamente utilizzato per decorare nei lavori di decoupage, prende origine da un'antica tecnica di pittura murale. Da applicazioni su superfici vaste, il tutto si riduce ad una decorazione, in qualche modo più minuziosa, o meglio, più concentrata su superfici ridotte ed oggetti più piccoli: è importante anche come saper dare risalto ad un fondo marezzato con i giusti accorgimenti ed un'applicazione abbastanza morbida e spontanea.

26

Occorrente

  • Primer per Decoupage, colori acrilici, pennelli sintetici o comunque a setola medio-morbida
36

La tecnica

La tecnica pittorica denominata "effetto marezzato" fa riferimento ad una decorazione il cui effetto consiste in una miscellanea, che per quanto spontanea e casuale nell'applicazione del colore, non appare disordinata ma abbastanza delicata ed omogenea.

"Marezzato" significa propriamente "variegato, striato", deriva da "marezzo". Fa riferimento alle venature del colore del mare, intendendo una striatura fitta e irregolare che pittoricamente viene applicata su legno, vetro, marmo, pietra, stoffe, metalli, ecc.

46

L'effetto

L'effetto marezzato intende risaltare su un fondo di base monocolore o piuttosto può divenire esso stesso un fondo, che può rimanere tal quale a decorare la superficie di un oggetto, oppure armonizzarsi con i colori di un decoro, ad esempio di tipo floreale, che può essere ugualmente dipinto a mano o una stampa su carte per decoupage di varie grammature.
Il marezzato solitamente viene ricreato con una miscellanea di almeno tre colori, possibilmente "tono-su-tono" per creare un'armonia, un contrasto non troppo netto e definito, o comunque sensato, qualora ad esempio, si vogliano richiamare i colori dei decori, per quanto casuali siano le pennellate date ad effetto "spatola".

Continua la lettura
56

Approfondimenti tecnici e strumenti

L'effetto marezzato si ottiene appoggiando il pennello sui colori accostati nella tavolozza in maniera tale da "sporcare" il pennello in maniera ben definita.
Questo permetterà ai colori di miscelarsi delicatamente grazie ad un tratto corto e leggermente ondulatorio del pennello, fino a creare delle morbide venature.
Il marezzato sicuramente ha un notevole risalto sul vetro per via della luce che traspare tra gli incroci delle spennellature e le variazioni di spessore del colore, ma anche marmo e legno, tipici per le loro venature naturali, ben si sposano con acrilici e/o tempere applicati secondo marezzatura.
Il pennello è preferibilmente a setole piatte e sintetiche, o anche naturali, ma di tipo morbido o medio, come la setola di bue o di martora. Più ampio sarà il pennello, più vario sarà l'effetto, poiché si può intingere in un numero maggiore di colori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come ottenere un effetto marmo sulla carta

In questa guida, tenteremo insieme di capire come poter ottenere un effetto marmo, proprio sulla carta, in modo da creare un disegno ed un effetto veramente unico e speciale, ma anche molto originale.Cercheremo di analizzare il tutto, mediante la fantasia...
Altri Hobby

5 idee per decorare con i fiori secchi

Non è necessario essere abili artisti provetti per rendere un oggetto unico e originale. Ma per riuscirci basta un po' di fantasia e dei bei decori. Tra le tante decorazioni utili si possono adoperare i fiori secchi. Questi sono ideali per decorare e...
Altri Hobby

Come decorare un piatto di porcellana

La porcellana decorata rappresenta una nobile arte che, in particolari botteghe, si tramanda di generazione in generazione. Gli artisti capaci di trattare e dipingere questo materiale sono spesso anche ceramisti con una lunga carriera alle spalle ed una...
Altri Hobby

Come decorare una scatola con la pasta

Quale opportunità migliore dell'avvicinarsi delle festività di Natale, per dedicarsi alla ricerca dei consueti regali. Però, pensandoci bene, un regalo fatto con le proprie mani è senz'altro gradito e io un'idea anzi due di come decorare una scatola...
Altri Hobby

Come realizzare l'effetto acqua con la resina

La realizzazione di forme in resina è una vera e propria forma d'arte, molto divertente e semplice da praticare. Tutti gli amanti del fai da te che abbiano un minimo di esperienza avranno sicuramente già maneggiato la resina e ne avranno scoperto le...
Altri Hobby

Come decorare le scale di casa

Le scale di casa hanno spesso delle pareti ampie ed alte, che le rendono difficili da decorare. Se tuttavia abbiamo l'intenzione di procedere nel nostro intento, possiamo sfruttare lo spazio disponibile e tutti gli angoli, per decorarle con opere...
Altri Hobby

Come decorare un tessuto in juta

La juta è un materiale abbastanza utilizzato nel campo tessile per la sua versatilità. Infatti, essa dà la possibilità di realizzare un gran numero di oggetti. Inoltre, un tessuto in juta è facile da decorare in quanto la trama di questo materiale...
Altri Hobby

5 idee per decorare un paralume

Quando si decide di cambiare l'arredamento della casa, di solito si cerca sempre di rinnovare anche gli accessori. Questo per rimanere nello stile scelto e renderlo esteticamente piacevole. Tra i tanti complementi ci sono i paralumi delle lampade. Utilissime...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.