Come dipingere il legno trattato

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il legno può essere verniciato senza alcun problema quando si trova allo stato grezzo, mentre se in precedenza ha subito un trattamento come ad esempio con del flatting oppure con della vernice che ha però rilasciato delle antiestetiche bolle, allora per ottimizzare il lavoro è necessario utilizzare alcuni materiali. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli su come dipingere il legno trattato.

25

Occorrente

  • Pennello a setole grosse
  • Carta abrasiva a grana doppia
  • Cementite
  • Levigatrice orbitale rettangolare
35

Usare un pennello a setole grosse

Un primo metodo per intervenire su un legno trattato in precedenza con della vernice che però si presenta con vistose bolle, consiste nell'usare un pennello a setole morbide e soprattutto piuttosto grosse, in modo che le porosità si possano compattare indipendentemente se si usa vernice della stessa tonalità o di un altro colore. Questo metodo in sostanza è il più semplice, in quanto non richiede nessun altro trattamento sul legno.

45

Utilizzare un cannello a gas

Se il legno trattato, si presenta invece del tutto screpolato e con delle vistose bollature generate dalla vernice applicata grossolanamente in precedenza, allora ci sono almeno due passaggi ben precisi a cui attenersi. Nello specifico consistono in una fase di sgrossatura, e poi nell'applicazione di un prodotto che funge da primer. Innanzitutto conviene prendere della carta abrasiva e cercare di eliminare tutta la vernice, e se lo spessore è eccessivo allora anche un piccolo cannello a gas può ritornare utile per bruciarla. In questo caso, basta usare una spatola per sollevarla man mano che si riscalda. Se optiamo per l'utilizzo del cannello a gas, alla fine è sufficiente carteggiare di nuovo la superficie lignea, e poi applicare della cementite con un pennello di buona qualità. Una volta che questo prodotto si è essiccato, si può procede con una o due mani di nuova vernice, con la certezza che la superficie non sarà più porosa e screpolata bensì adeguatamente liscia e setosa.

Continua la lettura
55

Sgrossare il legno con una levigatrice

Se il legno che è stato trattato con del flatting trasparente si presenta eccessivamente poroso, allora conviene sgrossare del tutto la superficie scendendo dal punto di vista dello spessore di almeno un tre millimetri, in modo da far fuoriuscire tutta la parte integra del legno. Per ottimizzare il risultato, in questo caso conviene sgrossarlo con una levigatrice orbitale di tipo rettangolare, che nel contempo si rivela anche adatta per compattare il legno dove si presenta con delle antiestetiche ondulazioni. Al termine di questo lavoro, dell'altro flatting è possibile applicarlo seguendo però l'accortezza a cui abbiamo accennato in fase introduttiva, ovvero usando un pennello con setole molto grandi per evitare striature e nuove bolle.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come dipingere un camino di marmo

Se in casa abbiamo un camino di marmo e la superficie non si presenta più integra o non soddisfa le nostre esigenze di arredo, possiamo intervenire adottando alcune tecniche di restauro atte principalmente a tinteggiare la parte con prodotti adeguati....
Casa

Come restaurare un letto antico

Un letto in stile antico richiede continui interventi di manutenzione, che possono essere di semplice pulizia, o anche di restauro profondo, dettato dall'antichità o dal clima in cui si trovano. Un letto di ottone o di ferro battuto, se si trova in un...
Altri Hobby

Come restaurare una vecchia libreria

Una vecchia libreria può essere restaurata utilizzando svariate tecniche, semplici ed abbastanza veloci da mettere in atto. Spendendo una cifra abbastanza contenuta per l'acquisto dei materiali, è possibile produrre degli ottimi risultati. Se il restauro,...
Giardinaggio

Come progettare una panchina in muratura

Se per il nostro giardino intendiamo progettare e realizzare una panchina in muratura, l'operazione non è affatto difficile, specie se la struttura è di tipo semplice come quella illustrata nella foto. Per la posa, è sufficiente acquistare dei blocchi...
Materiali e Attrezzi

Come impermeabilizzare i pannelli di compensato

Se per esigenze di arredo o per gusto personale, abbiamo installato sulle pareti di una stanza come ad esempio di una mansarda dei pannelli di compensato, è importante impermeabilizzarli prima dell'eventuale verniciatura con aniline, in modo che a queste...
Bricolage

Come decorare una fioriera in stile country

Se con l'arte del bricolage del legno avete appena realizzato una fioriera in stile country ed intendete decorare le sue parti grezze, potete farlo usando alcuni prodotti specifici, e seguendo delle linee guida ben precise; infatti, nei passi successivi...
Casa

Come usare il flatting per parquet

Se avete deciso di pavimentare la vostra abitazione o solo alcune stanze con il parquet, avete fatto un'ottima scelta: oltre ad una resa estetica molto piacevole, il parquet è un tipo di pavimentazione dai colori tenui e caldi, che dà proprio l'idea...
Materiali e Attrezzi

Come usare il flatting ad acqua

Per proteggere o rinnovare una superficie in legno, uno dei metodi più innovativi e pratici è quello che prevede l'utilizzo del flatting ad acqua. Questo tipo di vernice è ideale sia per mobili o strutture interne come infissi o serramenti, sia per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.