Come eseguire gli aumenti esterni e interni nel lavoro a maglia

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Il lavorare a maglia è un hobby praticato fin dai tempi antichi in tutto il mondo; lo si attribuisce solitamente al sesso femminile, ma trova campo anche per quello maschile. Pur non riuscendo a risalire alla data esatta in cui sono stati fatti i primi lavori con i ferri, sappiamo che il primo manufatto risale all'epoca cristiana. Lavoro usato sia per necessità della realizzare di indumenti e accessori come borse, sciarpe e berretti, sia come mezzo artistico. In questa guida parleremo di come sia possibile eseguire gli aumenti dei punti fatti a maglia e lavorarne quelli esterni oppure quelli interni. Con pochi passi sarete in grado di farlo voi stessi, realizzando così le vostre piccole e grandi opere.

26

Occorrente

  • lana
  • ferri o aghi da maglia
36

Supponiamo di avere scelto di realizzare una sciarpa, però a lavoro iniziato ci accorgiamo di voler aumentare la dimensione nella parte centrale. Abbiamo sul ferro quaranta maglie (circa venti centimetri) e ne vogliamo aggiungere altre venti; questo ci darà la possibilità di aumentarne la nostra superficie. Come fare è abbastanza semplice. Prendiamo innanzitutto un filo che verrà lavorato fino ad arrivare all'estremità del ferro, mantenendo sempre l'ago sulla destra ed il filo tirato. Facciamo con il pollice un giro in senso anti-orario, partendo da sotto dello stesso, formando una goccia. Utilizziamo questa procedura fino ad ottenere il risultato desiderato.

46

Fatto questo giriamo tutto il lavoro sulla parte sinistra. Inseriamo il ferro destro nella prima maglia, estraiamo una maglia e passiamola sul ferro sinistro, seguendo il metodo per avviare i punti con due ferri. Al primo ferro dobbiamo lavorare queste nuove maglie secondo la tecnica della maglia ritorta, così da creare un risultato uniforme e compatto. Per aumentare invece una maglia alla fine del ferro, lavoriamo l' ultima maglia prestando attenzione a non farla cadere dal ferro. Prendiamo poi la stessa maglia dietro il ferro e lavoriamola un'altra volta a diritto o a rovescio.

Continua la lettura
56

A questo punto sarà sufficiente che voi facciamo cadere la maglia dal ferro sinistro per ottenere, in tal modo, due maglie da una sola. A questo punto gli aumenti interni sono eseguiti fra le maglie e non producono variazioni ai margini. Quindi solleviamo il filo tra due maglie col ferro destro, passiamolo sul ferro sinistro e lavoriamolo come una maglia ritorta: ciò eviterà un buco nel lavoro. Quindi facciamolo cadere dal ferro sinistro, ottenendo una maglia. Buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se abbiamo un ago da maglia dal 3,5 / 4 per lavorare venti magli possiamo distendere il filo sull'avambraccio, misarndo cosi 20 maglie da lavorare
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come chiudere un lavoro a maglia

Per molte donne lavorare a maglia rappresenta un hobby che può trasformarsi in un vero e proprio lavoro impegnativo e ricco di soddisfazioni. Per chi è alle prime armi, però risulta spesso molto difficile comprendere alcuni principi basilari del lavoro...
Cucito

Come chiudere un lavoro a maglia tubolare

La maglia tubolare, denominata anche maglia doppia, è una particolare tipologia di lavorazione dove le maglie vengono inizialmente avviate e successivamente chiuse differentemente rispetto al solito. Questi due nomi sono giustificati dal fatto che in...
Cucito

Come inserire le perline nel lavoro a maglia

Migliorare un capo d'abbigliamento lavorato a maglia inserendo le perline, lo abbellisce e, in modo particolare, avrete la soddisfazione di aver realizzato un capo tutto vostro e con la vostra fantasia. Non avrete che l’imbarazzo della scelta; ciò...
Cucito

Come fare i bordi nel lavoro a maglia

Il lavoro a maglia è tra gli hobby preferiti di molte persone, in quanto attraverso questa grande passione si possono creare numerosi capi di abbigliamento e accessori alla moda. Realizzare qualcosa con le proprie mani è sempre una bella soddisfazione...
Cucito

Come iniziare il lavoro a maglia

Ecco una guida, semplice e veloce, mediante il cui aiuto concreto, poter essere in grado d'imparare come e cosa fare per iniziare il lavoro a maglia, nel modo più elementare possibile. Dobbiamo dire che lavorare a maglia, è molto bello, perché ci da...
Cucito

Come eseguire tutte le varianti della maglia bassa all'uncinetto

Se lavorare all'uncinetto potrebbe sembrare un po' complicato all'inizio, quando si comincia a prendere la mano, diventerà una cosa da fare in automatico. Oggi, lavorare all'uncinetto, è una pratica che sta via via andando a sfumare ma per chi, ancora,...
Cucito

Come eseguire il punto diamante a maglia

La lavorazione ai ferri è un hobby creativo molto apprezzato da donne e uomini di tutte le età. Da recente, come l'uncinetto, è nuovamente alla ribalta, specie in tempi di crisi. Rilassante e piacevole, non si limita ai classici calzettoni o alle sciarpine....
Cucito

Come aggiungere una frangia a un lavoro a maglia

La frangia è senza dubbio quel tocco in più che si può dare ad un capo realizzato a mano, a maglia o a uncinetto, già di per sè prezioso per il fatto di essere un lavoro artigianale. Che si tratti di una sciarpa, una coperta o un poncho, aggiungere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.