Come dipingere le lampade in gesso

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il fai da te è una moda che non passa mai, alla gente piace applicare i propri gusti nei luoghi in cui passa maggiormente le giornate; la propria casa.
Di questi tempi è gettonato il gesso, oggettistica ed arredamenti in gesso sostengono il portafoglio e favoriscono la creatività in quanto in molti scelgono di darci dentro dipingendoci sopra. È molto importante seguire dettagliate regole per far aderire la verniciatura agli oggetti in gesso in quanto porosi (assorbono molto) e difficili da colorare uniformemente.
In questa guida vedremo come dipingere le lampade realizzate in gesso.

25

Occorrente

  • Colori a tempera
  • Colori ad olio
  • Vernici acriliche
35

La scelta dei colori

Sta a noi la scelta più giusta per la tecnica pittorica per fare in modo che sia duratura nel tempo e renda un bell'effetto; tuttavia la tempera riesce a donare un colorito brillante nonostante il gesso sia opaco, dunque è la più consigliata. I colori ad olio sono meno efficaci, ma ciò non ne esclude l'utilizzo. Sono colori che aderiscono meno ma non è un grosso problema, con l'aggiunta di un isolante ottenuto da colla vinilica ed acqua, si può dipingere tranquillamente sulla nuova superficie creata senza il problema dei pori. Evitiamo e scartiamo a prescindere acquerelli che invece tendono ad essere assorbiti in quanto diluiti molto con l'acqua.
Il gesso è un materiale assorbente e dunque poco predisposto al contatto con liquidi.

45

Le decorazioni

La scelta della decorazione è soggettiva ma anche da applicare all'arredamento. Varia dagli interni, in un ambiente che funge da salotto sarebbe carino applicarci un effetto luce soffusa con la scelta di colori caldi. Il primo passaggio deve essere effettuato con un pennello largo, in modo tale da stendere il colore quanto più uniformemente su zone ampie.
I pennelli più piccoli serviranno poi per i piccoli dettagli (facoltativi ma molto piacevoli da guardare e realizzare sopratutto, munendosi di molta pazienza e creatività).

Continua la lettura
55

L'asciugatura

Una volta che il colore è stato applicato, conviene lasciarlo asciugare per un lungo periodo (ovviamente varia, indicativamente si parla di un paio di giorni) in modo tale da evitare di toccarlo e rovinare la tinteggiatura e sopratutto per evitare di sporcare gli interni ed i muri della propria abitazione. Avremo così delle lampade decorate, piacevoli al tatto ed alla vista e moderne, ma sopratutto durature nel tempo. Questo perché il gesso è un ottimo materiale traspirante ed ignifugo, pertanto è molto difficile che si rovini col tempo (fatta eccezione se subiscono forti urti ovviamente).

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come preparare il gesso

Senza dubbio il gesso, è un materiale che nell'edilizia, nel restauro e nelle attività artistiche, è davvero fondamentale. Perfetto per una scultura e ottimo per lisciare e costruire pareti, il gesso resta il classico e ideale materiale multiuso ancora...
Bricolage

Come Eseguire La Colata Di Gesso In Un Calco A Forma Di Volto

Eseguire la ricostruzione di un volto in gesso richiede un procedimento specifico e piuttosto lungo. Risulta essere un'operazione piuttosto complicata, ma con un po' di impegno è possibile riuscire ad avere discreti risultati. Innanzitutto è necessario...
Bricolage

Come Fare Un Calco Con Il Gesso Di Un Volto Di Creta

L' arte è un qualcosa di fantastico, permette a qualsiasi persona di esprimere il proprio estro e il proprio pensiero attraverso qualsiasi tecnica e maniera. L'arte è anche eseguire dei modelli con paste come la creta, il gesso e così via, dando vita...
Altri Hobby

Come realizzare un portapenne in gesso

Se siete degli amanti del fai da te e vi piace costruire da voi i piccoli oggetti di uso quotidiano allora questa guida fa al caso vostro. Oggi infatti vi mostreremo come realizzare un portapenne in gesso. Se siete stufi di dover raccogliere dalla vostra...
Materiali e Attrezzi

Come lavorare il gesso in polvere

Se il vostro hobby è il bricolage, sicuramente conoscete il gesso come materiale. Usato anche in edilizia, il gesso (costituito da solfato di calcio) è uno dei materiali più utilizzati per le decorazioni. È disponibile in commercio sotto forma di...
Altri Hobby

Come realizzare dei cuori di gesso

La realizzazione di piccoli oggetti con il gesso ci permette un passatempo leggero e piacevole. Nel lavoro possiamo coinvolgere perfino i bambini. Creare dei cuori di gesso risulterà dunque facile e divertente. Prossimamente arriverà la festa di S....
Casa

Come Rivestire In Gesso I Pannelli Di Un Soffitto

Il gesso è una pastosa composizione di calce, acqua e sabbia che si indurisce mediante un processo di essiccazione e viene utilizzato per il rivestimento dei soffitti e delle pareti divisorie. Questo materiale veniva impiegato nelle più antiche tecniche...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere e preparare la polvere di gesso per stampi

Se uno dei vostri principali hobby è il bricolage, allora non potete non conoscere il gesso come materiale. Il gesso, che viene usato molto anche in edilizia, è anche uno dei materiali più usati per le decorazioni. Lo potete trovare in commercio, presso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.