Come effettuare l'innesto sull'albero di limoni

Tramite: O2O 28/07/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'innesto è una delle tecniche maggiormente adoperate in agricoltura per permettere alle piante (soprattutto quelle da frutto) di proliferare. Altre tecniche di propagazione sono la margotta, la propaggine e la talea. L'innesto è tuttavia un'operazione difficile da compiere, specie per chi non è esperto del settore. Esistono diversi tipi di innesto: a corona, a spacco, a cuneo etc. Ognuno dei metodi elencati è più o meno adatto al tipo di pianta da dover innestare.
Ma che cos'è l'innesto?
L'innesto consiste nell'unire due parte di pianta: una parte, detta "portainnesto", offrirà l'apparato radicale e fornirà il nutrimento alla pianta, l'altra parte, detta "aerea" o "marza", che sarà l'apparato che andrà a produrre i frutti.
Per far si che l'innesto attecchisca ci sono alcune condizioni da rispettare quali: il periodo, il giusto posizionamento della marza e la polarità.
Uno degli innesti più frequenti è quello sugli agrumi (pompelmi, arance, limoni), questo è dovuto al tipo di pianta, che richiede una particolare cura per prevenire malattie. A tal fine in questa guida ci occuperemo proprio di questo, mostrandovi nel dettaglio come effettuare l'innesto sull'albero di limoni. Vediamo come fare.

27

Occorrente

  • Coltello
37

Usare la gemma dormiente

La tecnica migliore per l'innesto del limone è quella della gemma dormiente. Come prima cosa praticate un innesto ad una altezza di cinquanta o cento centimetri. Il periodo migliore è la primavera. Se volete provare a farlo voi stessi, dovete innanzitutto prelevare una gemma, con una piccola parte legnosa, da un ramoscello presente in una pianta, in questo caso quello di limoni, che già produce dei bei frutti succosi.

47

Inserire la gemma

A questo punto prendete un coltellino ben affilato e praticate un taglio a forma di "T" esattamente sulla corteccia della pianta. Se questa è piccolina fate l'intaglio sui rami, diversamente, se è un albero già formato e maturo, aprite i due lati della corteccia, ma non troppo, e infilate accuratamente la gemma prelevata. State però attenti a non farla asciugare, perché potreste compromettere l'intero lavoro. L'importante, affinché la procedura vada a buon fine, è che la pianta sia "in succhio", cioè che la corteccia si stacchi facilmente dal tronco.

Continua la lettura
57

Fissare il tutto con della rafia

Arrivati a questo punto occupatevi di richiudere la corteccia sopra la corteccia della gemma e provvedete a legarla per bene con della rafia, ma senza coprire la gemma. Attendete che da quest'ultima spunti il nuovo germoglio, quindi tagliatela al di sopra dell'innesto. Ci vorrà qualche anno prima che l'albero fruttifichi per bene, occorre pazienza. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se il limone non si innesta, comunque, fiorirà e porterà frutti, ma si dovrà aspettare un tempo maggiore.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come fare l'innesto sull'albero di limone

L'innesto non serve soltanto a far sì che la pianta produca più frutta, ma anche a rendere la sua struttura molto più robusta e forte, in maniera tale da resistere maggiormente alle malattie e ad eventuali danneggiamenti prodotti da insetti, funghi...
Giardinaggio

Gli errori più comuni nella potatura dell'albero di limoni

L'albero dei limoni fa parte della famiglia degli agrumi in cui rientrano anche, aranci, cedri, mandarini, mandaranci, pompelmi; tutti frutti ricchi di preziose vitamine che regalano abbondanti fioriture profumate e fruttificazioni, se ben coltivate....
Giardinaggio

Come praticare un innesto su un albero di mandarini

Eccoci qui, pronti per proporvi un articolo, veramente utile e veloce, per imparare come poter praticare, con le nostre mani e grazie alla nostra voglia di fare, un semplice innesto su un albero di mandarini, in modo da poterlo praticare nel modo corretto....
Giardinaggio

Come effettuare un innesto a spacco

L'innesto è uno dei metodi colturali più utilizzati su piante e alberi da frutto. Può succedere che i frutti dati da una pianta non siano di buona qualità. Allo stesso modo alcuni alberi possono non essere di seme originale, quindi crescere come selvatici....
Giardinaggio

Come effettuare l'innesto sul fico

La coltivazione dell'albero di fico è conosciuta fin dai tempi antichi. I primi cenni storici risalgono addirittura alle primissime civiltà agricole di Egitto e Palestina. Ben presto però il fico si diffuse in tutta l'area mediterranea, per poi essere...
Giardinaggio

Come effettuare l'innesto sul ciliegio

Il ciliegio un meraviglioso frutto rosso amaranto, succoso e dolce possiede proprietà organolettiche, ottenute grazie ai metodi di coltivazione a cui viene sottoposto. Infatti, per ottenere questi stupendi frutti che tutti conosciamo e abbiamo gustato,...
Giardinaggio

Come effettuare un innesto ad un castagno

Il castagno, come l'ulivo e la vite, è un arbusto molto diffuso in Italia. Cresce spontaneamente nelle medie altitudini e si sviluppa creando delle zone boscose. Il legno viene ampiamente utilizzato in falegnameria perché abbastanza resistente e leggero....
Giardinaggio

Come praticare un innesto su un albero di melograni

L'agronomia è una scienza davvero affascinante. In essa confluiscono agricoltura, biologia, paesaggistica, fisica e chimica. Seguendo alcuni consigli precisi e mirati, si possono ottenere grandi soddisfazioni con piante da frutto e non. In questa guida...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.