Come decorare un portavaso

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Per rinnovare l'arredamento di casa non è necessario acquistare nuovi mobili. Un vaso colmo di fiori, un centrino, un soprammobile etnico, le fodere dei cuscini sul divano, sono dei piccoli particolari che aggiungono classe, novità, freschezza a tutto l'ambiente. Anche un oggetto utile come un portavaso può diventare un elemento altamente decorativo e personalizzato, semplicemente utilizzando la famosa tecnica del découpage. L'arte del ritaglio consente di decorare uno scialbo portavaso trasformandolo in un contenitore prezioso e romantico. Non sono richieste particolari doti artistiche, né l'utilizzo di attrezzatura specifica. Vediamo quindi insieme come decorare un portavaso utilizzando semplicemente la fantasia e il buongusto.

26

Occorrente

  • Portavaso di legno grezzo o ceramica biscotto
  • immagini
  • forbici
  • colori acrilici
  • pennelli piatti a setola morbida, di varie misure
  • colla specifica per dècoupage
  • vernice trasparente protettiva
36

Con il découpage potete decorare tutte le superfici solide. Per cominciare provate con un portavaso in ceramica o in legno grezzo. La porosità di questi materiali permette di far aderire meglio i ritagli. Potete scegliere tra carta di giornale, opaca e porosa o patinata. Pulite dunque il contenitore con un panno inumidito per togliere eventuali residui di polvere. Preparate la base mescolando un colore acrilico a tua scelta con del bianco titanio e stendete la miscela sulla superficie del portavaso con un pennello piatto dalle setole morbide.

46

Attendete che il colore si asciughi completamente. Nel frattempo ritagliate le immagini per decorare il tuo portavaso. Potete acquistarne in tutti i negozi di bricolage oppure scaricarne da internet. Fate attenzione ai dettagli e ai disegni frastagliati, aiutandovi con la punta di un taglierino qualora fosse necessario. Per far aderire i ritagli alla superficie del portavaso è consigliabile inumidirli per qualche istante, immergendoli in una bacinella d'acqua. Successivamente asciugateli con un panno pulito e in cotone. Adesso potete cominciare a decorare.

Continua la lettura
56

Applicate la colla con un pennellino piatto. Sistemate delicatamente le immagini su di essa, aiutandovi con delle pinzette. Passate un'altra mano di colla anche sopra il disegno e lasciate asciugare. Per fissare e proteggere nel tempo il vostro lavoro, utilizzate una vernice trasparente. Quelle ad acqua asciugano rapidamente e non lasciano cattivi odori; mentre le tradizionali sintetiche, tipo flatting, hanno una consistenza maggiore. Questa è la tecnica più semplice e veloce per decorare uno scialbo portavaso e trasformarlo in un oggetto unico. Buon lavoro.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un portavaso con i pallet

I portavaso sono delle strutture (che possono essere realizzate con diversi materiali) che sono in grado di conservare un vaso nella maniera ottimale, rappresentando nel contempo un elegante supporto per il vaso stesso. Ovviamente è possibile acquistarne...
Bricolage

Come costruire un portavaso da appartamento

Rendere bella e accogliente la propria casa è un obiettivo che molti hanno, tuttavia a volte si potrebbe essere a corto di idee o non avere il tempo di fare un giro per i negozi per trovare il mobile o l'oggetto più adatto per abbellire un angolo o...
Bricolage

Come dipingere un portavaso di metallo

Sfruttare in maniera produttiva il proprio tempo libero può potare a sfruttare al meglio la propria fantasia, magari andando a creare qualcosa di utile. Quello di cui ci occuperemo nei passaggi seguenti è una procedura che ci permetterà di ridare nuova...
Bricolage

Come realizzare un portavaso con la tecnica del mosaico

Rivestire un portafiori in terracotta con un mosaico di piastrelle è un modo semplice per impreziosirlo e dare un tocco d' eleganza alla tua casa. Puoi scegliere un portavasi dalla forma panciuta, di forma tradizionale o a vaschetta, oppure realizzarne...
Bricolage

Come fare una lavagna portavaso per piante aromatiche

Soprattutto per chi vive negli appartamenti il problema che si pone è quello di trovare un posto dove posizionare le piante aromatiche, poiché spesso i balconi sono piccoli, o posti all'ombra, o addirittura affacciano in zone dove lo smog e l'inquinamento...
Bricolage

realizzare un porta vaso in alluminio sbalzato

All'interno di questa guida, vi spiegherò come realizzare un porta vaso in stile etnico, utilizzando un semplice foglio di alluminio decorato con la tecnica dello sbalzo. Infatti, aggiungendo un tocco invecchiante al vostro portavaso, riuscirete a dare...
Bricolage

Come fare dei portavasi

Siamo ben felici, di proporre una nuova ed interessante guida, tramite cui poter essere finalmente in grado d'imparare per bene, come fare dei portavasi, nel modo più veloce e semplice possibile. Come sempre, anche in questo caso, tenteremo di trarre...
Bricolage

Come decorare uno specchio da parete

Se siete in cerca di suggerimenti utili su come decorare adeguatamente uno specchio da parete, vi consiglio di leggere con attenzione questo tutorial, proprio perché vi fornirò una serie di consigli utili su come decorare uno specchio con la tecnica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.