Come decorare un tavolo in formica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Un vecchio tavolo in formica dalla superficie danneggiata, scheggiata o semplicemente consumata dal tempo e dall'utilizzo costante può rivelarsi un tesoro prezioso. Prima di buttare via un vecchio tavolo in formica, infatti, può essere molto utile valutare la possibilità di rinnovarlo, attraverso la speciale ed elegante tecnica artistica del découpage, per decorare la sua superficie con ritagli colorati di carta, immagini e fotografie. Grazie alla tecnica del découpage, un tavolo in formica può trasformarsi in una vera e propria opera d'arte personalizzata con la quale decorare una sala da pranzo, un salone oppure la cucina. Ecco, dunque, una guida semplice e molto efficace, adatta a tutti gli amanti delle tecniche decorative, per scoprire come decorare facilmente a mano un vecchio tavolo in formica.

25

Occorrente

  • Carta vetrata
  • Colla vinilica
  • Acqua
  • Pennello
  • Ritagli di carta, immagini e fotografie colorate
35

Per decorare facilmente un tavolo in formica con la tecnica del découpage, la prima cosa da fare sarà quella di levigare la superficie da decorare, se appare consumata o graffiata, con un semplice foglio di carta vetrata. Strofinando delicatamente la carta vetrata su tutti i difetti della superficie del tavolo, sarà possibile renderla perfettamente liscia. In seguito, prima di decorare il tavolo, bisognerà preparare la miscela di colla vinilica ed acqua, da amalgamare accuratamente con un pennello all'interno di una ciotola oppure in un piatto di plastica. La miscela di colla ed acqua apparirà inizialmente come una crema bianca che, dopo l'asciugatura, diventerà perfettamente trasparente.

45

Dopo aver preparato la crema di colla ed acqua con la quale iniziare a decorare il tavolo di formica, sarà necessario spalmarla con attenzione sulla superficie del tavolo da decorare, stendendo sulla colla, delicatamente, i primi ritagli di carta da incollare. Le fotografie e le immagini potranno essere sistemate sul tavolo in modo fantasioso ed artistico. Con l'aiuto del pennello dalle setole morbide, sarà possibile aiutare i ritagli di carta, le immagini e le fotografie ad aderire in modo impeccabile sul tavolo bagnato con la colla e l'acqua. Gradualmente, bagnando il tavolo ed incollando, una ad una, le immagini sulla sua superficie, sarà possibile ricoprire tutto il tavolo da decorare.

Continua la lettura
55

Dopo alcuni minuti di attesa, sarà il caso di passare nuovamente il pennello bagnato con la colla sopra le immagini incollate sul tavolo in formica. Un nuovo strato sottile di colla vinilica ed acqua, infatti, servirà per fissare al meglio i ritagli di carta sul tavolo, creando anche una patina lucida e brillante che, dopo alcune ore, diventerà trasparente e molto luminosa, proteggendo le decorazioni.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come Decorare Un Tavolo Con La Tecnica Del Mosaico

È possibile donare ad un vecchio tavolo una nuova vita grazie a delle decorazioni composte da disegni colorati realizzati utilizzando dei pezzi di vecchi piastrelle di ceramica e un po' di stucco. Si tratta della tecnica del mosaico, utile soprattutto...
Casa

Come smaltare un tavolo ad effetto lavagna

Il tavolo è un elemento presente in qualsiasi cucina in quanto viene utilizzato sia per mangiare, sia come appoggio per diversi oggetti. Proprio per questo motivo la superficie è soggetta a graffi e usura, ma questo non significa che bisogna sostituirlo,...
Casa

5 idee per un centrotavola per il tavolo da giardino

Arredare un tavolo di casa può essere fatto in diversi modi, ma spesso alcune persone se devono organizzare una festa in giardino, non sanno come presentarlo, specie se si tratta di decorare un tavolo o meglio non conoscono la tipologia di centrotavola...
Casa

Come costruire un tavolo rustico di legno per la cucina

In una cucina abitabile (cioè fornita di tavolo oltre il piano di cottura) è necessario mettere un tavolo con le giuste dimensioni. La produzione di un tavolo parte innanzitutto considerando lo spazio rimanente a disposizione al netto delle misure...
Casa

Come riparare il piede di un tavolo a gamba centrale

Non c'è da preoccuparsi se si rompe il piede di un tavolo e di certo non è necessario gettare via il tavolo intero per acquistarne un altro. È sempre possibile riparare il piede, come ad esempio un particolare tavolo a gamba centrale, indipendentemente...
Casa

Come dipingere e decorare un armadietto

Se siete in possesso di un armadietto di un colore bianco oppure in legno naturale ed intendete dipingerlo, magari per renderlo simile ad altri elementi di arredo della casa, potete farlo in diversi modi, sia con sistemi di verniciatura che con decorazioni...
Casa

Come Realizzare Un Tavolo Effetto Invecchiato

Molto spesso si ha il desiderio di avere un mobile o un tavolo antico in casa. Ebbene, non è necessario comprarne uno antico autentico, in quanto è possibile rendere un mobile o un tavolo verniciato color legno naturale, non trattato, in uno dall'effetto...
Casa

I motivi per scegliere un tavolo allungabile

Nella vita di tutti i giorni capita che entrando in cucina si possa pensare che il vecchio tavolo di tanti anni, che ne ha viste di cotte e di crude, non vada più bene: a quel punto si inizia a capire che forse è arrivato il momento di sostituirlo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.