Come eliminare la ruggine dal cromo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il cromo è un metallo piuttosto resistente che si presta benissimo per la realizzazione di innumerevoli oggetti presenti nella nostra vita quotidiana. Come del resto tutti gli altri metalli, anche il cromo è soggetto agli attacchi della ruggine quindi, per rimanere sempre in buone condizioni e conservare la brillantezza che lo contraddistingue, ha bisogno di una regolare manutenzione. Vediamo allora di seguito alcuni consigli su come eliminare la ruggine dal cromo.

26

Occorrente

  • Acqua e sapone.
  • spunga
  • Lana d'acciaio.
  • panno morbido
  • aceto
  • foglio di alluminio
  • bicarbonato
  • limoni
36

Il primo passo da effettuare per mantenere spendenti sempre come nuovi questi oggetti, è quello di prevenire la formazione delle ruggine stessa. La principale causa di questo fenomeno è l'umidità, per questo motivo è molto importante cercare di mantenere sempre asciutti i vari componenti. Cominciate subito con l'effettuare una pulizia accurata dei rubinetti in cromo. Per farlo dovete preparare un detergente casalingo a base di bicarbonato. In una ciotola versate un cucchiaio da tavola colmo di bicarbonato, molto lentamente versate alcune gocce di acqua.

46

Mescolate e continuate ad aggiungere acqua fino a quando non otterrete una pasta morbida. Ottenuta la consistenza giusta, versate un pochino di prodotto su di una spugna leggermente inumidita, provvedendo successivamente alla pulizia dei rubinetti. Per il risciacquo passate su tutta la superficie la stessa spugna impregnata di acqua. Una volta alla settimana invece provvedete a spruzzare su tutti i rubinetti una miscela di acqua e aceto. Una volta terminata la pulizia, asciugate il rubinetto con una panno morbido e asciutto.

Continua la lettura
56

Nel caso in cui la situazione vi sia sfuggita di mano e sui vostri rubinetti cominciano ad apparire i primi segni di ruggine, in questo caso il procedimento da adottare è il seguente. Prendete un grosso limone e tagliatelo in due parti. Passate su tutto il rubinetto da trattare la metà dell'agrume. Per un'azione più efficace passatelo anche sulle parti non ancora attaccate dalla ruggine. Lasciate agire il tutto per circa trenta minuti ricoprendo la parte trattata con un foglio di alluminio per alimenti. Trascorso il tempo necessario, con un pochino di lana d'acciaio sfregate solamente la parte colpita. I movimenti devono essere decisi, possibilmente in senso circolare. Terminata la pulizia, risciacquate con abbondante acqua e una spugna, poi procedete ad asciugare la parte trattata. Se il risultato non corrisponde alle vostre aspettative, potete procedere poi ripetendo nuovamente il trattamento.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Una volta alla settimana invece provvedete a spruzzare su tutti i rubinetti una miscela di acqua e aceto.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come decolorare i rubinetti di casa

Per l'uso continuo e l'inevitabile contatto con l'acqua, i rubinetti di casa possono rovinarsi. Acquistare un set completo di rubinetteria nuova è piuttosto costoso. Ma, con un po' di tempo e di pazienza, si potrà provvedere a rimodernarli. Il primo...
Materiali e Attrezzi

Consigli per aumentare la resistenza dell'acciaio inox

L' acciaio inox (ossia inossidabile) è una lega di ferro con particolare resistenza alla corrosione, all’abrasione, all’ossidazione e alle alte temperature. In questo articolo forniremo dei consigli per renderlo ancora più resistente. È possibile...
Materiali e Attrezzi

Come creare un rubino sintetico

Le pietre, soprattutto quelle che consideriamo preziose e rare, hanno sempre attratto molta attenzione. La natura è in grado di produrre minerali e gemme di infiniti colori e composizioni. La loro scarsa diffusione le rende rare e di grande valore. Ma...
Casa

Come conservare al meglio gli oggetti di acciaio

Come ben sappiamo l'acciaio è una lega di ferro che contiene più del 10% di cromo. La superficie è ricoperta di ossido duro ed, il momento in cui questo rivestimento viene rimosso, inizia il processo di ossidazione, favorendo l'insorgere di macchie...
Casa

Come realizzare delle finte travi per il soffitto

Siete amanti delle case antiche che venivano costruite con le travi a vista e vorreste trasformare la vostra ma non sapete come fare? Allora questa guida è proprio ciò che fa per voi! Nei passi successivi vi spiegheremo come realizzare delle finte travi...
Materiali e Attrezzi

Come costruire uno scalpello

Lo scalpello è uno strumento il cui uso è abbinato a un gran numero di lavori: dalla falegnameria all'edilizia, passando per la meccanica e addirittura per la scultura artistica. Se siamo appassionati di una o più di queste attività, non possiamo...
Materiali e Attrezzi

Come realizzare una casseruola in acciaio

Nella gamma delle pentole da cucina, le casseruole hanno un posto rilevante. Si tratta di utensili più profondi rispetto ai tegami, dotati quindi di alti bordi al fine di poter contenere e cuocere svariate tipologie di cibi che necessitano di questo...
Casa

Come decorare una porta con la tecnica del dry brush

Siete dei patiti del fai da te e amate personalizzare, decorare e rifinire da voi gli arredi della vostra casa o i vostri supplementi d'arredo? Oppure avete necessità di dare nuova vita a degli elementi della vostra casa che vi sembrano obsoleti e ormai...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.