Come delimitare l'orto

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Delimitare un orto rappresenta una necessità per chiunque possegga un pezzetto di terreno che desidera destinare a tale uso (soprattutto quando vicino c'è anche una zona giardino oppure un'entrata al garage).
L'utilità di un progetto come questo è variabile in funzione del luogo in cui si decide di far nascere l'orto: precisamente, sarà possibile innalzare una recinzione per mantenere al sicuro le piante o soltanto per obiettivi decorativi.
Nella seguente particolare e completa guida che andrò ad esplicare nei passaggi successivi, vi spiegherò prima quali sono i lavori maggiormente comuni e poi come bisogna circoscrivere un orto con una classica recinzione di legno.

28

Occorrente

  • Pali di legno
  • Carta vetrata, impregnante e catrame
  • Viti e avvitatore
  • Rete metallica e fascette (opzionali)
38

La scelta della tipologia di delimitazione deve essere compiuto secondo le necessità personali e una potrebbe essere la semplice indicazione o demarcazione dell'orto: spesso, consiste in un nastro a strisce bianche e rosse (come quello utilizzato in edilizia), una fascia alta anche più di "100 cm" o una rete ombreggiante capace di proteggere le colture dal Sole e impedire la vista dall'esterno.
Il limite di questo genere di recinzione è che non mantiene lontani gli animali e talvolta neanche le persone: dunque, essa non costituisce una protezione completamente efficace, ma potrebbe essere comunque utile in uno spazio già recintato (per suddividere ulteriormente l'orto) o dove non c'è bisogno di avere un elevato grado di sicurezza.

48

Una seconda necessità potrebbe essere la recinzione dell'orto con delle reti metalliche o plastiche, che sono abbastanza efficaci e anche durature: essa viene realizzata utilizzando dei pali di legno o degli infissi metallici nel terreno (posizionati agli angoli e lungo il perimetro).
Se viene scelta una rete metallica resistente e antiruggine (spesso ricoperte con un materiale plastico), il lavoro potrebbe durare nel tempo ed essa potrà essere una barriera difficilmente valicabile per animali e persone.
Un'altra esigenza è la delimitazione in pietra o muratura, che è molto costosa e faticosa da realizzare (al punto che necessita quasi sempre dell'intervento di un esperto): comunque, essa è assolutamente la più duratura e la migliore nell'allontanare le intrusioni.

Continua la lettura
58

Un'alternativa ecologica e naturale è la delimitazione di legno (il castagno è fra quelli maggiormente adeguati per questa tipologia di lavoro): le operazioni preliminari da compiere sono prendere le misure della futura recinzione dell'orto e calcolarne il perimetro, la quantità di paletti occorrenti e il numero degli assi.
Successivamente, bisognerà acquistare dei paletti di legno alti circa "150 cm" (già trattati con prodotti antimuffa), smussare e appuntire un lato di ciascun palo, lavorare il materiale legnoso con la carta vetrata e passarci l'impregnante: una prerogativa fondamentale in questo caso è rendere la demarcazione quanto più duratura possibile, applicando del catrame.

68

Mentre aspettate che i materiali aderiscono al legno, potrete iniziare a formare dei buchi profondi almeno "40 cm" nel terreno (mediante un punteruolo o ulteriori strumenti), collocare tutti i paletti martellando la loro punta (affinché vengano fissati bene al suolo) e poi applicare gli assi (trattandoli sempre con la carta vetrata, l'impregnante e il catrame).
Dopodichè, sarà possibile apporre delle fascette e aggiungere una rete metallica, in maniera da rendere ancora più sicuro il vostro orticello: quando il lavoro di costruzione risulterà completamente terminato, si potrà dipingere la recinzione e decorarla con rampicanti e fiori.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non realizzate delle strutture difficilmente modificabili, se la posizione dell'orto è soltanto temporanea.
  • Non trascurate il lato geometrico del progetto: se possibile, eseguite un lavoro preliminare sulla carta.
  • È richiesta precisione di calcolo nello scegliere le esatte distanze nel forare i paletti di legno, per l'inserimento delle viti che serviranno a sorreggere gli assi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come delimitare le aiuole

Quando ben curate, colorate e ben organizzate, le aiuole sono un importantissimo elemento di decoro del nostro giardino. Il nostro gusto e la struttura dello spazio a nostra disposizione ci guideranno nella loro creazione ed organizzazione. In questo...
Giardinaggio

Le 5 regole fondamentali per l'orto sinergico

Il rispetto per la natura è un gesto fondamentale per restare in sintonia con la terra. Questo sistema va fatto adoperando nuovi metodi di coltivazione. Adoperando delle giuste regole e metodi naturali. Un nuovo modo per preparare l'orto per esempio...
Giardinaggio

Come Progettare L'orto

Lavorare un orto è un'attività certamente gradevole, sia per il corpo che per la mente. L’orto è infatti inoltre una buonissima psicoterapia, specialmente per coloro che amano la terra e un po’ di vita all'aperto. L'esposizione migliore, disponendo...
Giardinaggio

10 mosse per realizzare un orto urbano

Negli ultimi anni, si sente sempre più spesso parlare di orti urbani. Ma cosa sono? L'orto urbano è una grande risorsa collettiva, che avvicina le persone verso un più consapevole utilizzo delle aree urbane verdi. Ll terreno da coltivare può essere...
Giardinaggio

Come realizzare un orto personale

Orto è sinonimo di risparmio e qualità. Il risparmio ottenuto dall'attività agricola sta invogliando sempre più persone a seguirla. I vantaggi dell'orto personale sono molteplici, i più importanti da prendere in considerazione sono: prodotti sani...
Giardinaggio

Come creare un orto rialzato in terrazzo

Se avete il pollice verde ma non un orto, potreste pensare di realizzarne uno direttamente sul terrazzo di casa vostra. Se non avete mai sentito parlare di orto rialzato, questa guida fa al caso vostro. Un orto rialzato è uno spazio che potrete utilizzare...
Giardinaggio

Come iniziare a coltivare un orto

Oggigiorno sono sempre di più le persone che vogliono cominciare a coltivare un orto. Le ragioni possono essere le più svariate: si può farlo per il desiderio di riavvicinarsi alla natura, perché la coltivazione di un orto può essere un oggetto d’amore,...
Giardinaggio

5 tipi di orto verticale da poter allestire sul balcone

Quando si parla di orto verticale si intende generalmente una tipologia di orto che non si sviluppa in orizzontale bensì in verticale. Questa modalità del tutto innovativa nasce dall'esigenza di molte persone di voler creare un vero e proprio orto a...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.