Come dipingere un armadio di melamina

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

La melamina è un materiale sintetico particolarmente diffuso nel settore dell'arredamento. Viene impiegato soprattutto per rivestire economici pannelli in truciolato che, in seguito, andranno a comporre mobili, mobiletti ed armadi. Pur essendo gradito alle casalinghe, in quanto eccezionalmente pratico da pulire, questo materiale presenta purtroppo l'inconveniente di essere poco resistente e soggetto a graffi e scheggiature. La lucente superficie del mobile appare perciò rovinata, ma anche a questo si può porre rimedio e, in questa guida, vi indicherò come. Infatti, anziché sostituire la parte graffiata, potrete ridipingere il tutto in modo rapido e pulito. Vediamo allora come dipingere un armadio di melamina.

26

Occorrente

  • Telo di plastico o fogli di giornale
  • Nastro adesivo
  • Primer
  • Carta vetrata a grana finissima
  • Vernice di finitura poliuteranica bicomponente
  • Pennello
  • Acqua
  • Fissativo o cera
36

Proteggere la zona circostante

Prima di ogni altra cosa, dovrete proteggere la zona in cui lavorerete, disponendo un telo di plastica o alcuni fogli di giornale attaccati tra di loro con del nastro adesivo, in modo tale da non sporcare. Oltre a ciò, dovrete tenere bene a mente che il principale pregio della carta melaminica (ossia l'essere idrorepellente) renderà impossibile procedere con una verniciatura diretta, impedendo al colore di fare presa sulla sua superficie lucida.

46

Utilizzare il primer

Di conseguenza, dovrete utilizzare un primer per rendere la superficie più ruvida: un paio di strati di primer per materie plastiche garantiranno, infatti, una rapida adesione della vernice. Inoltre, trattandosi di un rivestimento di carta melaminica generalmente sottile, sarà necessario evitare di carteggiarlo. Tale pratica, invece, potrà essere effettuata sul primer. Una volta steso il primer, esso andrà lasciato asciugare completamente, per un tempo massimo di 4 ore. Se il grado di porosità ottenuto non vi soddisferà appieno, potrete carteggiare successivamente con della carta vetrata a grana finissima.

Continua la lettura
56

Stendere una vernice di finitura

Arrivati a questo punto, dovrete stendere una vernice di finitura poliuteranica bicomponente, che vi assicurerà una maggiore resistenza e durata nel tempo. Per questa operazione, sarebbe meglio optare per una verniciatura a spruzzo. In tal modo, la vernice si depositerà in maniera più uniforme, evitando di lasciare delle antiestetiche striature. Se sceglierete comunque di utilizzare un pennello, potrà esservi d'aiuto diluire leggermente la vernice con dell'acqua. Nella fase finale del lavoro, potrete concludere con uno strato di fissativo, oppure dare una semplice passata di cera, in maniera tale da rendere l'armadio nuovamente lucido e soprattutto lavabile. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come rivestire un armadio con la carta da parati

Quanti di voi non hanno mai desiderato cambiare armadio? Il desiderio di modificare la mobilia presente in casa è comune a tutti, specialmente alle donne. Acquistare nuovi mobile è entusiasmante, ma non sempre è possibile perché comporta delle spese...
Altri Hobby

Come realizzare un armadio in compensato

Gli armadi compensato vengono spesso utilizzati in negozi, garage ed altre aree di lavoro in cui la funzionalità supera di gran lunga la necessità di un arredamento piacevole. Il compensato è un materiale resistente ed ottimo per gli armadi utilizzati...
Altri Hobby

Come realizzare un vestitino profuma armadio in feltro

Come vedremo nel corso di questo tutorial dedicato agli appassionati del decoupage, realizzare dei graziosi accessori per la casa è spesso semplice ed economico, basta seguire una serie di accorgimenti basilari per creare degli oggetti apparentemente...
Altri Hobby

5 consigli per dipingere sul compensato

La bella arte di dipingere sul compensato, è semplice reperire il materiale grezzo da scarti di materiale da artigiani falegnami o da qualche negozio fai da te che lascia nella pattumiera questo tipo di materiale, con questa guida, che spero sia utile...
Altri Hobby

Come dipingere una statua di gesso

Le statue di gesso, in particolar modo quelle realizzate artigianalmente, si possono dipingere con la vernice colorata. La maggior parte di coloro che amano la scultura scelgono generalmente dei colori acrilici per dipingere le loro creazioni. Dopo aver...
Altri Hobby

Come fare colori naturali per dipingere

Se siete appassionati di pittura e vi piace trascorrere parte del vostro tempo a dipingere quadri, forse potrebbe interessarvi l'argomento di cui trattiamo oggi, ovvero come fare colori naturali per dipingere. Solitamente i colori si acquistano in negozi...
Altri Hobby

Idee per dipingere e decorare i piatti bianchi

Se il fai da te è la vostra passione e siete provvisti di una certa vena artistica, un passatempo davvero gratificante può essere quello di dipingere e di decorare i piatti bianchi. Tra le tante idee, tutte originalissime, che vi proporremo in questa...
Altri Hobby

Come dipingere ad oilo su tela

La pittura ad olio è una tecnica molto antica che trova le sue radici già in epoca romana. Il suo massimo sviluppo si ha a partire dal 1600 quando finalmente grazie alla raffinatezza degli olii e dei pigmenti disponibili questa tecnica fu utilizzata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.