Come delimitare la proprietà privata

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
15

Introduzione

Secondo il codice civile il proprietario può godere e disporre delle cose in modo esclusivo, entro i limiti dell'ordinamento giuridico. Egli è libero di usare il bene, di decidere come adoperarlo, di trasformarlo ed al limite distruggerlo. La facoltà di disporre della cosa si realizza con il contratto (vendita, locazione) ed il testamento. Il godimento può essere esercitato in modo pieno ed esclusivo, cioè senza restrizioni né interferenze da parte di altre persone e dello Stato. Delimitare una proprietà privata non è semplice in quanto si deve tener conto di una serie di variabili. Bisogna considerare cosa delimitare: la superficie, la posizione, l'esposizione ecc. Leggendo il tutorial si hanno alcune informazioni su come è possibile delimitare la proprietà privata.

25

Occorrente

  • recinzione o staccionata
  • vasi e piante
  • arbusti
  • rampicanti
  • fertilizzante
35

Se si deve delimitare un'abitazione e non si ha del terreno a disposizione è consigliabile eseguire una semplice recinzione. Si può scegliere alta, bassa, in legno, in ferro, in resina; è fondamentale però che si adatta allo stile architettonico della casa. Dopo aver montato la struttura si può abbellire posizionando intorno dei vasi abbastanza grandi che possono contenere arbusti o rampicanti. È opportuno chiedere la consulenza di una persona esperta per comprare le piante che meglio si adattano alla clima della zona.

45

Mentre se si ha a disposizione del terreno una siepe è sicuramente l'ideale. Una siepe alta serve non soltanto a delimitare la proprietà, ma è importante anche per proteggere la casa oppure il terreno dal vento, dal rumore e dagli occhi indiscreti dei vicini. Per ottenere una siepe alta è preferibile piantare degli arbusti di agrifoglio oppure degli arbusti decidui. Se invece si sceglie di realizzare una sorta di delimitazione elegante è opportuno scegliere una siepe bassa creata con arbusti di ligustro oppure bosso.

Continua la lettura
55

Gli arbusti vanno piantati in autunno oppure all'inizio della primavera. Bisogna preferire le piante piccole, al massimo alte una sessantina di centimetri. La scelta di piante da mettere nei contenitori consente di trapiantarle in qualsiasi periodo dell'anno. Prima di piantare la siepe bisogna lavorare il terreno per due settimane; ciò consente di eliminare erbacce infestanti. Per garantire il nutrimento alle piante bisogna utilizzare del fertilizzante. È opportuno tendere una corda lungo la quale posizionare gli arbusti; essi devono essere distanti tra loro 30/40 cm. Se la siepe deve essere rada basta piantare una sola fila di piante, in caso contrario due file alternate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come fare in caso di infiltrazioni d'acqua in condominio

Il condominio è un immobile costituito da più appartamenti, in cui convivono insieme, proprietà privata e proprietà comune. Ciò significa, che ogni condomino ha la proprietà esclusiva sul proprio appartamento, nonché una proprietà espressa in...
Casa

Come realizzare una cabina armadio

Sempre più persone, al giorno d'oggi, preferiscono la creazione di una cabina armadio all'interno della propria camera da letto, in alternativa al classico armadio. Questa necessità è molto spesso dettata da un'esigenza di spazio e di ordine con cui...
Casa

Come organizzare un trasloco

Come si può organizzare un trasloco nei minimi dettagli? Se seguirete le linee guida (materiale da utilizzare, periodo più indicato, operazioni di carico e scarico) che sono elencate in questo articolo otterrete un trasloco senza rischi e sprechi ben...
Casa

Come Tagliare Il Laminato Plastico

Il laminato plastico è un materiale molto adoperato nel settore manifatturiero, ottenuto tramite processi di laminazione. In particolare, dopo essere stato adibito al ruolo di isolante elettrico (in origine), lo si ritrova oggi molto spesso nella realizzazione...
Casa

Come creare una lampadina fosforescente

Le lampadine fosforescenti sono ideali per un utilizzo interno poiché sfruttano le sorgenti di luce generale rilasciandole, dopo averle immagazzinate, di notte oppure in condizioni di scarsa illuminazione. Questo principio, infatti, viene solitamente...
Casa

Come lastricare in ardesia un pavimento

L'ardesia è una pietra natura di origine sedimentaria che, grazie alla sua singolare texture ricca di venature, alla sua straordinaria resistenza all'usura e all'azione degli agenti atmosferici e alle sue pratiche proprietà antisdrucciolevoli, si presta...
Casa

Come aggiungere un nuovo termosifone a un impianto

Aggiungere un termosifone nuovo ad un impianto è un'operazione abbastanza semplice. Quando scegliamo di installare un certo numero di termosifoni, lo facciamo considerando alcuni fattori fondamentali, come ad esempio il salto termico e la temperatura...
Casa

Come preparare un oleolito alla cannella

Il termine "oleolito" indica un macerato oleoso di derivazione vegetale, prevalentemente composto di elementi con proprietà liposolubili capaci di sciogliersi nei solventi grassi, come fiori, piante, spezie e ortaggi. L'uso principale di un oleolito...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.