Come Eseguire Il Cracklé Su Cera, Metallo, Ceramica, Porcellana, Vetro E Plexiglass

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le tecniche di decorazione che si possono adottare per abbellire e personalizzare un'oggetto comune sono davvero tante. Alcune di esse risultano essere piuttosto versatili e si prestano ad essere eseguite su oggetti di materiale diverso. Ad esempio candele e ceri, ma anche ceramica e porcellana, nonché metallo, plexiglass e vetro, possono essere decorati con una finitura cracklé, abbinandola o meno a un'applicazione di découpage. Questa tecnica particolare rivela la sua funzione già dal nome che, nella versione originale "craquelé, significa screpolato. Utilizzandola si conferisce all'oggetto da decorare un'aspetto antichizzato attraverso delle screpolature che ricordano quelle lasciate dal tempo. Per ottenerlo ci sono diversi metodi, ma tutti prevedono vari passaggi di colori diversi e vernici screpolanti appositamente studiate per questo genere di lavori. Nella seguente guida vi sarà spiegato come eseguire il cracklé su tutti questi supporti molto diversi tra loro, ottenendo sempre risultati all'altezza delle aspettative.

26

Occorrente

  • Kit apposito
36

Prima di procedere è importante trattare preventivamente la superficie con una mano uniforme di colla vinilica, che servirà da aggregante per ogni materiale che vi si sovrappone. Anche oggetti in zinco, lamiera, ferro e rame si prestano ottimamente alla decorazione cracklé. Occorre solo prestare attenzione a sgrassare molto bene la superficie prima di colorarla, soprattutto quando si tratta di oggetti vecchi; in caso contrario rischiereste di compromettere la durata nel tempo della decorazione

46

Una volta asciutta la colla, la base sarà pronta a ricevere la prima mano di colore acrilico nella tinta che più vi piace. Non appena il colore comincia ad asciugare, ma non è ancora totalmente asciutto, bisogna passare una mano dell'apposito prodotto chiamato ''Medium per cracklé''. Lo potete reperire facilmente nei negozi di hobbistica. A questo punto attendete che il prodotto asciughi per il tempo indicato sulla confezione, poi procedete passando una mano di colore acrilico di una tinta diversa da quella usata in precedenza, possibilmente a contrasto, altrimenti le crepe risulteranno poco evidenti.

Continua la lettura
56

Terminato questo passaggio non resta che attendere. Quando il secondo colore inizierà ad asciugare cominceranno ad apparire anche le crepe. Il motivo per cui ciò accade è piuttosto semplice. Quando stendete l'apposito preparato per cracklé, questo non farà altro che rallentare il processo di asciugatura del colore acrilico sottostante. Non appena sovrapponete il secondo colore acrilico questo asciugherà più in fretta del sottostante formando le famose crepe. Buon lavoro.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non appena sovrapponete il secondo colore acrilico questo asciugherà più in fretta del sottostante formando le famose crepe.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come decorare un semplice portaburro di vetro o plexiglass

Tra i tanti oggetti che possediamo in casa e che possono essere impiegati magari in una cena o un pranzo particolare tra amici oppure da riporre in frigorifero, vi è il portaburro. Questo oggetto è solitamente creato in plexiglass oppure in vetro e...
Bricolage

Come effettuare semplici riparazioni di porcellana e ceramica

Attraverso questo tutorial ci occuperemo di spiegarvi come bisogna procedere per realizzare delle riparazioni di porcellana e ceramica. Incollare tra di loro dei pezzi danneggiati non è un esercizio difficile da eseguire, tuttavia richiede molta pazienza...
Bricolage

Come dipingere cifre d'oro su ceramica o porcellana

Senza dubbio, gli oggetti in ceramica o porcellana sono molto ricercati, fanno sempre una bella figura in casa e, sono ottimi come decorazioni. Potrebbe capitare, ad esempio per una festività, per delle nozze o qualche ricorrenza di dover fare uso dell'amato...
Bricolage

Come ricostruire oggetti di porcellana o vetro

In tutte le abitazioni sono presenti numerosi suppellettili, spesso ricordi di cerimonie di amici e parenti. Si tratta di oggetti in vetro o porcellana, cristallo, vetro soffiato, terracotta, argento, acciaio, resina, pasta al sale e dei più disparati...
Bricolage

Come Eseguire Il Cracklé Su Un Oggetto Decorato Con Lavorazione Decoupage

Sapete che cos'è il cracklé? È una tecnica che risale al '700. Veniva usata dai pittori francesi per dare alle loro opere un effetto di screpolature e crepe. Oggi viene utilizzata per la stessa identica ragione ed è un effetto bellissimo, ovunque...
Bricolage

Come decorare una lastra di vetro sagomata con effetto ceramica

Come vedremo nel corso di questa guida, la decorazione di una lastra di vetro con particolari effetti (ad esempio con effetto ceramica), può essere sicuramente considerata un arte riprodotta da secoli. Se desiderate scoprire come sia possibile decorare...
Bricolage

Come incollare oggetti di porcellana o vetro rotti

Quante volte ci sarà capitato di mandare in mille pezzi un oggetto in porcellana o in vetro al quale eravamo tanto legati, e di rovinare incontrovertibilmente la nostra giornata, proprio per la tristezza scaturita da questo piccolo incidente? Nelle nostre...
Bricolage

Come riparare della porcellana o del vetro

Gli oggetti di vetro e di porcellana sono estremamente delicati, si sà. A chi non è mai capito di romperne maldestramente uno o, quanto meno, di farlo cadere e rovinarlo irrimediabilmente? Ma in quanti, una volta causato il danno, hanno veramente provato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.