Come dipingere un soffitto di latta

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Dipingere un soffitto di latta è un progetto abbastanza facile poiché molti di questi hanno già un rivestimento di primer. Molti soffitti prefabbricati di latta riportano dei disegni stampati all'interno, alcuni dei quali sono piuttosto ornati. Si consiglia pertanto di utilizzare dei colori più chiari o neutri per dipingere questo tipo di soffitto. Molti disegni sui soffitti di latta generano ombre che diventano troppo profonde se si utilizzano dei colori più scuri. Vediamo, quindi, come dipingere un soffitto di latta.

28

Occorrente

  • Panno umido
  • carta vetrata
  • rullo in lana d'agnello
  • vernice di lattice
  • smalto lucido
  • vernice trasparente
  • alcol denaturato
  • vernice protettiva.
38

Prima di tutto, pulire i pannelli del soffitto con un panno umido per rimuovere lo sporco superficiale: se sono presenti piccole macchie di ruggine, queste vanno carteggiate con molta attenzione; utilizzare un rullo in lana d'agnello ed una vernice di lattice di buona qualità: la lana d'agnello farà diffondere la vernice in tutte le fessure del soffitto. Applicare due strati di vernice in modo uniforme ed attendere il tempo di asciugatura necessario (4-5 ore) tra il primo e il secondo.

48

Se si utilizza un pannello diverso da quello in acciaio lucido, inossidabile, spazzolato o satinato, mescolare una parte di vernice con 5 parti di smalto lucido, immergere il pennello pulito nella miscela e pulire l'eccesso. Per ottenere un effetto più morbido, pulire il pennello con un tovagliolo di carta o un panno asciutto, in modo che risulti più secco. Spazzolare la latta in sovrapposizione casuale, incrociando i tratti brevi: più sarà evidente tale sovrapposizione, migliore sarà il risultato. Eseguire una terza mano per accentuare questo effetto, seguendo la medesima procedura, utilizzando però una miscela diversa: mescolare una parte di vernice con 15 parti di smalto lucido.

Continua la lettura
58

Per assicurare una finitura duratura, permettere al soffitto di asciugare per 24 ore prima di utilizzare una vernice trasparente sulla parte superiore del pannello. Immergere uno straccio in alcool denaturato per strofinare la latta ed ottenere una superficie leggermente più profonda. Le migliori finiture dei soffitti in latta variano sempre tra luce e ombra: è necessario ricordarsi di cambiare lo straccio ogni volta che diventa sporco o appiccicoso a causa del troppo accumulo di vernice.

68

Una volta che tutta la vernice è asciutta, stendere uno strato di vernice protettiva per impedire che subisca delle scheggiature. Si noti che tutti i pannelli di latta devono essere rifiniti con una certa varietà di rivestimento. Non possono essere lasciati allo stato grezzo, in quanto il metallo si offusca molto lentamente e diventa di un colore grigio opaco.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come intonacare un soffitto in polistirolo

Cresce sempre più il numero di abitazioni che vengono realizzati con soffitti in polistirolo. Questa scelta può essere dettata da una migliore efficienza energetica, dall'isolamento termico, dall'evitare formazione di condensa e umidità. Sicuramente...
Materiali e Attrezzi

Come installare un gancio su soffitto di cartongesso

Questa guida su come installare un gancio su un soffitto di cartongesso cercherà di essere il più esaustiva possibile, ma ovviamente in caso non siate persone molto pratiche nel campo del fai-da-te, suggerisco di rivolgersi a degli esperti per evitare...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere i tubi in acciaio flessibili

I motivi per decidere di dipingere un tubo in acciaio sono molti. Anzitutto alcuni tubi devono sopportare alte temperature per molto tempo, oppure quelli esterni sono soggetti alle intemperie. Più semplicemente vogliamo dipingere i tubi con lo stesso...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere sulla placcatura in ottone

L'ottone è una lega metallica che nasce dall'unione dello zinco e del rame. E spesso anche di altri metalli. È un materiale forte e allo stesso tempo versatile. Molti oggetti di uso comune, dalle monete ai rubinetti possono essere di ottone. Questo...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere un rivestimento in legno scanalato

Il legno è un materiale molto pregiato che affascina molti. Esso necessita però di una manutenzione costante per mantenerlo in buon aspetto. In questa guida vedremo come eseguire un operazione importante su questo tipo di materiale con la tecnica del...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere una scala a chiocciola

Se abbiamo una scala a chiocciola in legno o in ferro, possiamo dipingerla utilizzando materiali e prodotti specifici per ogni tipologia. Per il legno infatti ci sono delle aniline naturali, mentre per il ferro delle ottime vernici acriliche, oggi disponibili...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere il metallo goffrato

Se in casa avete dei mobili o degli infissi realizzati con il metallo goffrato ed intendete cambiarne l'aspetto, potete dipingerlo attenendovi però a delle regole ben precise. Il metallo in oggetto infatti si presenta non liscio e con una sorta di buccia...
Materiali e Attrezzi

Come dipingere una fontana in cemento

Se in un centro per il bricolage abbiamo acquistato una fontana grezza in cemento, quindi con il caratteristico colore bianco, appositamente creata per essere tinteggiata, possiamo effettuare questa operazione in modo semplice, seguendo delle line guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.