Come dipingere l'auto con la lacca acrilica

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Molto spesso capita di avere dei piccoli graffi che rovinano l'aspetto estetico delle proprie auto. I costi per le riparazione, anche di piccole aree della carrozzeria, possono risultare piuttosto elevati. Lo scopo di questa guida è quello di capire come dipingere l'auto con la lacca acrilica. Vediamo quindi insieme come procedere al meglio.

26

Occorrente

  • Strumenti adatti alla verniciatura
  • Lacca acrilica
  • Utensili per carteggiare
  • Utensili per lucidare
  • Mascherina protettiva
  • Occhialini protettivi
  • Indumenti protettivi
36

Come prima cosa trovate un luogo adatto alla verniciatura con lacca acrilica della vostra auto. Esso deve essere essenzialmente tranquillo e ben arieggiato, privo di polvere, ben illuminato e molto ampio per facilitarci i movimenti intorno alla nostra auto. Procuratevi quindi tutto il materiale necessario. Rimuovete ogni granello di ruggine e cercate, per quanto sia possibile, di aggiustare le eventuali ammaccature. Cercate di stuccare le aree soggette ad ammaccatura, in modo da ripristinare la forma originaria. Smontate tutte le finiture di plastica o cromate dalla carrozzeria. Una volta finita la verniciatura rimontatele tranquillamente. Qualora doveste incontrare difficoltà durante la rimozione, evitate di esercitare troppa pressione, perché potreste danneggiarle.

46

Carteggiate la carrozzeria per bene, eliminando ogni traccia di vernice, affinché la lacca acrilica possa aderire perfettamente. A questo punto pulite accuratamente tutte le aree da laccare. Potete utilizzare un panno imbevuto di acquaragia o alcool. Coprite con del nastro di carta tutte le superfici che non desiderate ritoccare con la lacca acrilica. A questo punto iniziate la fase di verniciatura con la lacca acrilica. Prima di tutto stendete il primo strato di base che protegge dalla ruggine e che migliora l'adesione della lacca. Cercate di stare attenti in questa fase stendendo la base in maniera uniforme. Lasciate asciugare questo strato e carteggiatelo un po' per renderlo primo di asperità. Potete utilizzare della carta abrasiva per renderlo liscio, eliminando eventuali gocce di vernice.

Continua la lettura
56

Cercate di non esagerare per non eliminare del tutto lo strato di base steso in precedenza. Quindi pulite tutte le aree della carrozzeria utilizzando delle speciali cere adatte a questo scopo. Dopodiché spruzzate la lacca acrilica, attenendovi alle istruzioni indicate sulla confezione della stessa. Alcune lacche acriliche richiedono dei diluenti, per cui assicuratevi di diluire seguendo le giuste proporzioni. Non rendetela eccessivamente liquida onde evitare sgocciolature o aloni. Lasciate asciugare la lacca acrilica al meglio. Alcune lacche richiedono qualche giorno per la loro perfetta asciugatura. Ad ogni modo in questa fase l'auto dovrà trovarsi in un luogo privo di polvere. Terminata questa fase, potete lucidare il tutto utilizzando un prodotto adatto alla lucidatura. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Alcune lacche acriliche richiedono dei diluenti, per cui assicuratevi di diluire seguendo le giuste proporzioni.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come applicare la lacca sul legno

Il fai da te è un hobby molto gratificante che permette anche di risparmiare un po' di soldi. Potete personalizzare la vostra casa in base ai vostri gusti e alla vostra creatività. Il modo più semplice per abbellire il vostro arredamento è ridipingere...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare la lacca vetrificante

Se siete appassionati di craft e fai da te avrete sicuramente sentito parlare della favolosa lacca vetrificante. Si tratta di un prodotto molto utilizzato soprattutto con il dècoupage che rende le superfici lucide e brillanti e si utilizza per rifinire...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare al meglio la lacca cristallo

Quando si praticano dei piccoli lavoretti con la tecnica del fai da te, dobbiamo in un certo senso sapere bene ciò che stiamo facendo. Questo per evitare nella maniera più assoluta di produrre dei risultati scadenti con una qualità veramente infima....
Materiali e Attrezzi

Come dipingere sulla placcatura in ottone

L'ottone è una lega metallica che nasce dall'unione dello zinco e del rame. E spesso anche di altri metalli. È un materiale forte e allo stesso tempo versatile. Molti oggetti di uso comune, dalle monete ai rubinetti possono essere di ottone. Questo...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere il metallo goffrato

Se in casa avete dei mobili o degli infissi realizzati con il metallo goffrato ed intendete cambiarne l'aspetto, potete dipingerlo attenendovi però a delle regole ben precise. Il metallo in oggetto infatti si presenta non liscio e con una sorta di buccia...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere i tubi in acciaio flessibili

I motivi per decidere di dipingere un tubo in acciaio sono molti. Anzitutto alcuni tubi devono sopportare alte temperature per molto tempo, oppure quelli esterni sono soggetti alle intemperie. Più semplicemente vogliamo dipingere i tubi con lo stesso...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere i cerchi cromati

In questa guida vedremo come dipingere i cerchi cromati, con le nostre mani e grazie al classico metodo del fai da te, che in questo caso ci permetterà di risparmiare dei soldi, che potremmo utilizzare, per acquistare altri elementi utili alla nostra...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere un soffitto di latta

Dipingere un soffitto di latta è un progetto abbastanza facile poiché molti di questi hanno già un rivestimento di primer. Molti soffitti prefabbricati di latta riportano dei disegni stampati all'interno, alcuni dei quali sono piuttosto ornati. Si...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.