Come decorare le sedie per la sala da pranzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Se la nostra sala da pranzo si presenta di un colore tendenzialmente scuro perché il design impostato è di tipo classico, possiamo renderla più vivace con un piccolo accorgimento; infatti, è possibile intervenire sulle sedie rendendole più colorate e ricche di fregi, come ad esempio quelli floreali. In riferimento a ciò ecco una guida con alcuni consigli su come decorare le sedie della sala da pranzo.

25

Occorrente

  • Carta abrasiva a grana sottile e di lucido
  • Pennelli
  • Flatting
  • Decalcomanie a freddo
35

Un primo metodo, sicuramente più semplice e che ci consente di decorare le sedie della sala da pranzo senza stravolgerne irrimediabilmente la finitura originale, consiste nell'applicare sullo schienale delle decalcomanie a freddo, e poi proteggerle con del flatting trasparente con una finitura lucida oppure opaca. Per massimizzare il risultato possiamo anche rivestire la seduta con della stoffa avente gli stessi richiami delle decalcomanie, specie se queste ultime sono state scelte di tipo floreale.

45

Un altro metodo di decorazione delle sedie della sala da pranzo che contrariamente al primo può essere definitivo, consiste nel carteggiare la loro superficie, ed eliminare quindi la vernice preesistente, dopodiché una volta messo a nudo il colore originale del legno, optare per una finitura a cera, lasciandolo al naturale, oppure tinteggiarlo e decorarlo con ornamenti floreali in stile tipico provenzale e quindi sicuramente molto più vivace rispetto a quello classico inglese. Il lavoro nel dettaglio prevede dopo la suddetta fase di carteggio della superficie lignea delle sedie, l'applicazione di cementite opportunamente colorata di un verde pisello. Questa sostanza si applica con un pennello su tutte le componenti del sedia e si lascia poi essiccare per circa un paio d'ore. Trascorso tale tempo possiamo poi concludere il nostro lavoro di decorazione.

Continua la lettura
55

Nello specifico lo step finale prevede una fase di carteggio con una grana sottile e poi l'applicazione di decalcomanie a freddo di tipo floreale proprio per rimanere in tema con lo stile provenzale. A lavoro ultimato si procede poi anche in questo caso a proteggere le applicazioni con del flatting. Grazie ai metodi di decorazione si qui citati, le sedie con il loro nuovo look si intonano alla perfezione con altri complementi di arredo della sala da pranzo, e se il lavoro viene ben eseguito, quindi senza difetti di base, e con accortezza, anche se definitivo, può essere degno di quello che avrebbe realizzato il miglior esperto ebanista.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fissare gommini o feltrini alle sedie

Generalmente, quando si abita in un condominio, sarebbe buona norma del vivere civile, fissare feltrini o gommini sotto ai piedi delle sedie, dei divani e di alcuni mobili che, per ragione di pulizia necessitano di essere spostati spesso. Tuttavia, questi...
Bricolage

Come realizzare delle sedie impilabili in legno

Realizzare delle sedie in legno è sicuramente il modo più veloce e duraturo per creare un arredamento estivo fai da te per il giardino od il terrazzo. Oltre ad essere molto economico, poiché si tratta di un’operazione di riciclo, è sicuramente anche...
Bricolage

Come creare delle sedie con i pallet

Vi sarà capitato spesso di recarvi in un centro commerciale e vedere dei pallet. I pallet non sono altro che pedane da carico, usate per trasportare merci di grosso volume. Si costruiscono con semplici assi di un legno molto economico. Spesso dopo il...
Bricolage

Come realizzare delle sedie da giardino con materiali di recupero

Arredare il proprio giardino servendosi di materiali di recupero è una soluzione molto in voga negli ultimi tempi: molto spesso si riesce a creare un ambiente davvero accogliente ed elegante grazie all'utilizzo di materiali semplici, che si sposano in...
Bricolage

Come riparare sedie in legno

Chi ama il bricolage o chi si vuole industriare in piccoli lavoretti fai da te, può cominciare dalle piccole riparazioni casalinghe. Riparare le sedie in legno non è un'operazione complicata; per sapere come eseguire quest'operazione, infatti, basteranno...
Bricolage

Come costruire tavolo e sedie con i pallet

I pallet sono delle resistenti basi formate da doghe di legno molto resistenti sulle quali viene appoggiata la merce, prodotta dalle industrie, perché questa possa giacere nei magazzini. In questo modo potrà essere facilmente trasportata, con l'aiuto...
Bricolage

Come fare delle sedie a dondolo per le bambole

Al giorno d'oggi anche i bambini preferiscono giocare con videogames, tablet, smartphone a discapito dei giochi tradizionali come le bambole che favorivano lo sviluppo della fantasia. Tuttavia ci sono ancora molti bambini che preferiscono i giochi tradizionali...
Bricolage

Come sostituire il tessuto elastico e la tela di iuta su sedie e poltrone

La tecnica che viene descritta per sostituire oppure riparare il tessuto elastico e la tela di iuta può essere utilizzata su qualsiasi tipo di sedie o poltrone che hanno questa base. La sostituzione va fatta soltanto se il materiale è abbastanza duro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.