Come e quando irrigare un uliveto

Tramite: O2O 18/06/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'ulivo è una pianta che predilige degli ambienti aridi, e quindi teme l'umidità eccessiva tranne che in primavera quando è in piena attività vegetativa. Inoltre per crescere ha bisogno di un terreno calcareo e asciutto, anche se si possono ottenere buoni risultati con quello argilloso ben drenato. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli su come e quando irrigare un uliveto.

25

Occorrente

  • Uliveto - Impianto di irrigazione
35

Scegliere un impianto adeguato

L'irrigazione degli ulivi dovrà tenere conto oltre che delle caratteristiche specifiche e le necessità della pianta, anche di individuare le fasi critiche di sviluppo della stessa, ed irrigare nei momenti più idonei diminuendo enormemente i consumi, ed evitando in tal modo gli sprechi e nel contempo ottimizzando i costi. Per questo motivo, è opportuno scegliere un impianto adeguato a sostenere le richieste idriche dell'uliveto.

45

Optare per tre tipologie di irrigazione

Per annaffiare un uliveto si può optare per tre sistemi di irrigazione ovvero: microaspersione, subirrigazione e quello gocciolante sospeso. La prima che avviene a pioggia consentirà un'abbondante distribuzione d'acqua sul terreno. La seconda invece è la più idonea in assoluto, ma richiede maggior impegno e costi più elevati nella fase di istallazione. L'impianto gocciolante sospeso è indubbiamente il più semplice ed economico da istallare, e consente di irrigare in modo non sempre omogeneo, necessitando in taluni casi di reintegro idrico, interrando l'apposito dispositivo denominato "ala" ad una profondità di circa 30 centimetri. Nelle coltivazioni in cui gli ulivi sono di giovane età, si opta generalmente per i primi tre anni per la soluzione "a pioggia ", per poi procedere all'interramento dell'ala dopo il terzo anno di età delle piante e, all'integrazione con subirrigazione.

Continua la lettura
55

Usare acqua oligominerale

In questo modo, viene ottimamente gestito lo sviluppo radicale delle giovani piante che si avviano alla produzione. Onde mantenere gli impianti in ottime condizioni, sarà opportuno provvedere ad inizio stagione, al lavaggio degli stessi con acidi specifici. Inoltre, conviene effettuare un'analisi dell'acqua in modo da prevenire e risolvere la presenza di sali poco solubili, come ad esempio bicarbonato e ferro. L'uso di acqua oligominerale è dunque la scelta ottimale, per cui a monte della fonte idrica è opportuno installare un addolcitore con filtro a cartuccia che va sostituito periodicamente. Seguendo questi semplici ma fondamentali consigli, un uliveto crescerà sano e rigoglioso e richiederà soltanto alcuni interventi di potatura.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come piantare un uliveto

La coltivazione dell'ulivo in Italia ha antichissime origine, e in molte regioni ancora oggi rappresenta un predominante componente del paesaggio agrario. La commercializzazione e produzione dell'olio extravergine di oliva nel mercato di tutto il mondo...
Giardinaggio

Come e quando irrigare il vigneto

Essendo in vista della bella stagione e quindi anche della germogliazione di piante e fiori, nella guida che segue vi sarà spiegato come irrigare il vigneto, in modo che possa essere sempre in perfetta forma e salute. La vite richiede tanta cura e dedizione....
Giardinaggio

Come irrigare il prato di casa senza un impianto

Se avete una casa con un ampio prato ma non intendete creare un impianto sotterraneo peraltro costoso, potete ugualmente annaffiare la struttura giornalmente adottando alcune semplici e funzionali strategie. In pratica si tratta di sfruttare la tradizionale...
Giardinaggio

Come coltivare un orto biodinamico

Se abbiamo un pezzettino di terra e decidiamo di coltivare degli ortaggi, possiamo realizzare un orto biodinamico che si basa sulla coltivazione solo di prodotti naturali; infatti, anche i concimi e i pesticidi sono di questa origine. A tale proposito...
Giardinaggio

Come scegliere un sistema di irrigazione

La scelta del giusto sistema di irrigazione non è semplice, in quanto i giardini possono richiedere diversi tipi di sistemi per essere innaffiati nel modo più efficace. Il tipo di terreno, la dimensione dell'area da irrigare e la quantità di saturazione...
Giardinaggio

Come progettare un impianto di irrigazione

L'irrigazione costante del giardino è l'unico modo per renderlo bello e sempre rigoglioso. L'irrigazione e la manutenzione del giardino richiedono, però, molto tempo ed impegno. Quindi non tutti possono dedicarsi di persona al proprio giardino, per...
Giardinaggio

Come liberare il prato dai lombrichi

In questa guida, pratica e veloce, vogliamo dare una mano concreta, ai nostri lettori a capire come e cosa fare per poter liberare il prato del proprio giardino da lombrichi, che molto spesso tendono a popolare e rendere inutilizzabile il terreno e le...
Giardinaggio

Come coltivare la camelia di appartamento

La famiglia delle camelie si divide in quarantacinque varietà, ma soltanto una decina si possono coltivare in giardino. La camelia nel linguaggio floreale vuol dire "bellezza e superiorità celate"; quando si regala una camelia significa che si ha grande...