Come eliminare l'intonaco da una parete Di Mattoni A Vista

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si acquista una casa non proprio nuova, è necessario talvolta svolgere degli interventi di ristrutturazione, anche piccoli. Molte persone decidono in questo caso di adottare il metodo del fai da te e risolvere il problema con le proprie forze. Uno degli inconvenienti che si potrebbe trovare ad affrontare riguarda la rimozione dell'intonaco da una vecchia parete di mattoni a vista. È risaputo che i mattoni sono degli elementi molto importanti, senza cui non sarebbe possibile erigere muri o pareti. Come spesso capita però, l'intonaco che viene applicato su di essi, si deteriora e quindi bisogna rigenerarlo. Vediamo allora come eliminare l'intonaco in modo accurato.

26

Occorrente

  • scalpello piatto e martello
  • spazzola dotata di raschietto
  • cazzuola piccola
  • spugna
  • secchio con acqua
  • nuovo intonaco
36

Il primo passaggio prima di rifare l'intonaco consiste nel reperire tutto il materiale necessario per il lavoro. Fatto ciò, potrete tranquillamente iniziare ad asportare l'intonaco vecchio. Procedete dunque eliminandolo con lo scalpello piatto, partendo da un angolo in alto. Lo scalpello è necessario per rimuovere il più possibile la vecchia malta, facendo però attenzione a non scalzare i mattoni dalla loro sede. Dopo aver già eliminata la maggior parte della malta vecchia, potrete certamente continuare, rifinendo il tutto attraverso l'ausilio della spazzola a raschietto.

46

Eliminate quindi anche le minime irregolarità rimaste. Tale intervento è abbastanza duro e faticoso ma, se viene svolto nel modo giusto, i risultati ripagheranno senza alcun dubbio la fatica. Una volta terminata questa operazione, il consiglio è quello di procedere, servendovi di una spugna e un secchio d'acqua, al lavaggio di tutti i mattoni, in modo da eliminare definitivamente ogni minima traccia di residuo di malta. Infine non rimane che impastare la malta nuova necessaria per rigenerare le commessure e applicarla con cura e in modo omogeneo con una piccola cazzuola, senza però debordare.

Continua la lettura
56

A questo punto potrete passare ad eseguire la finitura. Questo ultimo passaggio consiste nel lavorare la nuova malta prima che si asciughi, rendendola omogenea e liscia al tatto. Per effettuare questa operazione dovrete utilizzare la cazzuola e dovrete inoltre prestare la massima attenzione per ottenere un risultato ottimo. L'asportazione di un vecchio intonaco comporta molta fatica e precisione, specialmente durante l'utilizzo dello scalpello che, se usato in malo modo, potrebbe causare la rottura di uno dei mattoni che costituisce il muro. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lo scalpello è necessario per rimuovere il più possibile la vecchia malta, facendo però attenzione a non scalzare i mattoni dalla loro sede.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come eliminare una parete in mattoni

Se nella nostra casa abbiamo una parete che è stata innalzata con dei mattoni, ed intendiamo demolirla magari per accedere ad un vano adiacente, possiamo farlo senza necessariamente rivolgerci ad esperti del settore, purché seguiamo delle specifiche...
Casa

Come Riparare Una Muratura In Mattoni A Vista

Se in casa avete una parete rifinita con dei mattoni a vista ed intendete ristrutturarla, lo potete fare con un minimo di capacità nell'arte del fai da te e con pochi attrezzi. Nello specifico si tratta di restaurare parti scheggiate e rifinire le...
Casa

Come eliminare l'intonaco vecchio

L'intonaco della vostra parete sta iniziando a screpolarsi, macchiarsi di muffa oppure a gonfiarsi fino ad arrivare a distaccarsi dalla base? Se si, è necessario prendere alcuni provvedimenti. Finché si tratta di semplice muffa, e l'intonaco è ben...
Casa

Come Ravvivare Una Parete Di Mattoni Pieni

Le pareti realizzate con i mattoni pieni riportano al fascino delle case antiche, dei rustici e della pietra. Chi ama la propria casa e il sapore genuino ed affascinante degli antenati, di sicuro, ne adotterà almeno una nelle varie stanze della dimora....
Casa

Come costruire una parete con i mattoni di vetro

Molto spesso per eseguire dei lavoretti in casa preferiamo affidarci alle mani di professionisti per ottenere un lavoro perfetto, pagando però in alcuni casi cifre elevate. Tuttavia se questi lavori non risultano molto complicati, potremo provare a realizzarli...
Casa

Come intonacare un muro di mattoni

Se all'interno dell'abitazione o all'esterno della stessa si hanno uno o più muri di mattoni si può decidere di intonacarli. È un lavoro apparentemente difficile da realizzare, ma in realtà richiede solamente alcune conoscenze tecniche a proposito...
Casa

Come applicare un intonaco al soffitto

Le pareti della nostra casa, come di qualsiasi edificio, sono sottoposte al deterioramento e a usura che rendono necessarie opere di restauro. Spesso è l'intonaco, con il passare del tempo, il primo materiale a subire dei danni e a cadere da un momento...
Casa

Come riparare l'intonaco

L'intonaco è un materiale che forma lo spessore di copertura della muratura in mattoni ed è formato da due strati: uno in malta a base di cemento o di calce di due o tre centimetri di spessore e uno molto più sottile, di due o tre millimetri, che forma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.