Come dipingere i vasi di calcestruzzo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Quando parliamo di calcestruzzo o cemento, siamo automaticamente portati a immaginare qualcosa di anonimo e grigio. Questi materiali sono solitamente impiegati per opere murarie, ma possono anche essere utilizzati per creare dei bellissimi vasi o delle fioriere. Molto spesso i vasi in calcestruzzo sono utilizzati per abbellire le aree urbane, poiché estremamente resistenti agli urti e alle intemperie. Con un pizzico di fantasia e una discreta dose di manualità, possiamo però creare dei vasi in calcestruzzo personalizzati e davvero originali. Per renderli poi vivaci, eliminando l'antiestetico grigiore tipico di questo materiale, possiamo dipingerli. Andiamo allora a scoprire insieme come dipingere i vasi in calcestruzzo.

27

Occorrente

  • Spazzola metallica o raschietto
  • Primer
  • Stucco per cemento
  • Vernice muraria
  • Pennelli
37

Puliamo la superficie

Il primo step per dipingere correttamente i nostri vasi in calcestruzzo, è quello di dedicarci alla pulizia della superficie da trattare. Naturalmente per prima cosa andiamo a rimuovere eventuali tracce di terriccio o erbacce all'interno del vaso. Occupiamoci anche di rimuovere l'eventuale presenza di muschi sulla parte esterna del vaso. Trattiamo quindi tutta la superficie con una spazzola metallica o con un raschietto. Per evitare poi che l'umidità possa nel tempo compromettere la bellezza della vernice, chiudiamo le crepe o i buchi con dello stucco specifico.

47

Stendiamo una mano di aggrappante

Una volta pulita la superficie dei vasi in calcestruzzo, siamo pronti per passare alla fase successiva. Prima però di iniziare a verniciare, assicuriamoci di avere a disposizione delle belle giornate soleggiate. Questo per evitare che l'umidità possa rallentare il naturale processo di asciugatura della vernice. Prima di dare finalmente colore al nostro vaso, è importante predisporre la superficie alla tinteggiatura. Andiamo quindi a stendere una mano di primer su tutto il vaso. In questo modo la vernice aderirà perfettamente al calcestruzzo. Lasciamo asciugare completamente prima di passare una seconda mano.

Continua la lettura
57

Verniciamo il vaso

Una volta asciutto il primer siamo pronti per rendere unici i nostri vasi in calcestruzzo! Per una resa ottimale, optiamo per una vernice murale, creata appositamente per seguire il naturale dilatarsi del calcestruzzo. Ora non ci resta che scegliere la nuance che preferiamo e passare alla tinteggiatura. Andiamo quindi a stendere una prima mano leggera di colore. Lasciamo asciugare la vernice almeno un giorno. Possiamo quindi passare una seconda mano e lasciarla asciugare almeno 24 ore prima di utilizzare i vasi di calcestruzzo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per poter stendere al meglio la vernice muraria, decisamente più densa, optiamo per un pennello dall'elevata capacità assorbente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come dipingere i vasi di argilla

L'argilla è una terra che viene estratta dalle cave e viene messa a stagionare per un anno. Trascorso l'anno di stagionatura, viene filtrata per essere lavorata. Una volta creati gli oggetti con questo materiale, si lasciano essiccare, per poi passare...
Bricolage

Come costruire una cucina usando il calcestruzzo cellulare

Il calcestruzzo cellulare è una tipologia di calcestruzzo precompresso che si acquista direttamente con delle dimensioni standard. Tale calcestruzzo è infatti un blocco di cemento leggero composto da acqua, sabbia silicea, cemento e calce: esso possiede...
Bricolage

Come impastare il calcestruzzo con la betoniera e conservarlo

Il calcestruzzo è un conglomerato formato da diverse componenti, come l'acqua la ghiaia, la sabbia, etc. Impastarlo in modo corretto ed efficace per eseguire dei lavori di muratura è un'operazione fondamentale. Infatti, se l'impasto non ha le giuste...
Bricolage

Come fare grandi fori nel calcestruzzo

Quando si effettuano dei lavori di muratura in casa, molto spesso occorre perforare le pareti. In alcuni casi, bisogna realizzare dei fori di grandi dimensioni nel calcestruzzo. Questo tipo di lavoro potrebbe rivelarsi particolarmente gravoso e pesante...
Bricolage

Come fare malta, cemento e calcestruzzo

Il calcestruzzo è una miscela di cemento, acqua, sabbia e ghiaia. La malta è una miscela di cemento, acqua, sabbia e calce. La malta è utilizzata come collante tra mattoni e blocchi di cemento oppure tra lastre di pavimentazione. Può anche essere...
Bricolage

Come fissare una ringhiera alla soletta in calcestruzzo

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori ad imparare, in pochi passi, come poter fissare, nella maniera più veloce possibile, una ringhiera alla soletta in calcestruzzo. Cercheremo di eseguire il tutto mediante il classico metodo...
Bricolage

Come Realizzare Una Cassaforma A Scala Per I Lavori In Calcestruzzo

La maggior parte dei lavori in calcestruzzo richiede una cassaforma per fare in modo di mantenere l'impasto di cemento al suo posto mentre indurisce. In questa guida, ci occuperemo proprio di questo argomento, ovvero, vi spiegherò, come realizzare una...
Bricolage

Come Lisciare I Massetti Di Calcestruzzo

Con il passare degli anni, le nostre abitazioni tendono a deteriorarsi e per riportarle allo stato iniziale, dovremo necessariamente effettuare alcuni lavori. Generalmente per eseguire tali operazioni ci si affida ad operai esperti, che sapranno sicuramente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.