Come dipingere un manichino

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Un manichino non è altro che una sagoma che riproduce il corpo umano. I manichini vengono generalmente utilizzati per l'esposizione di abiti e accessori, ma bisogna dire che ne esistono anche per altri usi: per esempio, possono essere sfruttati dai sarti come modelli, dagli artisti per ritrarre la figura umana o come fantocci per la simulazione di incidenti. Ogni funzione differente del manichino corrisponde anche a un diverso materiale con cui sono realizzati. Se vogliamo restaurare il nostro manichino dovremmo prima di tutto sapere di che materiale è fatto: solamente in questo modo, infatti, sarà possibile scegliere la vernice adatta. Attraverso questo tutorial ci occuperemo proprio di capire in che modo si può dipingere un manichino, tenendo conto del fatto che la maggior parte di essi è realizzata in plastica.

27

Occorrente

  • Manichino
  • Alcool
  • Spugna
  • Panno asciuto
  • Carta vetrata
  • Vernice spray
  • Sigillante spray trasparente
37

Il primo passo da compiere è quello di pulire per bene il manichino, in maniera tale da rimuovere ogni macchia presente. Per questo scopo risulta particolarmente utile l'uso dell'alcool: bisognerà strofinare tutta la superficie con una spugna fino a quando non si otterrà una smacchiatura completa. Solo a questo punto si dovrà lavare nuovamente tutto il manichino con dell'acqua e lasciarlo asciugare completamente. Ora bisognerà provvedere a levigare la superficie con della carta vetrata a grana fine e, una volta compiuto questo lavoro, sarà necessario rimuovere tutta la polvere presente con un panno asciutto.

47

Passiamo ora alla fase di verniciatura. Se non desideriamo tinteggiare tutta la superficie, mettiamo del nastro adesivo nelle aree da proteggere, quindi iniziamo il lavoro. Per colorare la plastica, risultano particolarmente utili le bombolette spray: basterà agitarla per un paio di minuti e cominciare a spruzzare il colore su tutta il manichino. Solamente quando sarà completamente asciutto si potrà procedere con una seconda mano. Ad ogni modo, per ottenere una colorazione uniforme, potrebbero essere necessarie più mani.

Continua la lettura
57

Solamente quando si avrà ottenuto il colore desiderato e dopo aver lasciato asciugare perfettamente tutta la superficie, si potrà procedere con le rifiniture. Innanzitutto, per proteggere la vernice e farla durare più a lungo sarà necessario spruzzare del sigillante spray trasparente, mentre successivamente, quando anche questo sarà completamente asciutto, si potranno eseguire dei ritocchi finali, come la colorazione delle labbra, degli occhi o delle unghie.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante l'esecuzione di questo lavoro ricordatevi di proteggervi indossando dei guanti e una mascherina.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come dipingere un soffitto di latta

Dipingere un soffitto di latta è un progetto abbastanza facile poiché molti di questi hanno già un rivestimento di primer. Molti soffitti prefabbricati di latta riportano dei disegni stampati all'interno, alcuni dei quali sono piuttosto ornati. Si...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere sulla placcatura in ottone

L'ottone è una lega metallica che nasce dall'unione dello zinco e del rame. E spesso anche di altri metalli. È un materiale forte e allo stesso tempo versatile. Molti oggetti di uso comune, dalle monete ai rubinetti possono essere di ottone. Questo...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere un rivestimento in legno scanalato

Il legno è un materiale molto pregiato che affascina molti. Esso necessita però di una manutenzione costante per mantenerlo in buon aspetto. In questa guida vedremo come eseguire un operazione importante su questo tipo di materiale con la tecnica del...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere una scala a chiocciola

Se abbiamo una scala a chiocciola in legno o in ferro, possiamo dipingerla utilizzando materiali e prodotti specifici per ogni tipologia. Per il legno infatti ci sono delle aniline naturali, mentre per il ferro delle ottime vernici acriliche, oggi disponibili...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere il metallo goffrato

Se in casa avete dei mobili o degli infissi realizzati con il metallo goffrato ed intendete cambiarne l'aspetto, potete dipingerlo attenendovi però a delle regole ben precise. Il metallo in oggetto infatti si presenta non liscio e con una sorta di buccia...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere una fontana in cemento

Se in un centro per il bricolage abbiamo acquistato una fontana grezza in cemento, quindi con il caratteristico colore bianco, appositamente creata per essere tinteggiata, possiamo effettuare questa operazione in modo semplice, seguendo delle line guida...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere i tubi in carbonio

Da alcuni anni a questa parte, il carbonio è un materiale che incontra sempre più consensi. Il suo successo si deve ad una notevole robustezza nonostante la sua relativa leggerezza. È sempre più frequente l'uso di carbonio, in particolare nel settore...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere i tubi in polietilene

Se avete comprato dei tubi in polietilene, che usate per l'irrigazione e per il giardinaggio, ma magari non vi piace il colore, che risulta antiestetico per il vostro giardino del quale vi siete presi tanta cura, potete benissimo cambiare il colore del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.