Come eliminare le sanguisughe dallo stagno senza prodotti chimici

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

In questo articolo vogliamo cercare i nostri cari lettori risolvere un grosso problema, che potrebbe anche affliggere il proprio stagno.
Nello specifico vogliamo capire come poter eliminare le sanguisughe dallo stagno, senza però ricorrere all'utilizzo di prodotti chimici, che potrebbero rovinare e peggiorare quindi, tutta la situazione.
Se anche noi nel vostro giardino, abbiamo appunto uno stagno o un laghetto e ci siete accorti che è infestato dalle sanguisughe, per liberarsene non serve ricorrere ad aggressivi prodotti chimici, ponendo a rischio i nostri pesciolini, le rane e le piante. Noi vogliamo proporre un metodo sicuro ma naturale, ovvero una strategia a trappola.
Vediamo insieme come fare.
Buon lavoro a tutti.

26

Occorrente

  • Coltello
  • retino
  • carne
  • contenitore in plastica trasparente
36

La prima cosa che dobbiamo sapere ed anche ricordare, che purtroppo le sanguisughe sono una piaga, trattandosi di un parassita che non solo si nutre di sangue ma in alcuni casi anche di carne. Secernono irudina, un potente anticoagulante e sono pericolose in quanto causano infezioni ed una volta sazie, quando si distaccano dalla vittima, perfino ulcerazioni.
Usare prodotti chimici per disinfestare il laghetto implica rimuovere tutte le piante, valutare esattamente quanta acqua è contenuta nello stagno, mescolare chimici che potrebbero danneggiare i pesciolini e distruggere ogni essere invertebrato ivi presente.
Un' alternativa ecologica consiste nel realizzare una trappola per sanguisughe con un banalissimo contenitore in plastica trasparente, di quelli per cibi da asporto o per conservare alimenti.

46

Forare e riempire la trappola. Il primo passo, consiste proprio nel forare la trappola dall'esterno, per creare delle aperture svasate (ad imbuto) in modo da ridurre la possibilitá che le sanguisughe riescano a fuoriuscire attraverso i buchi, una volta entrate nel contenitore. I fori si possono eseguire con un normale coltello affilato (facendo attenzione a non tagliarvi) e dovrebbero avere dimensioni che variano fra i 2 ed i 5 mm.
Inseriamo quindi nel contenitore un alimento di cui le sanguisughe vanno ghiotte: del fegato o dei rognoni (sono economici e funzionano) e chiudiamo il coperchio. Le sanguisughe, essendo ingorde, si rimpinzeranno di sangue, pertanto ingrosseranno tanto da rimanere incastrate nella trappola.

Continua la lettura
56

Affondare la trappola. Ora dovremo cercare di posizionare la trappola nello stagno. Basterá usare un retino, in quanto riempiendosi di acqua affonderá velocemente. In ogni caso, qualora vorremmo spingere ancora piú a fondo la trappola, possiamo anche tranquillamente metterci dentro dei sassolini. Quindi lasciamo che la trappola faccia il suo lavoro, per qualche giorno. La sanguisuga nuoterá attraverso i fori attratta dal sangue, si ciberá e rimarrá intrappolata senza via di fuga.
Se doveste davvero essere infestati, si riempirá rapidamente; ci sorprenderá vedere quante sanguisughe rimarranno intrappolate. Lasciomo a voi poi la decisione di cosa farne... Fra le opzioni disponibili: congelarle o liberarle in un fiume, dove pesci piú grandi potrebbero cibarsene.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Seguiamo con estrema attenzione questa guida, in modo da poter utilizzare nel modo migliore possibile la nostra fantasia e voglia di creare!
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

10 piante adatte per uno stagno in giardino

Uno stagno artificiale è un buon modo per personalizzare il proprio giardino. A differenza di un laghetto, uno stagno avrà generalmente l'acqua ferma e più torbida, piante palustri che ricoprono gran parte della superficie sopra e sotto l'acqua, non...
Giardinaggio

Le 10 più belle piante da stagno

Se siete abbastanza fortunati da poter avere uno stagno in giardino allora dovete leggere assolutamente questa guida sulle 10 piante più belle da stagno. Un giardino è un'oasi di pace, ma con uno stagnetto ben curato e abbellito con piante può essere...
Giardinaggio

Come Popolare In Modo Corretto Uno Stagno Artificiale

L'acqua in giardino costituisce un elemento fondamentale sia per la sopravvivenza delle specie vegetali e animali che per l'aspetto estetico dell'ambiente esterno. La presenza di un laghetto, consente di creare un piccolo ecosistema acquatico in cui...
Giardinaggio

Come creare un piccolo stagno

Negli ultimi anni sta aumentando in modo esponenziale la consuetudine di realizzare dei piccoli stagni nei propri giardini. Non si tratta semplicemente di una questione estetica, quindi con il solo scopo di abbellire ed ornare uno spazio verde, serve...
Giardinaggio

Come difendere le piante d'appartamento con prodotti naturali

I parassiti sono una dei pochi motivi che possono rendere meno piacevole il compito di curare e mantenere le piante d'appartamento. Che si tratti di lumache alla ricerca di qualche foglia di lattuga o di afidi che rosicchiano i petali delle rose, un'infestazione...
Giardinaggio

come eliminare definitivamente le larve dalle piante coltivate

Se abbiamo un giardino con alberi e piante, è importante conoscere tecniche e metodi per salvaguardarle dall'invasione di acari e larve. Queste ultime infatti se prolificano a dismisura, si rivelano particolarmente dannose per le foglie ed eventuali...
Giardinaggio

Come eliminare dal prato le erbacce infestanti

Una casa con un giardino curato è il sogno di molti, specialmente di chi per inesperienza e per il poco tempo a disposizione non riesce a dare allo stesso un aspetto sano ed armonico. Uno spazio verde richiede attenzione, cura e dedizione; la trascuratezza...
Giardinaggio

Come eliminare le erbacce in modo naturale

Tutti i giardinieri, i professionisti e quelli che curano le piante per hobby, hanno l'incubo delle erbacce da eliminare. Anche voi avete questo problema che vi toglie il piacere di avere il pollice verde? Togliere le erbacce non è difficile se sapete...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.