Come e quando concimare l'orto

Tramite: O2O 04/10/2016
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Da qualche tempo molte persone per moda o per necessità tendono ad avvicinarsi al mondo del bio, dando vita a coltivazioni nei propri giardini o in terreni comunali, che fino a quel momento venivano sfruttati per piantare dei fiori o peggio ancora venivano semplicemente lasciati incolti.
Non tutti sanno però cosa coltivare o come concimare un orto, molto dipende infatti dalla zona, se soleggiata o meno.
Non si può pensare di piantare dei pomodori senza che questi, ricevano, per gran parte della giornata, il sole. Valutate bene, quindi, prima della semina se vi sono zone d'ombre che possano eventualmente ostacolare la loro crescita.

26

Occorrente

  • Guanti, rastrello, vanga, zappa o piccone, innaffiatoio.
36

Vedremo adesso, attraverso piccoli consigli come da un semplice passatempo si possono ricavare buoni frutti.
L'orto ha bisogno di cure e va preparato in anticipo per la successiva coltivazione.
Il periodo in cui si ha un'ottima produzione è senza dubbio quello primaverile, il terreno però va preparato all'inizio dell'inverno, o anche alla fine (dipende da cosa vorrete seminare) andandolo a rimuovere e a concimarlo, per essere infine lasciato riposare fino al momento giusto.
Se non siete molto pratici e non lo avete mai fatto, munitevi di attrezzi adeguati, come dei guanti per non rovinarvi le mani, la vanga che vi servirà per sollevare la terra, rastrello, piccone.
Scavate per circa 20/30 centimetri di profondità, eliminando tutte le radici delle erbacce, per evitare che queste ricrescano, perché invadendo il vostro giardino, toglieranno spazio e sostanze nutritive ai vostri frutti.
Subito dopo passerete alla concimazione utilizzando letame equino o bovino, su tutto il terreno, migliorando la sua fertilità.
Sia il fertilizzante che il compost, rilasciano nel terreno elementi nutrienti che lo rendono leggero e soffice e danno ai prodotti coltivati la giusta genuinità senza alterare gli equilibri biologici.

46

Questi, devono arrivare in profondità nel suolo, lasciarlo in superficie infatti, non servirà a nulla, per questo tipo di lavoro servitevi del rastrello e del piccone che sgretoleranno la terra e sminuzzeranno le zolle più grosse.
Durante l'anno, tranne che nella stagione estiva, quando fa particolarmente caldo, intervenite ogni 20-30 giorni con concime liquido diluito con acqua con cui irrigherete i vostri campi.

Continua la lettura
56

Il terreno deve risultare uniforme ed essere livellato al meglio per le vostre future colture.
Non abbiate fretta per questa attività, meglio se il tutto viene svolto con calma, non esagerate nemmeno con lo sforzo perché sono comunque dei movimenti fisici che, se fatti male, possono portarvi degli spiacevoli disturbi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come e quando concimare l'orto

Da qualche tempo molte persone per moda o per necessità tendono ad avvicinarsi al mondo del bio, dando vita a coltivazioni nei propri giardini o in terreni comunali, che fino a quel momento venivano sfruttati per piantare dei fiori o peggio ancora venivano...
Giardinaggio

Come usare i sali inglesi e il caffè per concimare

Per crescere rigogliose e sane, tutte le piante hanno bisogno di fertilizzanti. Con il tempo, infatti, il terreno in cui alloggiano s'impoverisce di sali minerali. Alcuni di questi, come azoto, potassio, magnesio e ferro, sono determinanti per lo sviluppo...
Giardinaggio

Come concimare le erbe aromatiche

Le erbe aromatiche sono senza dubbio un ingrediente indispensabile nelle ricette della cucina italiana: non c'è "caprese" senza basilico, o focaccia senza rosmarino, o ancora nei ravioli burro e salvia, l'aromatizzante la fa da padrone. Perciò, se ne...
Giardinaggio

come utilizzare le foglie secche degli alberi per concimare e proteggere

Le foglie secche si staccano dai rami degli alberi durante la stagione autunnale, andando quindi a depositarsi sulla superficie erbosa del giardino. Quando ciò avviene, le foglie vengono normalmente rastrellate e poi gettate via senza sapere che in realtà...
Giardinaggio

Come e quanto concimare le piante in vaso

Nel corso di questa guida dedicata al verde, ti indicherò una serie di consigli apparentemente banali per concimare le tue piante correttamente e nelle modalità giuste, in modo da favorire la crescita e lo sviluppo adeguato delle piante. Se dunque possiedi...
Giardinaggio

Come e quando concimare prato

Quando si decide di comprare una casa, molte persone si assicurano che questa abbia un ampio spazio esterno dove poter fare un'ampia zona verde, questo perché la cura e l'allestimento di un giardino per alcune persone è un hobby insostituibile in quanto...
Giardinaggio

Come annaffiare e concimare correttamente le piante di casa

Oggi abbiamo deciso di proporre una guida, del tutto interessante e molto utile, nei confronti dei lettori che amano avere nel proprio appartamento delle piante, che donano colore, vivacità e profumo, a tutti gli ambienti. In particolare vogliamo approfondire,...
Giardinaggio

Come Concimare Il Prato Con Il Compost

Sono in molti a pensare che nella stagione invernale il prato non necessiti di manutenzione, eppure per affrontare la rinascita primaverile, affinché quello che verrà piantato trovi terreno fertile, sarebbe opportuno concimare il manto erboso. Se hai...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.