Come Disegnare Un Paese Colpito Da Un Temporale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Ritrarre un paesaggio in tutto il suo splendore, non sempre è facile. I giochi di luci e sfumature, dati dal sole e dagli eventi atmosferici, non sono facilmente riportabili su carta. La difficoltà aumenta quando, l'artista è un bambino! Ci sono molti bambini che sono portati per il disegno, ma si scoraggiano facilmente quando non riescono a mettere su carta quello che vedono. Ecco una guida utile, per insegnare al tuo piccolo artista, come disegnare un paese colpito da un temporale.

25

Occorrente

  • Carta
  • Colore a tempera nero
  • Pennello
  • Colori a cera
  • Acqua
35

La prima cosa da fare. È disegnare il paesaggio, sul foglio di carta bianco. Un bel paesaggio urbano, con una strada principale ed una strada secondaria. Fate arricchire il disegno di particolari, come grattacieli o ponti, o lampioni. Suggerite di riempire il paesaggio con tutti i "decori" luminosi presenti delle grandi città, ma non dare altri consigli al tuo artista e lascia che il resto del paesaggio, prenda vita dalla sua fantasia,
Adesso, aiutandoti con il colore a cera giallo, fagli disegnare dei puntini,. I puntini devono seguire una prospettiva che vede i puntini più lontani più grandi. Chiedigli di fare anche dei puntini nelle strade, per fare i fari delle macchine.

45

Fagli continuare a riempire la città di luci, con il colore a cera arancione e rosso. Con il pastello rosso, potrebbe segnare le luci di posizione delle auto, per rendere il tutto più realistico. Chiedigli di riempire i grattaceli, di luci.
Quando avrà terminato con tutte le illuminazioni, sarà il momento di passare ai fulmini veri e propri. Partendo da un angolo in alto del foglio, con il pastello a cera celeste, fagli disegnare un fulmine che attraversa il cielo a zig zag. Attaccato al fulmine principale (ovvero quello appena disegnato), fagliene aggiungere altri più piccoli tutti attaccati a quello centrale.

Continua la lettura
55

Quando il cielo sarà ricco di fulmini, fai ripassare al tuo artista, i fulmini con un colore a cera bianco, che ora non gli sarà visibile, ma completerà l'atmosfera ad opera finita. E adesso, lasciamo che il buio cali sulla città! Per far calare la notte, fai allungare della tempera nera (o blu notte) con un po' di acqua. Con un pennello, fai coprire tutto il disegno con la tempera diluita. Dopo avere ricoperto tutto il disegno di nero, vedrete il colore a cera, emergere dalla tempera, facendo riaffiorare tutto il disegno di tuo figlio. Come avete visto il procedimento e facile e di effetto; nonché gratificante per tuo figlio che ha imparato a disegnare un meraviglioso e suggestivo temporale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come proteggere un impianto elettrico

Gli impianti elettrici sono dei particolarissimi impianti presenti all'interno di ogni abitazione, che consento la distribuzione della corrente elettrica all'interno dell'unità abitativa. Grazie a questo impianto potremo facilmente utilizzare i nostri...
Casa

Come proteggere gli elettrodomestici dai danni dei temporali

Quante volte vi è successo che per un banale temporale estivo i vostri elettrodomestici siano morti senza più dare segni di vita? Portandovi a effettuare spese non programmate? Tutti sanno che un fulmine può essere fatale per la vita di in essere umano,...
Giardinaggio

Come proteggere le piante dai temporali estivi

Se siamo degli amanti delle piante e abbiamo a disposizione di uno spazio all'aperto come un giardino, un terrazzo o un balcone su cui piantarle, allora dovremo per prima cosa individuare quali sono le piante che desideriamo coltivare ed informarci su...
Altri Hobby

Come creare il modellino di un cervello

A scuola vi hanno assegnato il compito di realizzare un modellino di un cervello? Bene! Questi sono compiti che, generalmente vengono assegnati nelle scuole medie per la materia di scienze, ma spesso viene anche richiesto nelle scuole superiori, nella...
Bricolage

Come realizzare delle maschere divertenti di animali andini

La maschera è un manufatto che si indossa per ricoprire l'intero viso o solamente gli occhi. È utilizzata fin dalla preistoria per rituali religiosi, ma la si ritrova anche nelle rappresentazioni teatrali o in feste popolari come ad esempio il carnevale....
Bricolage

Come Preparare un Vaso Babbo Natale

Quando si avvicina il natale si potrebbe prendere in considerazione l'idea di creare degli oggetti natalizi davvero molto carini. Bastano davvero pochi e semplici passaggi per ottenere dei risultati davvero sorprendenti. In questa guida vedremo più nel...
Bricolage

Come realizzare un bosco d'inverno

Se intendi creare una composizione raffigurante un bosco ammantato di neve, e animato da uccellini in cerca di cibo, e nel contempo vuoi coinvolgere il tuo bambino, potrai massimizzare il risultato leggendo i passi successivi di questa guida in cui troverai...
Bricolage

Come realizzare una dama in cartapesta

Una delle tecniche di bricolage più semplici e divertenti, è quella della cartapesta. Con questa tecnica si possono andare ad realizzare decori, dipinti e sculture. La tecnica della cartapesta inoltre permetto di utilizzare materiali di riuso che altrimenti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.