Come e quando annaffiare le piante grasse

Tramite: O2O 20/10/2016
Difficoltà: facile
14

Introduzione

L'hobby del giardinaggio richiede una serie di conoscenze e competenze fondamentali per la vita delle proprie piante. Esistono infatti diverse tipologie di vegetali che necessitano di attenzioni specifiche. Quello che andremo a vedere in questa guida è una particolare tipologia di piante davvero molto affascinante, poiché queste piante vivono normalmente in ambienti davvero ostili per qualsiasi forma di vita. Vedremo infatti attraverso una serie di pochi e semplicissimi passi come e quando poter annaffiare le piante cosiddette grasse. Ovviamente nulla vi impedisce di dissipare eventuali vostri dubbi rivolgendovi a dei professionisti del settore. Questi ultimi infatti vi sapranno chiarire ogni vostra minima perplessità riguardo la vita delle piante grasse.

24

In vista della Primavera, richiedono maggiori attenzioni. Il primo consiglio è quello di annaffiare poco ma frequentemente, piuttosto che una volta ogni tanto e in modo abbondante, ricorda che le piante grasse possono "annegare" e marcire se la quantità d'acqua è troppa. Richiedono poca acqua e molta luce, ricordiamo sempre che sono originarie del deserto. Per aumentare l' umidità si può ricreare l'effetto rugiada con un normale nebulizzatore che lasci delle goccioline sulla superficie aerea del vegetale.

34

Va rivolta particolare attenzione alle piante giovani e a quelle ricoperte di sostanza cerosa. Nel primo caso è consigliabile bagnare sempre la terra e mai la pianta, nel secondo va tenuto presente che l'acqua asporta la copertura naturale di cui è ricoperto il fusto di questa specie, privandolo di un suo elemento. Per quanto riguarda il terriccio, deve avere capacità drenanti ed essere leggero, in modo tale che l' acqua possa avere un effetto duraturo e nutriente, evitando i ristagni che sono molto dannosi, soprattutto per alcune specie come l'Aloe e la Mammilaria.

Continua la lettura
44

Nel caso di specie tra le più comuni, come Epiphyllum, Rhipalis e Zygocactus, ricordiamoci che non devono mai rimanere completamente all'asciutto. Nel periodo invernale devi mantenere il loro terriccio sempre umido, poi con l'arrivo della primavera quando inizia la vegetazione, aumentiamo un po' la frequenza delle annaffiature. Le caudiciformi durante l' estate vanno in una sorta di letargo, e richiedono quindi molta meno acqua rispetto all'inverno. A questo punto possiamo cimentarci nell'innaffiatura delle piante grasse nella maniera esposta nei passi precedenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come annaffiare e concimare correttamente le piante di casa

Oggi abbiamo deciso di proporre una guida, del tutto interessante e molto utile, nei confronti dei lettori che amano avere nel proprio appartamento delle piante, che donano colore, vivacità e profumo, a tutti gli ambienti. In particolare vogliamo approfondire,...
Giardinaggio

5 regole essenziali per curare le piante grasse

Le piante grasse sono le piante d'appartamento più diffuse. Non solo per le loro forme un po' particolari, ma anche per i colori vivaci e, soprattutto, riescono a sopravvivere anche in ambienti molto caldi. Inoltre, per curare le piante grasse non è...
Giardinaggio

Come annaffiare le piante in vostra assenza

Se amate le piante, ogni estate sicuramente si presenta il problema di come curarle e soprattutto annaffiarle; infatti, se andate in vacanza e non sapete come comportarvi affinché non deperiscano, è necessario affidare a qualcuno questa mansione. Se...
Giardinaggio

Come propagare le piante grasse

Le piante grasse rappresentano la soluzione "green" più adatta per chi vuole un giardino o un terrazzo sempre verde e curato e che non abbia bisogno di molti interventi di manutenzione. Ma occorre far sviluppare le piante nel modo migliore, mediante...
Giardinaggio

Cura delle piante grasse: 5 consigli utili

Le piante grasse, note anche come "piante succulente" sono famose per la loro capacità di adattamento ad ogni tipo di habitat, anche agli appartamenti, dove possono crescere rigogliose e dare soddisfazioni anche alla più scettica padrona di casa, grazie...
Giardinaggio

Come allestire un giardino con piante grasse

La bellezza suggestiva di un giardino curato e in fiore è sempre uno spettacolo capace di sbalordire. Romantici e delicati, i fiori rendono gli open space piacevoli da vivere in ogni periodo dell'anno. Per rendere però il nostro giardino davvero particolare...
Giardinaggio

Come proteggere le piante grasse in inverno

Esistono piante che in inverno esigono di una protezione adeguata. Tra le più a rischio troviamo le piante grasse. Una buona disposizione, quindi favorisce un'adeguata protezione per tutta la stagione fredda. Se amiamo coltivare le piante e soprattutto...
Giardinaggio

Come comporre un vaso di piante grasse

Le piante grasse sono amate dai più soprattutto per la loro facilita di coltivazione. Infatti hanno bisogno di poca acqua e, grazie alla loro crescita abbastanza lenta, durano veramente tantissimi anni, addirittura decenni. Ne esistono varie tipologie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.