Come drenare l'acqua dai condizionatori d'aria portatili

Tramite: O2O 22/02/2016
Difficoltà: media
15

Introduzione

I condizionatori d'aria portatili rispetto ai fissi, necessitano di una periodica manutenzione; infatti, tendono ad attirare l'umidità che raffreddandosi genera poi della condensa. Il drenaggio è l'operazione necessaria da fare per il corretto funzionamento, oltre ad una periodica pulizia dei filtri. Nei passi successivi di questa guida, vediamo dunque come drenare l'acqua dai condizionatori portatili.

25

Spostare il condizionatore all'esterno

Per eseguire correttamente l'eliminazione della condensa generata dall'aria condizionata, ed in particolar modo da quella proveniente dai portatili, è consigliabile spostare l'apparecchio in un ambiente esterno alla casa, per evitare di bagnare i pavimenti. Per questa operazione è quindi necessario spegnerlo, staccare la spina collegata, e poi subito dopo bisogna provvedere a scollegare anche il tubo flessibile che serve per condurre l'aria calda verso l'esterno della finestra.

35

Pulire il serbatoio

Quest'ultimo ha un anello di bloccaggio, con all'estremità una vite che opportunamente allentata, consente agevolmente di staccarlo definitivamente dal condizionatore. Appena estratto il tubo, basta tirare l'apposita linguetta che si trova in prossimità dello scarico, dopodichè una volta liberata, possiamo finalmente accedere al tappo a vite del serbatoio di drenaggio dell'acqua. A questo punto, sollevando le linguette di bloccaggio, possiamo tirare fuori il serbatoio dall'involucro in plastica per poi svuotarlo completamente. Al termine dell'operazione, ne approfittiamo per ripulire l'interno, specie sul fondo dove si possono notare delle scorie nerastre oppure semplicemente del calcare. L'ideale è utilizzare dell'acido citrico misto a bicarbonato di sodio che opportunamente mescolati e agitati, ci consegnano la parte perfettamente pulita e pronta per essere riposizionata come in origine.

Continua la lettura
45

Riposizionare il serbatoio e ricollegare il condizionatore

Per evitare danni in fase di montaggio, bisogna tuttavia seguire scrupolosamente il percorso inverso a cominciare dal riposizionamento del serbatoio nella sua calettatura, facendo scattare (verso il basso) le linguette di bloccaggio, dopodichè si riposiziona il tappo, il tubo dello scarico ed infine il condizionatore portatile può ritornare perfettamente funzionante. Una volta posizionato nell'ambiente prescelto, basta collegare il tubo dell'aria verso l'esterno della finestra, inserire di nuovo la spina nella presa di corrente e far funzione l'apparecchio, con la certezza che il sistema di drenaggio è perfetto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come sostituire il gas refrigerante nei condizionatori

I condizionatori sono delle particolarissime macchine, in grado di raffrescare molto velocemente i vari ambienti di una abitazione. Per raffreddare l'aria, in particolare, queste macchine utilizzano un gas refrigerante, che però con il passare del tempo...
Casa

Come disinstallare un condizionatore portatile

I condizionatori portatili sono un'ottima soluzione per chi necessita di rinfrescare uno o più ambienti di uno studio o di un'abitazione, ma non vuole installare condizionatori fissi per creare un impianto stabile. Questi condizionatori infatti consentono...
Casa

Come realizzare un filtro per l'aria condizionata

La funzione del filtro per l'aria condizionata si può intuire con estrema semplicità. Questo componente è formato da una spugna di materiale sintetico, la quale serve a trattenere le impurità presenti generalmente nell'atmosfera. Precisamente lo split...
Casa

Come eliminare l'aria dai termosifoni

La maggior parte di noi possiede in casa, per un efficace riscaldamento della propria abitazione, un impianto con radiatori ad acqua volgarmente chiamati anche termosifoni. Con il loro utilizzo ci siamo sicuramente imbattuti spesso in un problema un po'...
Casa

Come pulire i filtri dell’aria condizionata

Con l'arrivo del caldo si rivela prezioso il lavoro del climatizzatore, in special modo all'interno di ambienti umidi e non sufficientemente arieggiati. Ma c'è un'operazione cui non dovremmo sottrarci se vogliamo che il nostro condizionatore lavori a...
Casa

Come ripristinare i caloriferi rimuovendo l'aria in eccesso

Il momento in cui accendete il riscaldamento notate che i vostri caloriferi non riscaldano più e percepite anche un gorgogliare d'acqua, allora sicuramente nelle tubature dell'impianto c'è dell'aria.Quest'ultima, circolando nei caloriferi, provoca una...
Casa

Come fare uscire l'aria dal radiatore della caldaia

Sono davvero in tanti coloro i quali, grazie al metodo classico del fai-da-te, sono in grado di porre rimedio ai problemi casalinghi, che spesso sono soliti presentarsi, proprio quando non dovevano. Ecco perché abbiamo pensato di creare questa guida,...
Casa

Come umidificare l'aria con metodi casalinghi

Specialmente se in casa c'è un bimbo piccolo, è molto importante tenere sotto controllo la qualità dell'aria che respiriamo. Che sia estate o inverno, l'aria troppo secca (a causa di un riscaldamento troppo elevato o di un condizionatore d'aria che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.