Come effettuare i trattamenti antiruggine

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La ruggine può a volte fare capolino su cancelli, inferriate e ringhiere, rovinandone l'aspetto e inoltre può anche compromettere in maniera irrimediabile l'integrità dei materiali. Per evitare tutto questo occorre trattare in maniera adeguata le strutture intaccate dalla ruggine. Quest'ultima solitamente ha una colorazione rosso scuro, e si forma normalmente quando il ferro viene a contatto con acqua e ossigeno. Questi due elementi danno il via al cosiddetto processo di ossidazione delle molecole del ferro stesso. In questa guida vedremo come poter effettuare i trattamenti antiruggine. Inoltre verranno esposte tutte le informazioni necessarie e alcuni consigli utili su questa procedura, in modo da poterla effettuare in maniera rapida.

25

Occorrente

  • occhiali in plastica
  • spazzole metalliche
  • camice
  • carta vetrata
  • guanti
  • vernici antiruggine
  • vernici protettive
  • pennelli
  • sverniciatore decapante
35

Prima di tutto occorre avere tutti gli attrezzi e strumenti necessari per eseguire questo trattamento antiruggine. Consiglio anche l'utilizzo di teli di plastica e nastro adesivo per proteggere in maniera adeguata le superfici sulle quali andremo a lavorare. Basta recarsi in un negozio specializzato o di bricolage per reperire tutto l'occorrente necessario. A questo punto possiamo dare il via al trattamento.

45

Inizialmente dovremo eliminare ogni minima traccia di vernice residua sul ferro da trattare. Per effettuare questa procedura dobbiamo avvalerci della carta vetrata, lo sverniciatone decapante e la spazzola metallica. Dobbiamo raggiungere tutte gli angoli più nascosti, per rendere più efficace il trattamento. Una volta che abbiamo messo praticamente a nudo il ferro, possiamo trattarlo con l'antiruggine, che andrà steso con un pennello su tutta la superficie da trattare. In questa fase dobbiamo stare piuttosto attenti a coprire ogni minimo angolo. Lasciamo dunque asciugare per bene l'antiruggine prima di poter applicare la pittura.

Continua la lettura
55

In commercio esistono dei prodotti specifici che hanno la caratteristica fondamentale di eseguire una doppia funzione. Infatti riescono ad avere delle caratteristiche di antiruggine e verniciare al contempo il ferro. In questo modo risparmieremo un bel po' di tempo. Il trattamento antiruggine è bene eseguirlo durante i mesi più caldi, per evitare che l'umidità invernale, o nel peggiori dei casi la pioggia, possano compromettere il trattamento. Inoltre, data la natura chimica dei prodotti utilizzati, è bene proteggersi in maniera adeguata con dei guanti, occhiali protettivi e camice. In questo modo scongiureremo il rischio di entrare a contatto con queste sostanze.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come effettuare una saldatura mig mag

La saldatura MIG/MAG si riferisce ad un tipo di procedimento che ha avuto origine nella Seconda Guerra Mondiale e che è tuttora utilizzato durante alcune fasi di lavorazioni. Teoricamente, con i termini MIG e MAG, ci si riferisce a due tipi di saldatura...
Materiali e Attrezzi

Come Effettuare Il Montaggio Della Squadratrice

La squadratrice è un utensile molto utilizzato nei lavori di falegnameria che consente di semplificare molto le lavorazioni che bisogna effettuare a squadra. Scopo di tale macchinario è quindi quello di intagliate perfettamente a squadra le opere di...
Materiali e Attrezzi

Come effettuare una verniciatura a polvere

Per verniciare degli oggetti di metallo come ad esempio della maniglie di una porta o di un mobile, a differenza della vernice tradizionale (ad acqua o acrilica), possiamo scegliere quella a polvere la cui applicazione avviene a secco, utilizzando...
Materiali e Attrezzi

Come effettuare il serraggio delle viti

Fra le cose che in linea generale danno più soddisfazione ad ognuno di noi di sicuro ci sono ipiccoli lavoretti di fai da te, con i quali pian piano ci è possibile abbellire la propria casa e, se lo si ha, il proprio giardino. Quando si svolgono lavori...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare la ghisa

La ghisa è una lega che contiene un'alta concentrazione di carbonio e in minima parte di ferro; di solito viene utilizzata per le lavorazioni e i trattamenti a caldo dei materiali e oggetti ferrosi. Ha una durata maggiore all'acciaio nel processo di...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare le sedie in ferro

Alcune vecchie sedie in ferro battuto possono essere rinnovate e rese elegantissime, proprio come delle sedie nuove dall'affascinante design, semplicemente grazie ad una colorata mano di vernice. Verniciare le vecchie sedie in ferro per dare loro un nuovo...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare i tubi di ghisa

La ghisa (denominata anche fino all'800 "ferraccio") è una lega composta da un'elevata concentrazione di carbonio e una piccola parte di ferro; solitamente essa è impiagata per le lavorazioni e i trattamenti a caldo dei materiali e oggetti ferrosi....
Materiali e Attrezzi

Come evitare la formazione della ruggine

II ferro è il metallo più usato sin dall'antichità per la sua resistenza, non a caso le prime prove di utilizzo di tale materiale vengono dai Sumeri che lo adoperavo per realizzare armi e gioielli. Per mantenerlo inalterato nel tempo e preservare la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.