Come dipingere una tela o lenzuolo

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'hobby della pittura permette di dare libero sfogo alla propria fantasia, semplicemente impugnando un pennello ed intingendolo nei colori. Nella maggior parte dei casi non è necessario possedere delle competenze artistiche specifiche o delle doti manuali particolarmente sviluppate, ma è sufficiente utilizzare la propria fantasia e pochi strumenti per riuscire a realizzare un lavoro davvero ben fatto e soprattutto originale. La pittura, inoltre, può essere effettuata su ogni tipo di superficie e con molti tipi di colori, non solo i classici colori a tempera. Se si ama la pittura su tela, si prediligono generalmente i colori acrilici oppure i colori ad olio, che risultano ancora più brillanti. Per dipingere, invece, su superfici particolari come vetro, legno o stoffa sono necessari dei colori specifici per questi materiali, altrimenti il nostro disegno non durerebbe a lungo e anche il lavoro diventerebbe più complesso. Attraverso i passaggi successivi di questa guida ci occuperemo di capire come si deve procedere per dipingere su superfici in fibra di cotone, come una tela o un lenzuolo.

27

Occorrente

  • Lenzuolo o telo
  • Colori per la stoffa o colori ad olio
  • Foglio di carta
  • Matita 3B
  • Pennelli
  • Ferro da stiro
37

Realizzare lo schizzo

Per dipingere, la prima cosa da fare è sicuramente quella di decidere quale sarà la superficie che utilizzeremo e il soggetto che vogliamo ritrarre. Questi due fattori sono di fondamentale importanza, in quanto influenzano non solo il tipo di colori che andremo ad acquistare per dipingere, ma anche la modalità con cui faremo un primo disegno e i tempi per l'asciugatura. Se vogliamo dipingere su una tela, la scelta migliore ricadrà probabilmente sui colori ad olio, magari leggermente diluiti con un paio di gocce di olio di lino, in maniera tale da riuscire a ottenere, come effetto finale, un colore brillante e non troppo denso. Per la pittura su stoffa e quindi su lenzuola o magliette, sarà invece indispensabile acquistare dei colori appositi per tessuti. In entrambe i casi, comunque, prima di iniziare a dipingere, sarà necessario fare sui due tessuti un primo abbozzo del nostro disegno: questo passaggio è fondamentale per capire esattamente le proporzioni e per essere il più precisi possibile, a meno che non desideriate creare un disegno astratto: in quest'ultimo caso potrete tranquillamente saltare la fase della bozza e procedere subito con la pittura vera e propria.

47

Dipingere su tela

Per quanto riguarda la pittura su tela si può eseguire un piccolo bozzetto utilizzando una matita leggera, in maniera tale da impostare il nostro disegno. Ricordiamoci che una volta steso il colore sulla tela non potremo più toglierlo, come si fa quando si cancella un disegno fatto a matita, quindi tracciamo per bene almeno le linee guida. Una volta diluiti leggermente i colori ad olio, iniziamo a dipingere a zone, cercando di procedere in modo graduale, senza accavallare i colori, che altrimenti rischiano di mischiarsi sulla tela, facendoci ottenere un pessimo risultato, o comunque non quello che avevamo previsto. Quando saremo soddisfatti del risultato, lasciamo che il colore si asciughi per un paio di giorni al sole e, se abbiamo ancora delle altre zone del dipinto da riempire ancora, riprendiamo in mano il pennello e continuiamo la nostra opera fino alla conclusione del lavoro.

Continua la lettura
57

Pitturare un lenzuolo

Se invece vogliamo dipingere un lenzuolo, quindi della stoffa, la soluzione migliore è sicuramente quella di scegliere dei colori adatti, come i pennarelli oppure gli acrilici per tessuti. Come abbiamo visto per la pittura su tela, anche in questo caso disegniamo sul lenzuolo il soggetto che vogliamo rappresentare utilizzando una matita grassa, come la 3B, così da fare in modo che si notino bene le linee guida del disegno. In alternativa, possiamo stampare un'immagine che ci piace, ripassare i suoi contorni con la matita, quindi mettere il foglio con la parte ripassata sul lenzuolo e ricalcare il disegno dal retro del foglio. In questo modo la grafite verrà trasferita sul lenzuolo creando il disegno. Prima di procedere con la fase di pittura, ricordiamoci di mettere al di sotto della parte che andremo a dipingere un pezzo di cartone, in maniera tale che il colore non trapassi la stoffa. A questo punto possiamo iniziare a dipingere con gli acrilici per la stoffa. La cosa più importante è non diluire in alcun modo i colori con dell'acqua. Ora lasciamo che il dipinto si asciughi per una notte. Il giorno successivo stiriamolo poggiando tra il lenzuolo e il ferro da stiro un panno di cotone, in maniera tale che il disegno resti fissato alla stoffa, senza toccare il ferro caldo, in quanto potrebbe danneggiarlo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Preferiamo per la stoffa i colori acrilici per tessuti, perchè sono molto più precisi dei pennarelli e non sbavano
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come decorare un lenzuolo senza angoli

La casa in cui abitiamo rispecchia un po' il nostro stile e averla sempre in ordine e perfetta è il sogno di molte persone. Se si tratta della camera da letto, allora il discorso è ancora più importante in quanto trascorriamo una buona parte del tempo...
Cucito

Come ricavare un abito estivo da un lenzuolo

L'Estate è una delle stagioni più belle e desiderate tutto l'anno, ma purtroppo il più delle volte trovare gli abiti giusti da indossare in questo periodo risulta piuttosto complicato. In commercio ne esistono moltissimi che potrebbero fare a caso...
Cucito

Come creare un lenzuolo con bordo

Alcune volte per eseguire alcuni piccoli lavoretti di cucito, preferiamo rivolgerci presso delle esperte sarte, in modo da essere sicuri di ottenere sempre un risultato perfetto, sopratutto se siamo inesperti nel mondo del cucito. Tuttavia molto spesso,...
Cucito

Come fare un copripoltrona con un vecchio lenzuolo

L'arte del riciclo può definirsi tale se utilizzando svariati tipi di materiali, si riesce ad ottimizzare il risultato con un lavoro creativo. Ad esempio se avete una poltrona che intendete proteggere dalle macchie o magari si presenta malconcia, potete...
Casa

Come piegare le lenzuola matrimoniali

Le faccende di casa sono svariate e a volte, soprattutto per coloro che si trovano alle prime armi può risultare difficile provvedere a tutte le circostanze che si possono presentare. Non bisogna però scoraggiarsi, dato che la pratica e un po' di esercizio...
Cucito

Come cucire un lenzuolo con gli angoli

A volte, aprendo i nostri armadi, può capitare di ritrovare quelle tele della nonna molto resistenti che potrebbero essere utilizzate come lenzuola copri materasso. Occorre però modificarle, cucendo ai quattro angoli gli elastici con cui fissare il...
Cucito

Come creare un lenzuolo con l'elastico

Per gli appassionati di cucito, ecco una nuova occasione per mettere alla prova le nostre capacità e creare qualcosa di utile per noi e per la nostra casa. Creare un completo nuovo di lenzuoli per il nostro letto sarà divertente, partendo dalla scelta...
Cucito

Come ricamare una scritta su un lenzuolo

Quando c'è un bimbo o una bimba in arrivo sono sempre apprezzati e graditi i regali personalizzati e realizzati a mano. Con il ricamo è possibile decorare e personalizzare praticamente qualsiasi cosa: dalle copertine, alle bavette, dagli accappatoi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.