Come decorare il bordo di un cestino con la fettuccia

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Grazie alla fettuccia si possono creare bellissime decorazioni. In commercio ne esistono di tante tipologie. Da quella classica a quella intrecciata, la fettuccia non manca mai nella borda del fai da te di ogni appassionata. In questo tutorial vedremo come decorare il bordo di un cestino con la fettuccia. Semplicissimo, divertente e con un risultato favoloso!

26

Occorrente

  • Fettuccia
  • Colla a caldo
  • Un bottone prezioso o una gemma
36

Decorare il bordo di un cestino con la fettuccia è semplicissimo. Iniziamo con la prima proposta. Procuratevi un cestino di vimini. La trama dovrà essere sufficientemente rada perché vi passi la fettuccia. Scegliete una fettuccia colorata e che si intoni con il cestino. Prendete il nastro e infilatelo nel bordo del cestino. Ora, come fosse un ricamo, inserite la parte frontale della fettuccia all'interno del bordo di vimini. Tirate il nastro e fate la stessa cosa con la parte retrostante. Completate tutto il bordo esterno del vostro cestino. Successivamente, regolate in lunghezza le estremità della fettuccia. Annodatele e realizzate un bel fiocco.

46

Scopriamo ora un altro metodo per decorare il bordo di un cestino con la fettuccia. Questa tecnica vi sarà utile nel caso in cui il cesto non sia di vimini. Prendete il cestino e pulite alla perfezione la sua superficie. Asciugatelo con cura. Non lasciate la minima traccia di umidità. Nel frattempo, scaldate la pistola della colla a caldo. Prendete una fettuccia in tessuto leggero. Applicate qualche goccia di colla sul bordo superiore del cestino. Adagiate la fettuccia e pressate per bene. Continuate a stendere la colla per altri tre o quattro centimetri. Applicate la fettuccia, avendo cura che non si formino pieghe. È molto importante procedere un po' per volta. In questo modo la colla a caldo non si seccherà. Arrivate alla fine del bordo del cestino. Tagliate la fettuccia in eccesso. Ripiegatela di un millimetro circa. Fissate la chiusura con la colla a caldo al cesto.

Continua la lettura
56

Con un'altra sezione di fettuccia, realizzate la decorazione. Piegatela a metà e cucitela nel mezzo. Fate la stessa cosa con un altro pezzetto di fettuccia. Naturalmente i due decori dovranno essere di misura uguale. Ora sovrapponeteli in perpendicolare. Cucite il centro con ago e filo. Per mascherare i punti, applicate un bottone o una gemma. Otterrete un fiore romantico e prezioso. Non vi resta che attaccarlo con la colla a caldo sul bordo del cestino. Infine, spennellate la fettuccia con del top coat. Questo piccolo trucchetto farà sì che diventi super brillante.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Scegliete fettucce in cotone, che aderiscono meglio alla colla a caldo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come preparare il cestino per il pic-nic

Con l'arrivo della stagione primaverile ed estiva, incominciano ad arrivare le belle giornate ed in questo periodo concedersi alcuni giorni per una gita fuoriporta con gli amici e la famiglia, è uno dei modi migliori per rilassarsi e svagarsi. Se siamo...
Casa

Come decorare una bicicletta

La bicicletta è un mezzo di trasporto senza tempo. Risulta attuale in ogni epoca, non subisce mai danni dal progresso. L'avanzamento tecnologico non intacca mai nessuno dei suoi incredibili pregi. Ecologica, pratica, perfetta per tutti. Aiuta l'attività...
Casa

Come decorare le uova di Pasqua con lo smalto

Le semplici uova che solitamente tutti conservano in cucina possono diventare dei veri e propri capolavori artistici per rendere la casa più allegra ed accogliente durante le vacanze di Pasqua. Oltre alle classiche uova di Pasqua di cioccolato, con i...
Casa

Come decorare una porta a vetri

Se vi siete stufati delle porte a vetro che avete in casa e state pensando di sostituirle, oggi vi mostreremo una valida alternativa, quella di decorarle. Decorare una porta a vetri è molto facile e senza dubbio più economico che sostituirla. Le decorazioni...
Casa

Come decorare piatti e bicchieri

Quante volte ci capita di avere una grande quantità di servizi di piatti e bicchieri in casa e non sappiamo dove andarli a mettere. Un'idea simpatica potrebbe essere quella di trasformarli in elementi decorativi. Quello di cui occorre è solo un po'...
Casa

5 idee per decorare la tavola con la frutta

Decorare la tavola in occasione delle feste, ma anche per pranzi e cene occasionali, può essere un modo per mettere in mostra la propria creatività; infatti, se ad esempio in estate o inverno intendiamo utilizzare la frutta per decorarla, abbiamo la...
Casa

Come decorare una vecchio mobile in formica

Rendere un mobile vecchio e magari rovinato nuovo è possibile. Esistono infatti svariate tecniche di fai da te per farlo Non vi serve essere dei falegnami per rinnovare un mobile e dare un nuovo aspetto ad una stanza della vostra casa. In questa guida,...
Casa

Come decorare le pareti di una cameretta in stile marino

Rendere speciale la cameretta dei propri bambini non è un'impresa semplice. Il tutto si accentua, poi, quando iniziano a crescere e ad avere la propria personalità ed i propri interessi. Già da piccoli, infatti, molti bimbi hanno delle preferenze particolarmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.