Come Effettuare Le Prove Di Ritiro Dell'Argilla

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Esiste un fenomeno che genera ogni anno ingenti danni su case, edifici e costruzioni. Questo fenomeno è quello del ritiro dell'argilla. Si rende evidente quando all'interno delle strutture argillose si manifestano delle fessure che tendono ben presto ad ingrandirsi. Ma quando, come e in che modo l'argilla tende a ritirarsi? E come è possibile prevenire questo tipo di caratteristica? In questa guida vogliamo illustrarvi come effettuare le prove di ritiro dell'argilla, attraverso un lavoro di intervento misurativo tra i più moderni ed attendibili.

26

Occorrente

  • Argilla, piastrine, linea graduata.
36

Il fenomeno del restringimento dell'argilla, nella maggior parte dei casi, viene determinato dalla forte presenza di umidità al proprio interno. Ciò porta a un restringimento non indifferente delle dimensioni originarie del pezzo di argilla prima che fosse lavorato. Il "ritiro", come appunto viene denominato questo fenomeno, non è mai da sottovalutare, in quanto è in grado di provocare problematiche non certo indifferenti. Va sottolineato che ogni impasto di argilla ha la sua umidità e quindi il ritiro è molto variabile. Nei casi in cui si devono realizzare dei pezzi che debbono avere un'ampiezza precisa, è necessario per prima cosa operare delle prove di ritiro, prima di iniziare ogni tipo di costruzione. Ecco come effettuare questo tipo di prove.

46

Per effettuare delle prove rigorosamente precise e totalmente attendibili, si dovranno reperire dei campioni di argilla che andremo ad utilizzare per creare l'oggetto, e da questi ultimi si dovranno ricavare delle piastrine, cioè degli elementi di argilla a superficie piana, lungo i quali si dovrà incidere una linea graduata in centimetri. In pratica, detto con molta semplicità, sarà come inserire un metro graduato all'interno dell'oggetto in argilla.

Continua la lettura
56

Dopo aver costituito tutti gli elementi sopra descritti, sarà necessario far essiccare la piastrina e, in un secondo momento, si dovrà operare di nuovo la misurazione della lunghezza della linea. In questo modo sarà agevole stabilire l'eventuale percentuale di ritiro. Le rilevazioni inerenti la percentuale di ritiro dell'argilla rappresentano un elemento di primaria importanza: riuscendo a prevenire le oscillazioni delle dimensioni dell'argilla, sarà infatti possibile costruire, ad esempio, strutture ed edifici sempre più stabili e sicuri. Ecco perché misurare nel modo corretto il ritiro dell'argilla è divenuto ai giorni nostri un imperativo categorico davvero da tenere in grande considerazione.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di provvedere alla misurazione del ritiro dell'argilla, fate essiccare la piastrina utilizzata per la misurazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come levigare le sculture di argilla

Se avete il desiderio di imparare le tecniche per poter realizzare delle sculture utilizzando l'argilla, allora la seguente guida potrebbe fare proprio al caso vostro. In particolare vi mostreremo come levigare le sculture di argilla, più precisamente...
Bricolage

Come Modellare L'Argilla

Se siete degli amanti dell'arte ed in particolare della scultura, e vorreste imparare a modellare l'argilla nella maniera corretta, magari per realizzare qualcosa di unico con le vostre mani, per prima cosa, dovrete sapere lavorare perfettamente il blocco...
Bricolage

Come Realizzare Uno Smalto Adeguato Al Tipo Di Argilla

Lavorare l'argilla è un lavoro piuttosto antico, e fin dalla sua invenzione i problema principale è sempre stato quello di scegliere lo smalto giusto per poter decorare gli oggetti. Molti progressi sono stati fatti in questi anni, sia per quanto riguarda...
Bricolage

Come realizzare l'argilla refrattaria

L'Argilla è un sedimento ottenuto dall'alterazione di rocce. L'Argilla è composta principalmente da allumino-silicati. È un materiale altamente malleabile se idratata e adatta ad essere lavorata. Dopo un intenso riscaldamento diventa permanentemente...
Bricolage

Come lavorare l'argilla

L'argilla è un materiale assolutamente versatile. Sin dall'antichità i suoi utilizzi sono stati tra i più vari, dalla cosmetica alla produzione di ceramiche. Questo perché l'argilla è un composto minerale che nel momento in cui viene idratato diventa...
Bricolage

Come realizzare un vaso con l'argilla

L'argilla è un sedimento fine costituito da silicati ed alluminio. Ma complessivamente tutti i minerali che la compongono sono definiti minerali argillosi. Grazie a questi, l'argilla ha la capacità di assorbire l'acqua e di fissare cationi. Tutto ciò...
Bricolage

Come Realizzare Lavori In Rilievo Sull'Argilla

La modellazione è un'attività artistica incentrata sull'uso delle mani. Esistono moltissimi utensili per lavorare l'argilla: taglierini, spugne, pennelli, fili d'acciaio, stecche di legno e così via. Insieme a questi si possono usare anche alcuni oggetti...
Bricolage

Come Realizzare Una Piastrella Di Argilla

Realizzare una piastrella di argilla offre uno spunto per creare degli oggetti hand made veramente originali partendo da un materiale povero e grezzo quale l'argilla. Questo materiale veramente versatile offre però la possibilità di spaziare con le...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.