Come eseguire ai ferri il punto alveolo

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Lavorare la lana ai ferri è senza dubbio una delle attività più piacevoli da svolgere durante le stagioni più fresche, perché coniuga la possibilità di allenare la propria creatività e di realizzare capi di abbigliamento e oggetti di arredo con le nostre mani. I filati in lana ben ritorti, grazie alla loro naturale elasticità, si prestano bene a essere lavorati con punti operati che ne risaltano volume e lucentezza. Il punto alveolo, conosciuto anche come “nido d’ape”, è tra le lavorazioni più belle e d’impatto, con il suo effetto 3D, fatto di pieni e vuoti. In questa guida vedremo insieme come eseguire questo punto, passo per passo.

26

Occorrente

  • ferri da maglia di varie misure, filati di lana ben ritorti.
36

Nell’aspetto ricorda un alveare e trasmette una sensazione soffice e familiare. Nella tecnica possiamo considerarlo come una variazione della mezza costa inglese, per cui chi di voi sa già lavorare questo punto, si troverà certamente avvantaggiato. Il consiglio è di provare sempre la giusta tensione per questo tipo di punto, che solitamente tende a cedere, con ferri di misure inferiori rispetto a quelli che utilizzereste per lavorare lo stesso filato a maglia rasata.
Come regola generale utilizzeremo esclusivamente la maglia dritta, semplice e doppia.

46

Per prima cosa, avviate un numero di maglie dispari e lavorate al dritto il primo e il secondo ferro. A partire dal terzo ferro, cominceremo a lavorare il vero e proprio punto alveolo: iniziamo con una maglia dritta e alterniamola ad una doppia, ovvero lavorata al dritto nella maglia sottostante, per tutta la lunghezza del ferro secondo uno schema 1/1. Il quarto ferro, come tutti i ferri pari, deve essere lavorato interamente al dritto. Il quinto ferro si lavora iniziando con una maglia doppia e alternandola con una maglia dritta, ripetendo questo schema 1/1 su tutta la lunghezza del ferro. Il sesto ferro, come abbiamo già visto, si lavora tutto al dritto. Dal settimo ferro, fino alla fine del lavoro, non faremo altro che ripetere lo schema di lavorazione che va dal terzo al sesto ferro compresi.

Continua la lettura
56

Come la mezza costa inglese, il punto alveolo è estremamente difficile da correggere nel caso vi cada qualche maglia o facciate un errore nell’alternare le maglie dritte a quelle doppie. Nella maggior parte dei casi sarete infatti costretti a disfare completamente il lavoro e ricominciare da capo. Allo stesso tempo, però, questo punto offre innumerevoli possibilità di personalizzazione specialmente con il colore. Potete provare, ad esempio, a lavorare due ferri con un colore e due con un altro a contrasto e, ripetendo questa alternanza, ottenere un meraviglioso effetto tweed.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fare sempre un campione, provando ferri di diverse misure.
  • Bagnare il campione e asciugarlo all'aria per valutare se si ritira.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come eseguire ai ferri il punto incroci a dama

Il lavoro ai ferri è un'antica arte creativa, che negli ultimi anni è ritornata di gran voga. Con i ferri infatti si possono eseguire cappellini, calzini, sciarpe e cardigan di svariate forme e dimensioni, oltre che con dei punti particolari tra cui...
Cucito

Come Eseguire Il Punto Lamponi Ai Ferri

Questo punto è molto bello e decorativo. È abbastanza difficile ma il risultato è splendido, anche per realizzare delle calde copertine per neonato, oppure per romantici golfini. Usate filati molto caldi e soffici, di medio o grosso spessore. Il cotone...
Cucito

Come Eseguire Ai Ferri Il Punto A Lisca Interrotta

La lavorazione ai ferri è una delle tecniche di ricamo più antiche, ma che ancora oggi viene eseguita anche dalle donne più giovani per la realizzazione di qualsiasi capo d'abbigliamento o per creare degli oggetti decorativi per la casa. Il punto croce...
Cucito

Come Eseguire Ai Ferri Il Punto Arabesque

Sono davvero molti i tipi di punti che si possono eseguire quando si lavora a maglia. Uno di questi, che è senza dubbio quello che garantisce i maggiori risultati per quanti riguarda l'estetica, è il punto Arabesque. Si tratta di una lavorazione piuttosto...
Cucito

Come Eseguire Ai Ferri Il Punto Palline

Nelle precedenti guide di cucito, abbiamo analizzato diverse tecniche e punti. Restando sul lavoro ai ferri, voglio illustrarvi le modalità di creazione del cosiddetto "punto palline". Grazie a questo tipo di lavorazione della maglia, potrete filare...
Cucito

Come eseguire ai ferri il punto incrociato triplo e quadruplo

Il lavoro a maglia eseguito con gli appositi ferri è una delle attività manuali femminili più antiche. Per generazioni le nonne e le mamme tramandavano alle figlie ed alle nipoti le basi della sua lavorazione ed i "trucchi del mestiere". Si tratta...
Cucito

Come Eseguire Ai Ferri Il Punto Ape Gigante

Lavorare ai ferri può sembrare difficoltoso ma non lo è, tutto quello che serve è procurarsi i ferri e il filo e seguire una guida come questa che indica passo per passo tutti i movimenti da effettuare in modo da semplificare il lavoro. Il punto ape...
Cucito

Come Eseguire Ai Ferri Il Punto Api A Losanghe

Il punto api a losanghe è una variante del classico punto ape, ovvero un punto a maglia doppia che crea un disegno a rilievo, cosiddetto appunto “ape”. Il decoro risulterà composto da una serie di apine piacevolmente circondate da losanghe, che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.