Come dipingere un portavaso di metallo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Sfruttare in maniera produttiva il proprio tempo libero può potare a sfruttare al meglio la propria fantasia, magari andando a creare qualcosa di utile. Quello di cui ci occuperemo nei passaggi seguenti è una procedura che ci permetterà di ridare nuova vita a un oggetto che potremmo utilizzare per ornare in maniera efficace le nostre terrazze o i nostri balconi. Infatti andremo a vedere, con dei passaggi davvero efficaci e semplici, come poter dipingere un portavaso di metallo. La procedura è semplicissima e non richiede delle particolari abilità o competenze: vi basterà un po' di tempo e la vostra fantasia.

25

Pulire il portavaso

Nel caso in cui il portavaso su cui vogliamo lavorare sia vecchio e ricoperto di ruggine, la prima operazione che dovremmo compiere sarà quella di riportarlo all'antico splendore, pulendolo con aceto bianco o usando un convertitore di ruggine. Una volta ripulito, dovrà essere passato su tutta la superficie un panno morbido, per poter togliere eventuali tracce di sporcizia e nel caso in cui dei piccoli pezzetti di ruggine siano ancora presenti, sarà bene dare anche una leggera scartavetrata al portavaso. Dopo aver completato l'operazione di pulizia, o come primo passaggio nel caso di un prodotto nuovo, è necessario spolverare e pulire con alcool denaturato la superficie dal coprivaso, in maniera tale da prepararlo alla stesura del primer. Questo andrà steso partendo dal basso verso l'alto usando un pennellino di setola e lasciato asciugare completamente basandosi sui tempi indicati sulla confezione del primer, in genere si tratta sempre di 4-6 ore.

35

Decorare il portavaso

Appena possibile, sarà la volta di dedicarsi alla decorazione, o semplicemente alla pittura del vostro portavaso. Qui potrete scatenare la vostra creatività, in termini di colori e fantasie; l'unica cosa da ricordare è che il colore andrà steso dal basso verso l'alto, per evitare che coli, usando un pennello a setole medie. Nel caso in cui fosse necessaria più di una mano di vernice per uniformare il colore bisogna ricordarsi di lasciarla asciugare per bene tra uno strato e l'altro, in maniera tale da evitare di rovinare il lavoro. In alternativa, è possibile usare anche il colore spray.

Continua la lettura
45

Usare il flatting

È bene sapere che le vernici più adatte alla pittura sul metallo sono gli smalti, ma per chi non ne sopportasse l'odore o volesse semplicemente ripiegare su qualcosa di più economico, un'ottima alternativa è rappresentata dai colori acrilici, che una volta asciugati andranno ricoperti con il flatting o con la lacca. A questo punto non rimane altro da fare che rimboccarsi le maniche e cominciare il lavoro. Come avrete capito, il procedimento da seguire è molto semplice e richiede solamente di rispettare le diverse fasi, in maniera tale che il risultato finale sia ottimale.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come costruire un portavaso

Sono in molti coloro che hanno il pollice verde e che amano tenere e curare nei loro appartamenti splendide piante di ogni tipo, che arricchiscono e rendono vivace un'ambiente, diventando dei veri e propri componenti di arredo. Per questo motivo è indispensabile...
Bricolage

Come fare una lavagna portavaso per piante aromatiche

Soprattutto per chi vive negli appartamenti il problema che si pone è quello di trovare un posto dove posizionare le piante aromatiche, poiché spesso i balconi sono piccoli, o posti all'ombra, o addirittura affacciano in zone dove lo smog e l'inquinamento...
Bricolage

Come realizzare un portavaso con la tecnica del mosaico

Rivestire un portafiori in terracotta con un mosaico di piastrelle è un modo semplice per impreziosirlo e dare un tocco d' eleganza alla tua casa. Puoi scegliere un portavasi dalla forma panciuta, di forma tradizionale o a vaschetta, oppure realizzarne...
Bricolage

realizzare un porta vaso in alluminio sbalzato

All'interno di questa guida, vi spiegherò come realizzare un porta vaso in stile etnico, utilizzando un semplice foglio di alluminio decorato con la tecnica dello sbalzo. Infatti, aggiungendo un tocco invecchiante al vostro portavaso, riuscirete a dare...
Bricolage

Come fare dei portavasi

Siamo ben felici, di proporre una nuova ed interessante guida, tramite cui poter essere finalmente in grado d'imparare per bene, come fare dei portavasi, nel modo più veloce e semplice possibile. Come sempre, anche in questo caso, tenteremo di trarre...
Bricolage

Come realizzare una seggiolina fiorita

Tra i tanti elementi che possono abbellire le case, i fiori sono quelli che più trasmettono allegria e gioia di vivere, grazie ai loro stupendi colori ed il loro soave profumo. Forse non lo sapete ma grazie ai fiori, anche una semplice seggiolina ormai...
Bricolage

Come realizzare delle mollette decorate

Le normalissime mollette da bucato, quelle in legno che ormai ci paiono sorpassate e sono sostituite dalle più pratiche mollette in plastica, in realtà possono trasformarsi in oggetti simpatici che possono essere utilizzati in tanti modi diversi. Possono...
Giardinaggio

Orto sul balcone: 5 idee per renderlo speciale

La passione per le piccole coltivazioni casalinghe è sempre più diffusa. Sono ormai in tanti gli appassionati a coltivare dei semplici orti fai da te da collocare anche sul balcone. Vediamo allora 5 idee originali per rendere il nostro orto personale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.