Come Decorare Un Tavolo Con La Tecnica Del Mosaico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

È possibile donare ad un vecchio tavolo una nuova vita grazie a delle decorazioni composte da disegni colorati realizzati utilizzando dei pezzi di vecchi piastrelle di ceramica e un po' di stucco. Si tratta della tecnica del mosaico, utile soprattutto per decorare e proteggere i tavoli e le altre superfici esterne senza spendere troppo e con un livello di difficoltà pressoché basso. In termini di tempo, infatti, la creazione di mosaici richiede soltanto alcuni metodi di applicazione semplici da apprendere e dei materiali e degli attrezzi comunemente reperibili in casa o in un negozio di ferramenta. Vediamo allora come decorare un tavolo con la tecnica del mosaico.

26

Occorrente

  • tessere per mosaico
  • colla per piastrelle
  • stucco per fughe
  • spatola per fugare
  • flatting all'acqua
  • spatola dentellata
36

Se sulla superficie del tavolo è già presente dello smalto, bisognerà rimuoverlo con una levigatrice in modo che la colla aderisca bene. Assicurarsi di aver pulito bene il piano dalla polvere e, con una matita, disegnare il soggetto che si desidera riprodurre. In questo caso verranno riprodotte due anatre che si guardano: stendere con una spatola dentellata un sottile strato di colla per piastrelle ed iniziare ad incollare le tessere facendo attenzione a seguire il disegno sottostante. Controllare che le tessere non siano poggiate l'una all'altra, ma neanche troppo distanti; l'eccessiva distanza si noterà tantissimo una volta applicato lo stucco per le fughe. Alzarsi ed allontanarsi dal tavolo per osservarlo nell'insieme più volte.

46

Attendere l'asciugatura della colla, che normalmente impiega circa 24 ore, dopodiché preparare un po' di stucco per fughe e colarlo lentamente sul mosaico, facendo attenzione a riempire tutte le fughe aiutandosi con una spatolina di silicone; in questo modo, si eviterà di sporcare eccessivamente le piastrelle. Lo stucco si asciuga in un giorno, ma per comodità è bene iniziare a pulire la superficie mosaicata già dopo due ore, cosicché lo stucco in eccesso verrà rimosso più facilmente e per farlo basterà usare una spugna da cucina umida. Eventuali sbavature possono essere corrette anche nei giorni successivi levigandoli con la carta vetrata. Finire il ripiano passando due mani di flatting all'acqua.

Continua la lettura
56

Il tavolo ora è pronto. Utile, funzionale, elegante, esso può diventare un complemento d'arredo, integrato perfettamente sia all'interno che all'esterno della casa. Oltre a poter rivestire con piccole e coloratissime tessere da mosaico il tavolo, è possibile fare lo stesso anche per sedie e mobili di vario tipo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non fare lo stucco troppo liquido

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come piastrellare con la tecnica del mosaico

Spesso di desidera personalizzare il nostro ambiente abitativo con qualche creazione particolare, ma poi si desiste a causa dei prezzi elevati, o perché la procedura ci sembra complicata. Però esiste una tecnica che è di facile realizzazione, con la...
Casa

Come decorare un mobile da bagno con il mosaico

Il mosaico decorato sarà un'arte che non passerà mai di moda. Le decorazioni, riescono a dare all'ambiente un tocco di delicatezza ed eleganza estrema. Userete in particolare tale tecnica per rivestire ed abbellire. Queste decorazioni non passeranno...
Casa

Come decorare un camino con il mosaico

Se a casa vostra appena creato un camino in muratura e non sapete con quale materiale lo potrete decorare, optata tra tipologie diverse. Una di quelle più eleganti e belle è, senza dubbio, il mosaico. La posa di tale decorazione, avviene usando i mattoncini...
Casa

Come decorare un tavolo in formica

Un vecchio tavolo in formica dalla superficie danneggiata, scheggiata o semplicemente consumata dal tempo e dall'utilizzo costante può rivelarsi un tesoro prezioso. Prima di buttare via un vecchio tavolo in formica, infatti, può essere molto utile valutare...
Casa

Come decorare i mobili con la tecnica degli stencil

In questa guida vedrete come decorare i mobili con la tecnica degli stencil. Infatti, dopo aver letto questo articolo non avrete più problemi con l'antiestetica dei vostri mobili. Con la tecnica degli stencil renderete i vostri mobili moderni e artistici....
Casa

Come decorare un tavolino con la tecnica del decoupage

Il decoupage è un'arte decorativa che trae origine dalla parola francese 'découper', cioè "tagliare", divenuta molto nota tra i mobilieri di Venezia che riproducevano, mediante questo metodo, l'arte dei mobili laccati provenienti dalla Cina, i quali...
Casa

Come decorare una parete con la tecnica del tamponato

Se stiamo pensando di rinnovare il look della nostra abitazione cambiando il colore delle pareti delle varie camere, potremo sicuramente rivolgerci a pittori esperti per essere sicuri di ottenere un lavoro perfetto, ma spendendo cifre abbastanza elevate....
Casa

Come decorare le pareti con la tecnica degli stencil

Se avete il desiderio di togliere la solita monocromaticità che caratterizza da sempre i vostri muri, rendendo la stanza più illuminata e vivace, potreste optare per la tecnica dello stencil.La tecnica dello stencil si basa su un foglio di carta dal...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.