Come decorare un mobile in stile country chic

Tramite: O2O 21/06/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se si possiede un vecchio mobile invece di buttarlo via si può restaurare cambiandone un po' l'aspetto iniziale e le caratteristiche. Un restauro eseguito da un falegname comporta una spesa non indifferente, ma si può anche decidere di effettuare questo lavoro con il metodo fai da te. La decorazione di un mobile in stile country chic può essere anche divertente. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli su come decorare in questo stile.

26

Occorrente

  • mobile da decorare
  • colore acrilico a piacimento
  • colore acrilico bianco
  • pennello
  • spazzola d'acciaio
  • carta vetrata
  • candela
  • lacca oppure cera
36

Utilizzare design semplici

Il country chic è uno stile di arredamento che si rifa al filone shabby, cioè quello caratterizzato da un rustico molto più romantico. Esso si basa sull'applicazione di design semplici; infatti, in questo stile si trovano molto avorio e bianco. I particolari danno al mobile un senso di vissuto, di vecchio, vintage ed allo stesso tempo un tocco di sottile lusso. Logicamente bisogna dare al mobile vecchio una nuova vita, creando un contrasto raffinato tra l'eleganza e l'usurato. La prima cosa da fare è quella di rendere grezzo il mobile. Bisogna scartavetrare la vecchia pittura; per eseguire questa operazione più velocemente si può utilizzare la levigatrice elettrica.

46

Rifinire il legno

Dopo questa fase del lavoro bisogna passare una spazzola d'acciaio nelle venature del legno per aprirle maggiormente. Successivamente bisogna utilizzare un colore acrilico di proprio gradimento. Per mantenere uno stile country, se non piace il bianco e l'avorio, è opportuno utilizzare colori pastello, quali: rosa, azzurro oppure verde. A questo punto con un pennello si passa la vernice seguendo le vene del legno. In seguito si passa del bianco acrilico diluito con un po' di acqua. Quando il colore si è asciugato si carteggia leggermente e si riscalda una candela per farla sciogliere un po'. Poi, si strofina nei punti dove si vuole far sembrare il mobile più usurato; in questo modo si riesce a realizzare l'effetto desiderato.

Continua la lettura
56

Ultimare il lavoro

Man mano che si strofina con la candela il colore si sbiadisce; così facendo fuoriesce il colore originario del mobile. Successivamente bisogna dare un paio di pennellate del colore acrilico scelto e poi si lascia asciugare il tutto. È possibile passare della lacca vetrificante trasparente per avere un effetto molto lucido. In alternativa si può utilizzare della cera neutra; bisogna poi lucidare il mobile con uno straccio di lana dopo circa dodici ore. Adesso si è riuscito ad ottenere un "nuovo" mobile; esso può essere affiancato con qualcosa di chic per avere un effetto migliore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come trasformare un vecchio mobile in un arredo shabby chic

Negli ultimi tempi è sempre più di tendenza lo stile Shabby Chic, per quanto riguarda alcuni elementi di arredo. Questo stile ha ottenuto grandi consensi, poiché conferisce al mobile un effetto invecchiato che lo arricchisce. Per gli amanti del fai-da-te,...
Bricolage

Come rendere shabby chic un mobile

Oggi sempre più persone preferiscono mobili che facciano rivivere il passato; mobili che allora non erano tanto apprezzati come lo sono adesso. Lo Shabby Chic, per esempio è uno stile che si va sempre più riscoprendo per una casa stile vintage. I mobili...
Bricolage

Come realizzare una credenza in stile shabby chic

Se anche voi conservate nella vostra cantina o in soffitta dei vecchi mobili in disuso, pieni di polvere e in alcuni casi anche malandati, magari messi da parte in seguito a qualche precedente trasloco o acquisto poi accantonato, allora è finalmente...
Bricolage

Come Decorare Un Tavolino Con La Tecnica Dello Shabby Chic

E se un giorno ci venisse voglia di decorare un tavolino in stile Shabby Chic? Sicuramente sarebbe una buona idea. Però, c’ è un piccolo problema: non sappiamo come fare. Niente paura, basterà seguire questa semplice guida per decorare il vostro...
Bricolage

Come fare un portafoto stile shabby chic

Lo stile denominato shabby chic è estremamente raffinato e composto: sarà possibile realizzare molteplici oggetti graziosi, che si abbinano perfettamente al seguente stile casalingo abbastanza principesco. Uno degli oggetti che si adeguano ottimamente...
Bricolage

Come restaurare un mobile in stile shabby

Restaurare autonomamente tutto ciò che si trova in casa, è uno degli obiettivi più ambiti dalle persone, che si tratti di tavoli, sedie o mobili. Riferendoci a quest'ultima categoria, possiamo passare ad esaminare lo stile "shabby". Shabby, in italiano,...
Bricolage

Come decorare una cornice in stile shabby

Lo stile shabby è molto diffuso nel campo dell'arredamento. Decorazioni, mobili e oggettistica realizzati su questo stile, presentano delle caratteristiche particolari. Hanno colori tenui, che vanno dal bianco, al sabbia fino ad arrivare al tortora....
Bricolage

Come Realizzare Un Intarsio Geometrico Con Il Piallaccio Per Decorare Un Mobile

La maggior parte dei mobili che oggi vengono realizzati, hanno rivestimenti di piallaccio più o meno elegante, dando al mobile stesso una vera e propria identità. Il piallaccio, inoltre, si può modellare con varie metodologie. Basta poco per rendere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.