Come decorare la ceramica con gli smalti

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se avete l'hobby della ceramica, è importante sapere che non solo potete lavorala e creare oggetti per la casa, come ad esempio vasetti, posate per la cucina e cornici, ma anche colorarla in modo adeguato, usando degli appositi smalti. A tale proposito, ecco una guida con alcuni consigli su come decorare la ceramica con questo prodotto.

25

Occorrente

  • Smalti a freddo e a caldo
  • Fornetto
  • Pennelli e spatola
35

Scegliere il tipo di smalto

La decorazione della ceramica se ben eseguita fa rimanere a bocca aperta dinnanzi a piatti, scodelle, vassoi, oggetti vari o anche tegole e targhette, così belle da sembrare un capolavoro degno della migliore tradizione cinese. Eppure dipingere sulla ceramica non è così complicato, soprattutto se ci si informa sulle modalità e sugli strumenti da utilizzare, tra cui gli smalti specifici. Questi ultimi infatti, sono disponibili sia a freddo che a caldo, quindi in base alla tipologia di decorazione, potete scegliere tra luno o l'altro e seguire poi le istruzioni dettagliate che sono elencate nei passi successivi della presente guida.

45

Cuocere lo smalto nel fornetto

Innanzitutto, createvi un ambiente, abbastanza tranquillo, poco rumoroso e molto illuminato, preferibilmente dalla luce del sole e da lampade a incandescenza di colore bianco. Procuratevi un tavolo sul quale lavorare, coperto da tovaglie di stoffa ben vincolate ad esso, per evitare di rovinarlo con gli smalti. Procuratevi degli smalti delle tonalità che preferite, dei piatti nei quali potrete mescolare gli smalti, una matita abbastanza morbida, dei pennelli di tutte le dimensioni, e dei bicchieri che riempirete d'acqua per sciacquare i pennelli. Fate attenzione a predisporre in maniera appropriata i colori e soprattutto ad apporre una quantità abbondante di smalto per ogni spazio riempito dal colore. Se avete optato per quello a caldo, allora dopo l'applicazione cospargetelo anche di vernice finale, e poi procedere con la cottura nel fornetto (anche quello di casa).

Continua la lettura
55

Levigare bene gli oggetti da decorare

In fase introduttiva di questa guida abbiamo accennato anche alla possibilità di usare uno smalto a freddo, e ciò significa che non è necessario cuocere gli oggetti dopo averlo applicato, bensì attenderne la naturale essiccazione all'aria. Prima di procedere è tuttavia importante levigare bene l'oggetto da decorare, in modo che alla fine risulti liscio e setoso. Gli smalti a freddo sono disponibili nei centri specializzati sia di tipo piano che bombato, e questi ultimi sono ideali quando l'oggetto presenta delle cavità da riempire. In entrambi i casi, si usano pennelli e una piccola spatola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come decorare le piastrelle di ceramica con motivi floreali

Oggi parliamo di come decorare le piastrelle di ceramica con motivi floreali. Una guida molto utile nel caso in cui vogliate rimodernare le piastrelle della cucina o del bagno senza spendere un capitale. La tecnica che adopereremo è perfetta per le piastrelle...
Altri Hobby

Come realizzare un espositore per smalti

Se siete delle appassionate di nail art, avrete sicuramente in casa una grande quantità di smalti e accessori per il trattamento delle unghie e per la manicure. Ecco quindi che si rende necessario ordinarli nel modo più funzionale possibile: che siano...
Altri Hobby

Come restaurare un piatto in ceramica

La ceramica, soprattutto se antica, costituisce un'eccellente decorazione; essa è molto indicata sia se decidiamo di esporla su di un tavolo sia se scegliamo di appenderla ad una parete. Se si possiede un piatto in ceramica che presenta un pezzo staccato,...
Altri Hobby

Craquelè su ceramica: 5 errori comuni da evitare

In questa guida verranno date alcune utili e interessanti informazioni sul craquelè su ceramica: 5 errori comuni da evitare. Questa tecnica poco conosciuta, è molto particolare e consente di ottenere degli oggetti con un effetto di crepature sulla superficie....
Altri Hobby

Come decorare un piatto natalizio

Il Natale è una delle festività più apprezzata da grandi e bambini. Le case vengono decorate, l'ambiente diventa più caldo ed accogliente. Durante il pranzo o la cena nel giorno di Natale, per stupire i nostri ospiti, possiamo decorare la nostra tavola...
Altri Hobby

Come decorare uno specchio con lo stencil

Decorare uno specchio con lo stencil è un'idea estremamente semplice e originale. Una buona occasione per dare nuova vita agli oggetti, riciclare e risparmiare denaro. La tecnica dello stencil è una pratica divertente e alla portata di tutti, un buon...
Altri Hobby

Come decorare un tavolo torta

Se in occasione di una cerimonia o di un particolare evento intendete decorare un tavolo torta, avete a disposizione tantissime opzioni per rendere il contesto elegante e raffinato. Nello specifico si tratta di scegliere la tovaglia giusta, e posizionare...
Altri Hobby

Come decorare una chitarra elettrica

La chitarra elettrica, fin dai tempi in cui fu sviluppata (1931), ha assunto forme e colori diversi. Anche le epoche hanno influito molto sulla scelta della decorazione: ci sono stili diversi, dagli anni '50 improntati sul rock n'roll ai '70 psichedelici,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.