Come eliminare le macchie di ossidazione sull'argento

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

L'argento, senza dubbio, è un metallo prezioso ed elegante, protagonista del mondo dell'oreficeria e dell'argenteria delle nostre case. Vantare servizi di posate, vassoi, coppe od oggetti da esposizione è sicuramente una soddisfazione ma, come ogni altro metallo necessita di una particolare cura nella manutenzione e nella conservazione. Tuttavia, ciò che lo caratterizza è proprio la sua lucentezza e quindi è una necessità prestare attenzione agli effetti dell'usura e soprattutto all'ossidazione, una reazione chimica che crea nel metallo macchie e patine opache. L'elemento causa è l'ossigeno bisogna quindi, innanzitutto, proteggerlo dall'aria riponendolo in apposite custodie, magari in una bella vetrina. Nel caso, però, si formino macchie o altro, esistono rimedi casalinghi semplici ed efficaci atti ad eliminare gli effetti dell'usura, riportandolo al suo originario splendore. Come eliminare le macchie di ossidazione sull'argento ve lo spiegheranno in maniera chiara gli esaurienti passi di questa guida.

28

Occorrente

  • cenere
  • acqua bollente
  • 1 cucchiaino di soda o di sale
  • contenitore in vetro
  • foglio d'alluminio
  • spazzolino da denti morbido
  • dentifricio
  • panno asciutto morbido
38

Usare spesso l'argenteria ne previene il deterioramento poiché la regolarità nel suo impiego crea una patina calda. La precauzione più ovvia è quella di avvolgerlo in custodie speciali di stoffa o, in alternativa, nella carta velina che ne rallenta il processo di ossidazione. Infatti, gomma o involucri di plastica non sono efficaci, anzi nocivi, poiché accelerano la reazione chimica. La soluzione migliore sarebbe quella di riporlo nelle classiche vetrinette presenti in tutte le case, che oltre a conservarlo in modo ottimale, ne valorizzano anche la bellezza e il pregio.

48

Quando si tratta di piccoli oggetti con un'iniziale ossidazione, si può ricorrere al comunissimo dentifricio o al bicarbonato di sodio: nel primo caso basterà strofinare la pasta dentifricia con una spugnetta direttamente sulla macchia, quindi risciacquare ed asciugare. Il bicarbonato, invece, può essere usato puro o diluito con acqua calda (1 cucchiaio di bicarbonato in 1 litro di acqua bollente). Un altro metodo molto veloce è diluire la cenere sempre con acqua calda.

Continua la lettura
58

Se invece trattasi di oggetti d'argento in avanzato stato di ossidazione, basta coprire il fondo di un contenitore di vetro, resistente al calore, con un foglio di alluminio, ponendo la superficie lucida verso l'esterno. Successivamente, riempire con acqua bollente, aggiungere 1 cucchiaio da tavola di soda o di sale e immergere completamente nell'acqua gli oggetti da trattare. Per mezzo di una reazione chimica, dopo circa una mezz'ora il solfuro verrà eliminato. Risciacquare subito dopo con acqua bollente, asciugare e lucidare l'argento con un panno asciutto e morbido. Gli oggetti ritroveranno la loro naturale lucentezza e la loro eleganza.

68

L'ultimo importante passaggio è l'immediato risciacquo che deve avvenire sempre con acqua calda e detersivo. Infine un'accurata asciugatura eliminerà eventuali aloni e residui d'acqua. Un caso particolare agli oggetti in silver plated, rivestiti da uno strato sottile di argento: in tal caso non strofinare con delicatezza e rapidamente, ma sarebbe più consigliato un bagno lucidante.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come eliminare le macchie dal legno

Chi possiede in casa degli oggetti legno sa bene quanto siano delicati. Può capitare accidentalmente di sporcarle con delle antiestetiche macchie. Navigando su internet si possono trovare diversi modi per farle andare via e, come se non bastasse, ci...
Casa

Come eliminare le macchie di catrame

Abbastanza spesso, per risparmiare o passione, si eseguono dei lavori "fai da te". Un esempio è la stesura del catrame o dell'asfalto sul tetto dell'abitazione, in modo da riparare una perdita d'acqua che ha macchiato il soffitto. Armandosi di buona...
Casa

Come eliminare le macchie di umidità dal soffitto

Talvolta può capitare che nella nostra abitazione compaia un'antiestetica macchia dovuta all'umidità. Si tratta di un problema fastidioso che può però essere combattuto in maniera efficace, mediante l'utilizzo di prodotti specifici. Nella seguente...
Casa

Come eliminare le macchie di sudore sui tessuti

La sudorazione eccessiva, specie in estate crea non pochi problemi alla pelle a causa del cattivo odore generato. Lo stesso discorso vale per i tessuti e spesso non basta un normale lavaggio per eliminare le macchie di sudore. Per fortuna ci sono degli...
Casa

Come eliminare le macchie di inchiostro

Ci sono sostanze che, quando aggrediscono un tessuto, sono difficili da rimuovere, come l'inchiostro. Non sempre, però, è necessario rinunciare al nostro pantalone preferito, a un regalo o ad un meraviglioso centrotavola, per una banale distrazione....
Casa

Come eliminare le macchie di sangue dai vestiti

Le macchie di sangue sui vestiti rappresentano senza dubbio un grosso problema da eliminare. Esse infatti sono molto difficili da rimuovere e spesso lasciano un alone giallastro che non va più via. Tuttavia non tutti sanno che è possibile comunque risolvere...
Casa

Come eliminare le macchie d'erba dai vestiti

Una delle macchie più fastidiose e difficili da eliminare dai tessuti è senza dubbio quella lasciata dall'erba. Molte di noi lo sanno, sapone ed acqua non bastano, e allora come possiamo fare per salvare i vestiti macchiati d'erba? Potreste pensare...
Casa

Come pulire e manutenere le posate d'argento

Pulire le posate d’argento può sembrare alquanto antiquato, ma per chi le ha è ancora molto importante, e poi è sicuramente il modo più chic di apparecchiare la tavola, ma anche il più frustrante, perché qualcuno dovrà pulirle.A differenza dell’acciaio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.