Come Decorare E Rinnovare Uno Scrigno Di Legno

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Uno scrigno di legno dimenticato in soffitta per anni, ma legato ai ricordi, può essere rinnovato e decorato con la tecnica del decoupage. In questo modo può diventare un prezioso arredo adatto alla camera di una bambina, ma anche a quella di una teenager. Bastano pochi attrezzi ed un po' di manualità per far diventare lo scrigno un originale portagioie. È opportuno procurarsi tutto l'occorrente per rinnovare e decorare lo scrigno, cioè: carta vetrata a grana fine, carta per decoupage, gesso e colori acrilici, forbici, pennelli e vernice protettiva. I materiali si possono comprare in qualsiasi negozio specializzato per il fai da te. Vediamo allora come eseguire questa operazione.

24

All'inizio bisogna carteggiare lo scrigno, lisciando tutte le imperfezioni. Poi, si devono rimuovere le cerniere che tengono ancorato il coperchio e togliere la chiusura. Si ripone il tutto con cura prestando attenzione a non perdere nulla. Successivamente si dà una mano di gesso acrilico per rendere la superficie omogenea e si attende che si asciuga. Si passa una mano di colore acrilico, scegliendo una tonalità chiara che si adatta all'arredamento della camera. È opportuno diluire con un po' d'acqua sia il gesso che il colore acrilico; in questo modo l'applicazione è più facile.

34

Si attende che il colore si asciuga; nel frattempo si ritagliano i decori dal foglio di carta per decoupage. Si sceglie una carta di riso sottile e trasparente per rendere il lavoro più bello. Bisogna essere precisi quando si ritagliano i disegni. Con le forbici si passa leggermente dentro la linea della stampa per evitare antiestetiche parti bianche. Se si utilizza della carta per decoupage, dopo averla ritagliata, bisogna ammorbidirla mettendola in un piattino con l'acqua fredda.

Continua la lettura
44

Per incollare i decori si deve mettere in un piattino di plastica della colla vinilica che bisogna diluire con un po' di acqua. Utilizzando un pennello a punta piatta si passa la colla prima sulla superficie dello scrigno e poi sul retro della figura. Si posiziona l'immagine e si passa un'altra mano di colla, facendo attenzione ad eliminare le bolle d'aria che si formano. Per far ciò si deve muovere il pennello dall'interno del disegno verso l'esterno. Si aspetta che la colla si asciuga e si passa la vernice trasparente protettiva. Quest'ultima, oltre a proteggere lo scrigno, serve ad "annegare" le immagini, cioè amalgama la figura con il legno facendola sembrare una stampa o un dipinto. Si rimontano le cerniere e la chiusura e lo scrigno è pronto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come rinnovare e decorare una vecchia valigia

Le valigie sono uno degli accessori indispensabili per realizzare i propri viaggi. Se sistemando la vostra soffitta avete trovato una vecchia valigia dal modello un po' vintage, non buttatela né archiviatela perché, con qualche piccolo accorgimento,...
Bricolage

Come Rinnovare Un Vecchio Bauletto Di Legno Con Carta Di Riso

Ogni casa al suo interno conserva, nascosti in qualche meandro, oggetti antichi e di un certo valore. Alcuni magari rovinati dal tempo e tenuti in un angolo buio della propria abitazione e finiti nel dimenticatoio, fino a quando ritornano fuori all'improvviso,...
Bricolage

Come Costruire Uno Scrigno Col Guscio Di Cocco

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo girando per i vari negozi alla ricerca di un regalo unico e particolare per i nostri amici o parenti e spesso dopo tanta fatica per la ricerca il suo costo risulta anche molto elevato. Potremo quindi provare...
Bricolage

come costruire uno scrigno della memoria

In questa guida ci occuperemo di dare alcuni consigli su come costruire uno scrigno della memoria, volto a permettere di facilitare ai nostri discendenti, di conoscere il nostro presente. Se pensiamo al futuro, chissà come daranno in nostri discendenti:...
Bricolage

Come decorare uno sgabello di legno

Se amate lavorare a mano il legno, questa è certamente la guida che fa al caso vostro. Nei successivi passi di questa guida, infatti, vi indicherò come decorare uno sgabello di legno. Se utilizzerete la tecnica dello stencil, un brutto sgabello di legno...
Bricolage

Come decorare con le cassette di legno

Rendere la propria abitazione un luogo accogliente e personalizzato è piuttosto semplice, ed è diventato un hobby molto comune. Soprattutto quando si decide di utilizzare oggetti comuni di tutti i giorni come delle cassette di legno. È possibile trovare...
Bricolage

Come Decorare Una Cornice Di Legno Con Pezzi Di Corteccia E Rafia Naturale

Arredare una casa può essere davvero divertente, soprattutto grazie alla magia del fai da te! È una bella idea, infatti, quella di dedicarsi al fai da te per creare e decorare tanti piccoli oggetti personalizzati, come ad esempio una bella cornice....
Bricolage

Come decorare un mestolo di legno

Gli utensili di legno adoperati nelle cucine si prestano abbastanza bene ai lavori del "fai da te". Basterà veramente poco per rendere un oggetto di solito noioso (come il mestolo di legno) in uno davvero unico e originale. Aggiungendo un tocco personale,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.