Come eliminare le alghe nere dall'acquario

Tramite: O2O 27/02/2018
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Quando si possiede un acquario è necessario mantenerlo pulito. Inoltre è fondamentale tenere lo scambio gassoso tra l'aria e l'acqua sempre attivo. A questo scopo è opportuno preferire delle vasche larghe e basse. Questo accorgimento garantisce, che l'acqua a contatto con l'aria risulti piuttosto estesa. Nonostante vengono eseguite tali accorgimenti, spesso si formano delle alghe nere. Queste sono dei vegetali che si prolificano per uno squilibrio della fertilizzazione. Oppure per la cattiva illuminazione. In questa maniera non avviene lo sviluppo delle piante e viene favorita la loro crescita. Pertanto per contrastarle bisogna intensificare l'anidride Carbonica a 20 pmm, usando delle tecniche specifiche. Nella seguente guida vi spiego come eliminare le alghe nere dall'acquario.

27

Occorrente

  • Acquario
  • Siringa
  • Acqua ossigenata
37

Scegliere l'occorrente e il metodo

Le alghe nere appartengono a un gruppo vegetale tipicamente acquatico. Esse sono una specie costituite da un'unica cellula piccolissima, di qualche millimetro di diametro. Per eliminarle dovete scegliere l'occorrente e il metodo più adatto. Uno degli elementi che si può adoperare è il perossido di idrogeno. Questo consente un risultato efficace e contribuisce a una disinfestazione duratura. Ovviamente dovete adoperarlo nella misura giusta, senza esagerare nella quantità della dose indicata. A esempio, se il vostro acquario è da cento litri, allora dovete aggiungere trenta millimetri di acqua ossigenata. Quest'ultima va ripartita in piccole quantità. Per eseguire questo lavoro è possibile utilizzare due metodi: Hot Spot e quello generale.

47

Adoperare il metodo Hot Spot

Il metodo Hot Spot si adopera quando le alghe nere sono poche e si presentano in un solo posto. Cominciate disattivando il filtro dell'acquario e preparate il materiale. Prendete una siringa e inserite l'acqua ossigenate. Posizionatela nel punto dove si concentrano le alghe e spruzzate il liquido a piccole dosi. Aspettate quarantacinque minuti e dopo sostituite l'acqua del dieci per cento. Trascorse cinque ore le alghe cambieranno il loro aspetto, tramutandosi in colore rosso. Infine, dopo quarantotto ore svaniranno del tutto.

Continua la lettura
57

Utilizzare il metodo Generale

Il metodo generale viene utilizzato quando le alghe sono tantissime. A questo punto, per ottenere un risultato ottimale, dovete agire ripartendo il lavoro in tre giorni. Il primo giorno versate nella siringa 0,3 ml di acqua ossigenata e spruzzatela nei vari punti dove si trovano le alghe. Dopodiché, sostituite il quindici per cento di acqua dall'acquario. Il secondo giorno ripetete il lavoro precedente ed estraete le alghe. Fate così anche il terzo giorno. Quindi aspettate che passi il tempo e completate l'aspirazione. Ecco come eliminare le alghe nere dall'acquario.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Procedere per gradi
  • Per ottenere un maggiore risultato pulite accuratamente le piante, tenendole per un mese in vasca di isolamento. In questo modo si elimineranno del tutto gli organismi dannosi
  • Cambiate l'acqua dell'acquario almeno due volte l'anno
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come scegliere il fondo per un acquario

Un acquario può diventare un meraviglioso e sorprendente elemento di arredo per un appartamento moderno ed affascinante. Curare un acquario con tanti pesci colorati è rilassante ed interessante, e di certo un acquario curato e ben decorato può veramente...
Altri Hobby

Come cambiare l'acqua a un acquario marino

Tutti coloro, che hanno la passione per gli acquari, e hanno intenzione di comprarne uno in futuro, devono essere coscienti, di alcuni aspetti al riguardo. Il primo di questo, è che chiaramente, così come un natura, esistono due tipologie di pesci,...
Altri Hobby

Acquario: manutenzione e pulizia

L'acquario è l'habitat naturale per i pesci che vivono in cattività. I pesci rossi sono piuttosto semplici da curare, non richiedono particolari manutenzioni, per cui la pulizia si può limitare al solo cambio dell'acqua. L'acquario tropicale, invece,...
Altri Hobby

Come spostare un acquario nel modo corretto

Un acquario rappresenta un oggetto molto pesante da trasportare, oltre che un complemento di arredo da trattare in modo molto delicato. Quando si rende necessario, per una qualsivoglia ragione, lo spostamento di un acquario, occorre sempre sapere in quale...
Altri Hobby

Come spostare un acquario pieno

Quando si possiede un acquario ma si ha necessità di traslocare, la sola idea di dover spostare questo oggetto così prezioso ci rende inquieti e nervosi. Soprattutto quando è pieno e si teme dunque di arrecare un danno notevole ai pesci. Senza farsi...
Altri Hobby

Come trasformare un terrario in acquario

Se in casa avete un terrario ed intendete trasformarlo in acquario, potete farlo purché le misure siano adeguate; infatti, è importante sottolineare che specie per i pesci tropicali, deve essere di almeno 60X50X50 riferite rispettivamente ad altezza,...
Altri Hobby

Come fertilizzare le piante dell'acquario

Chi non vorrebbe un bell'acquario pieno di pesci tropicali? Per molti rappresenta un sogno! Ancora meglio, un acquario pieno di pesci e piante rigogliose. Mica vorrete usare delle orribili piante finte, vero? Come per le piante da terra, però, anche...
Altri Hobby

Come potare le piante d'acquario

In questa guida, abbiamo deciso di parlare ed appronfondire, un argomento, molto amato dagi appassionati di acquario. Sono infatti veramente in tanti, coloro i quali, amanzo e desiderano avere in casa propria, un acquario, con piante e pesci al suo interno....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.