Come eliminare parassiti dalle piante

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Avere un proprio orto, un giardino o anche un semplice spazio verde in casa, è un passatempo che impegna abbastanza, quasi come un lavoro. La soddisfazione nel risultato finale però è grande sia nel caso in cui abbiate delle piante ornamentali, sia che abbiate degli alberi da frutta.
Purtroppo a volte il nostro angolo verde può essere infestato da parassiti come gli afidi e le cavolaie (visibili ad occhio nudo), o come i batteri, le muffe o i divoratori di radici (che non riuscirete a vedere). Vediamo adesso insieme come possiamo eliminare i parassiti delle piante.

26

Come per tutti i mali, la prevenzione è una delle migliori soluzioni. Questo vale anche per le piante e infatti potrete evitare gran parte degli attacchi assicurandovi di far seguire il giusto ciclo stagionale alle piante. Dovrete cercare innanzitutto di evitare il più possibile gli shock termici (quindi non esporre al troppo caldo, al troppo freddo e nemmeno alle correnti d'aria). Importante anche non esagerare innaffiando troppo, troppo poco o in periodi sbagliati. Eventuali danni o impoverimenti possono essere dati anche da un concime sbagliato o dal suo scorretto uso e da un terreno inadatto. Tutti questi sono passaggi che se non fatti correttamente potranno indebolire le vostre piante e quindi renderle più vulnerabili agli attacchi di parassiti e malattie. Alcune piante per esempio hanno la necessità di svernare al freddo per uccidere i parassiti o le loro larve, prevenendo così gli attacchi primaverili. Adesso vediamo quale può essere la giusta soluzione nel caso in cui la prevenzione non sia stata sufficiente.

36

Uno dei parassiti visibili più diffusi è l'afide. È un insetto che attacca le piante nella bella stagione succhiando la linfa. Per combatterlo esistono degli insetticidi cosiddetti sistemici che agiscono attraverso la pianta, rendendola tossica e quindi uccidendo i suoi parassiti. Fortunatamente c'è una soluzione del tutto naturale e piacevole: la coccinella. Questo fortunato insetto è ghiotto di afidi e quindi quando sarà posto su una foglia vedrà il suo cibo preferito e comincerà a ripulire la vostra pianta. Le potrete trovare in natura oppure nei negozi specializzati. Ci sono anche tante altre alternative naturali come l'infuso di tabacco, alcuni oli minerali, la macerata di ortica e quella di aglio. Sceglierete voi la cura più adatta.

Continua la lettura
46

L'oidio è un fungo bianco che attacca una gran varietà di piante: vite, pisello, salvia e pomodoro solo per citarne alcune. Si presenta con iniziali macchiette bianche sulle foglie, che si allargano fino a coprirne l'intera superficie. Il trattamento varia a seconda della collocazione e delle dimensioni della pianta. Per una pianta in vaso dovrete eliminare le foglie colpite (non lasciatele nei paraggi di altre piante), poi laverete la pianta con acqua e cospargerete polvere di zolfo sulle foglie restanti (una sorta di trattamento a secco). Per le piante interrate o molto grandi dovrete sciogliere due o tre cucchiai di zolfo in acqua e nebulizzerete le foglie. Dovrete ripetere il trattamento dopo la pioggia per evitare che si infesti nuovamente. Attenzione: lo zolfo usato con una temperatura esterna superiore ai 30 gradi può essere nocivo per la pianta. Potrete usare al suo posto il macerato di equiseto. I rimedi naturali hanno azione più che altro preventiva: le foglie più colpite andranno eliminate in ogni caso.

56

Infine parliamo della cavolaia: questo insetto è un bruco verde brillante, molto riconoscibile, da cui nasce la farfalla con le ali bianche. Allo stadio larvale è una vorace e rapidissima divoratrice di vari tipi di piante. Il rimedio più naturale è la rimozione manuale di questo affamato bruco. Se ciò non è possibile, usate la macerata di pomodoro (troverete facilmente la ricetta online). Poiché la cavolaia attacca spesso piante commestibili per l'uomo, non usate insetticidi chimici, perché rischierete di avere un cibo non sano e eliminerete anche gli insetti utili delle piante.  

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Coltivate le piante secondo le specifiche esigenze di acqua, temperatura e terreno per evitare le infestazioni
  • Progettate orti e giardini alternando le piante ornamentali (e quelle da frutto) con piante che attirino gli insetti utili
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come difendere le piante dai parassiti con metodi naturali

I parassiti che possono danneggiare le piante, anche in maniera irreparabile, sono davvero tanti e spesso si sottovaluta l'opportunità di poter difendere le nostre colture con metodi naturali e, soprattutto, economici. Un antiparassitario generico, per...
Giardinaggio

Come eliminare i parassiti dalle gardenie

Della famiglia delle Rubiacee, comprendente oltre cinquanta specie quasi esclusivamente proprie delle regioni temperate e calde dell’Asia e dell’Africa, le Gardenie, nelle nostre zone litoranee e in quelle dei laghi, vivono bene in piena terra e sopportano...
Giardinaggio

Come eliminare i parassiti sulle ortensie

Le ortensie sono dei fiori ornamentali, grazie al loro colore, nate in Cina ed importate in tutto il mondo. È molto facile da coltivare sia in vaso che in giardino, e sono molto decorative dato che il colore dei loro fiori, muta in base al ph del terreno...
Giardinaggio

Parassiti delle piante: rimedi naturali per eliminarli

Le piante, si sa, sono amate da tutti e presenti pressoché in ogni abitazione. C'è chi le tiene in giardino, chi in balcone, chi in vasi collocati nelle varie stanze per conferire un tocco di calore e colore in più alla propria casa. Il verde, però,...
Giardinaggio

Come Eliminare I Parassiti Delle Rose

Le rose sono piante che si possono coltivare in vaso e in giardino. Sono fiori delicati e se coltivate nei vasi è fondamentale prenderli ampi. La disposizione delle rose è molto importante perché favorisce la crescita. Quindi una volta trapiantate...
Giardinaggio

Come eliminare i parassiti dalla pianta di limone

La pianta di limone, oltre a essere una straordinaria pianta da esterno dove ci sono climi miti e ad emanare anche un buon odore, produce dei frutti buonissimi, quindi è opportuno curarla con attenzione e darle le cure dovute. Può accadere che la pianta...
Giardinaggio

Come eliminare i parassiti dall'edera

L'edera è una pianta di tipo rampicante che ritroviamo su muretti, rocce, muri di abitazioni e balconi di palazzi. Laddove l'erba non cresce, oltretutto, possiamo ammirare questa pianta attorcigliarsi sui tronchi degli alberi oppure adagiarsi sul terreno...
Giardinaggio

Come eliminare parassiti e funghi dalle rose

Le rose sono uno dei fiori più amati da tutti noi. Quando fioriscono, riempiono l'aria di meravigliosi profumi. Sono bellissime anche alla vista e donano allo sguardo un'esplosione di colori. Coltivare rose è il sogno di chiunque abbia un giardino....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.