Come eliminare dal prato le erbacce infestanti

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Una casa con un giardino curato è il sogno di molti, specialmente di chi per inesperienza e per il poco tempo a disposizione non riesce a dare allo stesso un aspetto sano ed armonico. Uno spazio verde richiede attenzione, cura e dedizione; la trascuratezza dà via libera alle erbacce infestanti, cosiddette malerbe che non tardano a proliferare ed a diffondersi con rapidità. Esse danneggiando non solo l'immagine del prato, ma anche la salute delle altre piante. Per evitare la crescita delle malerbe bisogna dedicare ogni giorno un po' di tempo al prato. Se però per una qualsiasi causa ciò si verifica a tutto c'è un rimedio, anche alle erbacce! Leggendo questo tutorial si possono avere dei consigli su come eliminare le erbe infestanti.

26

Occorrente

  • coltello a lama lunga
  • diserbante
  • pompa irroratrice
  • mascherina protettiva
  • guanti
36

Le erbacce si possono eliminare sia manualmente con la scerbatura, sia utilizzando appositi prodotti diserbanti naturali o chimici. Oltre a questi metodi ne esistono altri che possono essere utilizzati solo da esperti come la strinatura. La procedura manuale consiste nello strappare le erbe infestanti; questa operazione è abbastanza agevole in quanto le radici delle erbacce non sono molto profonde. Si può utilizzare anche un coltello a lama lunga per recidere il cespo dalla radice. Questo procedimento è efficace se si devono trattare zone piccole e circoscritte; è sicuramente improponibile se la superficie interessata è molto vasta. In quest'ultimo caso è consigliato l'uso di diserbanti.

46

I diserbanti naturali più comuni sono l'aceto e il sale da cucina; quelli chimici esistono in commercio di vari tipi. La scelta su quale utilizzare dipende dal tipo di erba che si deve eliminare. Non bisogna dimenticare che gli erbicidi possono risultare molto dannosi per le altre piante. Per questo motivo una soluzione può essere l'utilizzo di "diserbanti selettivi" che distruggono le erbacce senza danneggiare il tappeto erboso che è composto da erbe a foglia stretta.

Continua la lettura
56

Per utilizzare un diserbante chimico bisogna scegliere quello più adatto alle esigenze del prato: Ciò fatto bisogna preparare la miscela in base alle dosi indicate sulla confezione. In seguito si deve distribuire con uno spargitore oppure con una pompa irroratrice insieme al concime per il prato. Il trattamento va fatto tra marzo e settembre, periodo di crescita delle erbacce. In questa fase le piante sono più sviluppate e hanno foglie più estese, quindi sono più recettive all'effetto dei diserbanti.

66

L'utilizzo dei diserbanti chimici deve essere fatto con molta cautela. Questi prodotti infatti possono essere molto dannosi non solo per le altre piante, ma anche per l'uomo e per gli animali. Quando si effettua il trattamento è indispensabile indossare dei guanti ed una mascherina protettiva. Inoltre, bisogna tenere lontani bambini ed animali dal prato, almeno fino a quando non si asciuga completamente il prodotto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come eliminare le erbacce dal prato

Possedere un bel prato curato è il sogno di moltissime persone, ma per ottenerlo bisogna sudare e faticare molto, Curare il prato può essere considerato un lavoro, un hobby oppure un buon modo per rilassarsi in mezzo al verde. Ci sono al suo interno...
Giardinaggio

Come combattere le erbacce nel prato

Se avete un prato ed intendete mantenerlo sempreverde e privo di antiestetiche erbacce, potete intervenire con delle tecniche appropriate e soprattutto con prodotti naturali evitando in tal modo i diserbanti chimici. In riferimento a ciò, nei passi successivi...
Giardinaggio

5 modi per eliminare le erbacce

Se abbiamo un giardino oppure un orto ed in entrambi i casi intendiamo tenerlo pulito e ordinato, tra le varie operazioni di manutenzione la più importante è di eliminare le erbacce che spesso sono infestanti, o quantomeno tendono a rallentare lo sviluppo...
Giardinaggio

Come eliminare le erbacce in modo naturale

Tutti i giardinieri, i professionisti e quelli che curano le piante per hobby, hanno l'incubo delle erbacce da eliminare. Anche voi avete questo problema che vi toglie il piacere di avere il pollice verde? Togliere le erbacce non è difficile se sapete...
Giardinaggio

Come eliminare le erbacce e foglie secche dal vostro giardino

Nel nostro giardino troviamo, quasi sempre, delle erbacce stagionali e molte foglie secche che cadono abbondantemente dagli alberi, specialmente durante il periodo autunnale, ricoprendo prati e pavimentazioni e rendendo in questo modo l'estetica dell'ambiente...
Giardinaggio

Come prevenire la proliferazione di erbe infestanti in modo ecologico

Le erbe infestanti, o malerbe, sono invasive e dannose. Crescono spontaneamente e non sono utili all'uomo. Si distinguono in annuali o perenni, e deturpano le aiuole, i giardini, gli orti come i prati. Solitamente, si utilizzano rimedi chimici per prevenire...
Giardinaggio

Come eliminare le erbe infestanti dal giardino

Quando si possiede un piccolo angolo di terra nel proprio giardino, è bene sapersi prendere cura in maniera appropriata delle proprie piante. Questo lo si può fare non solo con la passione e l'amore per il giardinaggio, ma occorre avere anche una serie...
Giardinaggio

Come riseminare il prato in giardino

Un prato pulito, fresco e libero da erbacce infestanti è un toccasana per gli occhi e per il cuore. Purtroppo, per lo sporco e la crescita di fastidiose erbe invasive, il prato si riempie facilmente di fastidiosi elementi che ne ostacolano la bellezza....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.