Come difendere le piante dal gelo

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Normalmente si tende a curare le piante nei periodi di ripresa vegetativa e di clima mite, tendendo a trascurarle nella stagione fredda. Questa scelta ci obbliga poi a riscoprirle per evitare che si possano rovinate od addirittura morire. Proteggerle nel modo corretto ad inizio inverno, ci assicurerà quindi delle piante che cresceranno sane e rigogliose nella primavera successiva. A tale proposito, ecco una guida su come difendere le piante dal gelo.

26

Occorrente

  • Paglia, vasi vuoti, polistirolo, tessuto traspirante vivaistico
36

Coprire le piante con teli di plastica

La maggior parte delle piante e delle siepi che si inseriscono nel terrapieno dei giardini, resistono bene ai climi invernali, ma tuttavia ce ne sono alcune che potrebbero patire le temperature a lungo inferiori allo zero: questo discorso può valere per le diverse specie di aloe e di agave, che dovrebbero passare gli inverni in una serra fredda, poiché, non dovrebbero essere esposte all'acqua piovana al di fuori del periodo vegetativo. Lo stesso discorso vale per gli ulivi, specie quelli giovani, ai quali dovremmo coprire il tronco con paglia e teli di plastica trasparente.

46

Usare un tessuto traspirante

È dunque indispensabile avere queste accortezze per ogni tipologia pianta in vaso, in quanto sono molto più a rischio. Una volta effettuate queste operazioni, non ci resta altro che aspettare la fine del periodo invernale, bagnando le nostre piante il meno possibile e togliendo il telo soltanto nelle giornate di sole, quindi decisamente più calde. Per quanto concerne invece tutte le piante in vaso che teniamo all'esterno, è bene acquistare alcuni materiali adatti a proteggerle in modo adeguato dal gelo invernale, evitando comunque di esporle alle correnti di aria gelida o al forte vento che potrebbe spezzarle in più punti. Nel passo successivo di questa guida vediamo invece che tipo di accorgimento possiamo adottare per proteggere dal gelo le radici delle nostre piante.

Continua la lettura
56

Utilizzare dei contenitori di polistirolo

Per proteggere l'apparato radicale, conviene invece stendere un pezzo di polistirolo sotto ogni vaso e mettere quest'ultimo dentro un altro vaso vuoto di diametro maggiore, riempiendo poi l'intercapedine tra i due con della paglia o della corteccia di pino. In alternativa si possono utilizzare direttamente dei contenitori di polistirolo di forma quadrata o rettangolare in modo da isolarle definitivamente dal pavimento gelido quando si decide di coltivarle su dei terrazzi. Grazie a ciò, l'apparato radicale non soffre il freddo e si sviluppa senza alcun problema ed in buona salute, garantendo poi un'ottima e rigogliosa fioritura primaverile.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come Difendere Le Giovani Piante Dagli Animali Selvatici

Le piante giovani e molto piccole sono facilmente esposte ad l'attacchi di piccoli animali erbivori selvatici o da allevamento, provocando in taluni casi dei danni non indifferenti. Gli animali selvatici possono compromettere la vitalità delle giovani...
Giardinaggio

Come difendere le piante d'appartamento con prodotti naturali

I parassiti sono una dei pochi motivi che possono rendere meno piacevole il compito di curare e mantenere le piante d'appartamento. Che si tratti di lumache alla ricerca di qualche foglia di lattuga o di afidi che rosicchiano i petali delle rose, un'infestazione...
Giardinaggio

Come difendere le piante dai parassiti con metodi naturali

I parassiti che possono danneggiare le piante, anche in maniera irreparabile, sono davvero tanti e spesso si sottovaluta l'opportunità di poter difendere le nostre colture con metodi naturali e, soprattutto, economici. Un antiparassitario generico, per...
Giardinaggio

Come difendere gli agrumi dalla carenza di potassio in modo naturale

Gli agrumi non sono mai semplici da coltivare, è necessaria molta attenzione e pazienza per poterli far crescere al meglio e senza troppi problemi. A volte inoltre è necessario effettuare delle operazioni per poterle rinvigorire e curarle da possibili...
Giardinaggio

Come difendere l'orto dalle formiche

Una fastidiosa preoccupazione per chi possiede un giardino o un orto, è quella di difendere le seminagioni dalle formiche, infidi insetti che si nascondono negli angoli più remoti del nostro raccolto. Infatti le formiche posso arrecare danni gravissimi...
Giardinaggio

Come difendere l'orto delle lumache

Attraverso il seguente tutorial vi illustreremo come difendere il vostro orto dalle lumache. Cominciamo subito col dire che è necessario compiere questa azione quando osservate le foglie delle vostre insalate e notate che esse sono piene di piccoli e...
Giardinaggio

Come Difendere l'orto dagli animali selvatici

Chi possiede un orto, che si tratti di un grande terreno coltivabile con verdura ed ortaggi per una grande distribuzione oppure di un piccolo orto domestico a conduzione familiare, sa bene quanto l'attacco degli animali selvatici, curiosi ed affamati,...
Giardinaggio

Come proteggere le piante del giardino dal freddo

Una delle maggiori preoccupazioni dei giardinieri è la minaccia delle gelate, che possono danneggiare o uccidere le piante e le colture. Il congelamento si verifica quando le temperature scendono al di sotto del punto di congelamento dell'acqua, ovvero...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.