Come effettuare rincalzatura e pacciamatura delle rose

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Se siamo degli amanti dei fiori e vogliamo provare a realizzare un bellissimo angolo fiorito sul balcone o nel giardino della nostra abitazione, tutto quello che dovremo fare, sarà provare a ricercare su internet alcune pratiche guide che ci illustreranno, passo dopo passo, tutte le tecniche che dovremo utilizzare per riuscire a coltivare correttamente le piante che più ci piacciono. In questo modo, pur non essendo degli esperti con il mondo del giardinaggio potremo comunque riuscire ad ottenere ottimi risultati, eseguendo costantemente tutte le cure riportate nelle varie guide. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad effettuare correttamente, la rincalzatura e la pacciamatura delle nostre rose.

26

Occorrente

  • rose, rastrello, coltello, terriccio.
36

La prima cosa da fare è iniziare smuovendo con attenzione la terra presente intorno al colletto delle piante. Per fare questa operazione potremo aiutarci con un rastrello: raschiamo la superficie del terreno vicina al colletto con delicatezza, andando leggermente a fondo, senza però rischiare di arrivare troppo vicino alle radici delle rose. A questo punto, riportiamo nuovo terriccio proprio lì, dove lo abbiamo appena tolto. Deve essere terriccio non troppo pesante, morbido e fertile, alzando così il livello del terreno di tre-quattro centimetri intorno alla base della pianta.

46

È raccomandabile evitare gli apporti di torba pura, perché questa è molto acida e danneggia il regolare sviluppo vegetativo della pianta. Fatta questa operazione, ovvero dopo avere effettuato la rincalzatura, la seconda operazione da compiere sarà quella della pacciamatura. Con il termine "Pacciamatura" si intende l'operazione di coprire il terreno, senza la necessità di smuoverlo. Per la copertura si adopera la paglia secca, la corteccia di conifere oppure semplicemente delle foglie secche.

Continua la lettura
56

Questo strato di pacciamatura che siamo andati a creare intorno al colletto in maniera perfettamente uniforme e regolata, oltre a proteggere la pianta dal freddo soprattutto la zona, appunto, del colletto (particolarmente delicata e debole, soprattutto nelle piante molto giovani), dove è situato anche il punto d'innesto, contrasterà anche la crescita delle erbe infestanti in primavera. Grazie alla pacciamatura tutte le nostre rose potranno crescere e irrobustirsi indisturbate, lasciando così le sostanze nutritive presenti nel terreno solamente alla pianta stessa. A questo punto, saremo finalmente pronti per eseguire questi due importantissimi interventi sulle nostre rose, che ci permetteranno di avere delle piante rigogliose e dei bellissimi fiori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come eseguire la pacciamatura

Cos'è la pacciamatura? In parole povere si può considerare come una coperta che tiene al caldo il terreno durante i periodi invernali, e lo protegge dal caldo durante quelli estivi. La pacciamatura per lo più viene usata per proteggere il terreno intorno...
Giardinaggio

Come Fare La Pacciamatura Con I Teli Di Plastica

Avete un orto e volete preservare l'umidità del suolo, la fertilità e bloccare lo sviluppo di erbe che infesterebbero le vostre piantine? La pacciamatura con i teli in plastica è uno dei metodi più efficaci che fa per voi. Le stesse aziende agricole...
Giardinaggio

5 consigli per eseguire la pacciamatura

La pacciamatura di un terreno è una pratica diffusa sia nelle aziende agricole sia negli orti privati. Questa tecnica consiste nella copertura del terreno nel quale le piante crescono tramite materiali che mantengono la temperatura del suolo. Questa...
Giardinaggio

Come fare la pacciamatura in vaso

Ogni pianta, come sappiamo già, hanno bisogno di cure costanti poiché possono risultare sensibili alla temperatura e ai suoi sbalzi: alcune di esse per poter vivere, hanno bisogno di avere un clima mite o caldo, altre quello rigido o fresco. Per evitare...
Giardinaggio

Come mantenere sempre fiorite le rose

Oggi vi parlerò di come mantenere sempre fiorite le vostre rose, sia esse in vaso su un balcone o davanzale o per i più fortunati che hanno un giardino come curare il loro cespuglio di rose. Molto dipende anche dal tipo di varietà scelta. Alcune fioriscono...
Giardinaggio

Come coltivare le rose selvatiche

Le rose selvatiche tendono a portare i propri pensieri verso i tempi medievali di cavalieri, re, regine, principi e principesse, poiché molti di questi personaggi sono strettamente collegati a questa tipologia di rose. Il termine botanico è "Specie...
Giardinaggio

Errori da evitare nella potatura delle rose

Le rose sono, senza dubbio, i fiori più belli da coltivare per decorare con eleganza e raffinatezza romantica il proprio giardino, balcone o terrazzo. La bellezza delle rose, però, si accompagna alla necessità di cure costanti, regolari ed attente....
Giardinaggio

Come installare la tela schermante per pacciamatura

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, a capire come poter installare, la tela schermante per la pacciamatura. Cercheremo di realizzare il tutto mediante il metodo del fai da te e del giardinaggio, in modo da poter mettere in pratica...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.