Come disegnare il naso in un volto

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il naso è una della parti più difficili da realizzare in un ritratto, per tale ragione necessita di maggiore attenzione per la buona riuscita di un lavoro artistico e per renderlo realistico. Vediamo come disegnare il naso in un volto e renderlo tridimensionale con il chiaroscuro, così da esaltarne le forme.

25

Dividere il volta a metà

Il volto è uno dei soggetti più difficili da ritrarre e richiede molto esercizio e pratica prima di ottenere ottimi risultati. Non è sufficiente solo tracciare in modo realistico il viso del modello, ma è necessario renderlo espressivo così da comunicarne la personalità. Il naso, in particolare, necessita di una cura particolare per essere modellato in modo armonioso e bilanciato. Iniziamo tracciando una linea verticale che va dalla fronte al mento, così da segnare un asse che divide il volto a metà; ora, tracciamone un'altra perpendicolare segnando la metà in senso orizzontale. Nella parte inferiore della croce ottenuta dividiamo ancora a metà e in questo spazio sarà contenuta la lunghezza del naso. L'origine si trova quindi nel punto a metà tra gli occhi e la larghezza massima è rappresentata proprio da questo spazio, equivalente alla larghezza di un occhio.

35

Disegnare un naso con una prospettiva dall'alto

Per il profilo seguiamo le stesse linee guida per l'altezza, aggiustando le dimensioni secondo l'osservazione dal vero del modello che sarà la base del nostro lavoro. Per le posizioni a 3/4 del viso o per le prospettive dall'alto o dal basso gli assi dovranno essere tracciati lungo il volto come dei paralleli e dei meridiani, con delle curve che individuano con precisione la divisione degli spazi. Facciamo, inoltre, attenzione alla muscolatura e cartilagine sottostante per capire il senso della forma del naso umano, delineando le narici e le rotondità circostanti. Partiamo da linee semplici e geometriche, aggiungendo dettagli in modo graduale, cercando di seguire le caratteristiche uniche del viso che stiamo ritraendo.

Continua la lettura
45

Rendere il disegno tridimensionale

Quando disegniamo il naso dovremo renderlo tridimensionale con l'uso del chiaroscuro e del colore, aiutandoci anche in questo caso con l'osservazione diretta delle luci e delle ombre sul viso. Definiamo con cura le parti scure e i punti luce sulla superficie, ma ricordiamoci anche dell'eventuale ombra che il naso proietta sulle guance e sulle parti circostanti. Per il chiaroscuro a matita possiamo utilizzare la tecnica del tratteggio, rendendo più fitte le linee nelle aree scure, oppure con sfumature. Stendiamo una base omogenea con la tinta del volto e, con gradazioni più chiare o scure, sfumiamo le parti fino a dare la giusta profondità.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come disegnare personaggi fantasy

Disegnare un personaggio fantasy non è sicuramente un compito molto facile. Esso infatti prevede innanzitutto una certa manualità ma soprattutto una buona dose di impegno e buona volontà. Tuttavia, anche se risulta complesso, può essere svolto da...
Altri Hobby

Come disegnare un orco

Gli orchi sono delle grandi creature mitologiche simili agli essere umani, che vivono per lo più nelle paludi. Questi esseri, però, sono carnivori, mangiano grandi animali selvatici e gli esseri umani stessi. Nella stragrande maggioranza dei miti e...
Altri Hobby

Come disegnare una ragazza in stile anime

Una nuova forma di arte ha preso, in questi anni, veramente piede anche nel nostro Paese: partita dal lontano Giappone si è insediata a tutti gli effetti anche in Italia conquistando il cuore di moltissimi giovani e adulti. Stiamo parlando del disegno...
Altri Hobby

Come disegnare un drago

Il drago costituisce una delle figure mitologiche più affascinanti in assoluto. Nel grande mondo di Internet, tanti creatori inseriscono nel loro curriculum lavori riguardanti questa straordinaria creatura. In molti la affiancano a castelli o fortezze...
Altri Hobby

Come disegnare le caricature

Le caricature sono dei disegni effettuati a mano libera che ritraggono un soggetto nella sua pienezza o soltanto il viso. La loro particolarità è quella di evidenziare i "difetti" e le imperfezioni fisiche del soggetto. Le caricature sono effettuate...
Altri Hobby

Come disegnare fumetti in stile Marvel

Il fumetto, nato all'inizio come forma di satira, è stato da sempre amato prima da bambini e ragazzi, per poi evolversi nel tempo e diventare di diversi stili adatti sia a un pubblico giovane che a quello adulto. Lo stile più famoso, amato e super conosciuto...
Altri Hobby

Come disegnare un diamante

Disegnare figure geometriche semplici non è poi così difficile. Ma quelle un po' più complesse necessitano di procedure specifiche che ci permettono di ottenere il risultato sperato. In questa guida avremo l'opportunità di vedere come tracciare una...
Altri Hobby

Come disegnare una barca

Disegnare una barca non è difficile, però per una perfetta realizzazione bisogna seguire alcune regole. Prima di tutto occorre un buono spirito di osservazione. Poi capire come riprodurla sul foglio da disegno, tenendo presente la sua forma, la posizione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.