Come Decorare Un Paio Di Pantaloni Con Perline E Paillette

Tramite: O2O 24/11/2014
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se siete stanchi di indossare sempre gli stessi indumenti monotoni, i jeans monocromatici e i pantaloni della nonna, seguite questa guida che vi permetterà di personalizzare i vostri pantaloni come più vi aggrada. Per decorare un paio di pantaloni, con perline e paillette colorate, realizzando dei decori creativi e fantasiosi, occorre seguire con attenzione, le semplici e rapide indicazioni tecniche qui elencate. In breve tempo e con una spesa irrisoria, realizzerete un bel paio di pantaloni bizzarri e fantasiosi con decori creativi fai da te.

26

Occorrente

  • Perline colorate
  • pailette colorate
  • ago e filo
  • pantaloni tinta unita
  • forbici
36

Potrete trovare tutto l'occorrente in alcune sartorie oppure online. Se cercate bene riuscirete a trovare dei kit completi di tutto: ago, filo, perline e strass per tutte le misure e i gusti. Quindi cominciate con lo scegliere un paio di pantaloni che non vi piacciono particolarmente, infatti saranno perfetti per essere trasformati! Procuratevi ago e filo in tinta col colore dei pantaloni. Con questi, cominciate a cucire lungo tutti i bordi del pantalone una serie di perline bianche. Cucite le perle anche nei bordi delle tasche, sta volta però intervallando le perline bianche a quelle dorate ovali. Quindi proseguite decorando anche i passanti.

46

Per decorare i passanti ed il cinturino dei pantaloni, utilizzate le perle lunghe dorate. Poi aiutandovi con un gessetto disegnate alcune forme floreali quelle che più vi aggradano, distribuendole su tutta la superficie del pantalone. Quando troverete la disposizione che vi soddisfa, cominciate a creare i vari gruppi di fiori. Con le paillettes colorate, costruite i bordi ed i petali dei fiore ed al centro di ogni fiore inserite una perlina colorata. Una volta creati i vari fiorellini con le paillettes colorate, applicateli nei punti precedentemente segnati cucendoli con ago e filo.

Continua la lettura
56

Infine, create con le perline colorate altri piccoli fiori, utilizzando la tecnica dell'intreccio a fiore. In questo modo realizzerete dei decori particolari da applicare sulle tasche posteriori del pantaloni. Dopo aver cucito i vari decori floreali rifinite il tutto, cucendo sugli orli dei pantaloni decori di paillette e perline a distanza regolare. Naturalmente potrete scegliere di decorare i pantaloni con i colori che preferite, tutto dipende dalla vostra fantasia. Ad esempio se il colore iniziale dei pantaloni è rosso piuttosto che blu, potrete scegliere colori diversi di perline in modo che si abbinino a dovere ai vostri pantaloni. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come realizzare un paio di pantaloni

Realizzare un paio di pantaloni, anche se all'inizio può sembrarvi un'impresa difficile o quasi impossibile, in realtà, è un'operazione alquanto fattibile. Nella seguente guida, vi sarà spiegato proprio come crearli in casa vostra. L'importante è...
Cucito

Come decorare un paio di jeans

Siete stanche del vostro vecchio caro paio di jeans? È fin troppo anonimo, scialbo, ma non volete buttarlo via? Ho la soluzione che fa per voi. Ravvivate il vostro capo in denim con ricami personalizzati, applicazioni coloratissime e di tendenza. Trasformate...
Cucito

Come Decorare Una Maglia Beige Con Perline In Tinta

Per decorare una semplice maglia beige con un personale e particolare ricamo di perline in tinta, realizzando così un capo unico, occorre leggere con attenzione le semplici e rapide indicazioni tecniche qui illustrate. In modo creativo, realizzerete...
Cucito

Come impreziosire un costume da bagno con paillettes e perline

Molte volte ci troviamo per casa degli indumenti che si sono degradati con il tempo o che non risultano essere più alla moda. In alcuni casi potremo evitare di buttarli cercando di sistemarli, personalizzarli e adattarli ai nostri gusti. Uno di questi...
Cucito

Come riparare un paio di jeans strappati

Sebbene siano vecchi e logori. Sono innegabilmente comodi e se vengono abbinati correttamente risultano persino eleganti: stiamo parlando dei jeans strappati. Poco importa che le scuciture siano il risultato di anni di utilizzo o che essi siano stati...
Cucito

Come stringere la gamba dei pantaloni a zampa

Quante volte avete buttato o regalato degli indumenti solo perché non li ritenevate più alla moda o non vi piacevano più? Negli ultimi anni però si sente sempre più spesso parlare di riciclo creativo: ogni oggetto o indumento può avere una nuova...
Cucito

Come realizzare dei pantaloni pinocchietto

Il pantalone a pinocchietto, chiamato anche pantalone alla Capri è un indumento molto utilizzato durante gli anni 50, inventato dalla stilista Sonja de Lennart. Nato come indumento estivo venne successivamente modificato in lunghezza e tessuto e adattato...
Cucito

Come allungare i pantaloni senza orlo

Accorciare o allungare un paio di pantaloni non è un lavoro molto semplice, sopratutto per chi non è pratico di cucito, se poi bisogna allungarne un paio senza che ci sia orlo sufficiente, sembra quasi un'operazione impossibile. Ma non bisogna mai disperare,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.