Come Eseguire Il Cracklé Su Legno, Cartoncino, Terracotta E Gesso

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La finitura cracklé, è una tecnica che si può eseguire su svariati tipi di superfici e materiali diversi, e che è in grado di creare degli effetti decorativi davvero unici e particolari. Il lavoro richiede soltanto un pizzico di abilità e la conoscenza di alcune importanti tecniche basilari di disegno, pittura e scultura. A tale proposito ecco un guida su come eseguirlo su superfici come ad esempio il legno, il cartoncino, la terracotta e il gesso.

26

Occorrente

  • Legno, cartoncino, terracotta o gesso
  • Barattoli di vernice a contrasto
  • Screpolante
  • Pennello
36

Il legno è un materiale perfetto per la decorazione, purché abbiate la pazienza di levigarlo bene e di badare al suo stato di conservazione. Nei negozi specializzati, potete facilmente reperire oggetti fatti con legni selezionati proprio per la decorazione, che garantiscono dei risultati perfetti, evitando di effettuare una preventiva preparazione del fondo.

46

Se invece decidete di lavorare con il cartoncino, badate molto bene alla qualità ed alla resistenza, per evitare che si deformi durante la lavorazione. Esistono, anche in questo caso, cartoncini prodotti appositamente per la decorazione. Se volete invece dedicarvi alla terracotta e al gesso, sicuramente otterrete dei lavori di grande effetto decorativo, soprattutto se rispetterete le loro caratteristiche e valuterete con attenzione il tipo di decoro e finitura. Indipendentemente dal materiale, occorre tuttavia procedere con un metodo ben preciso; infatti, essendo la terracotta ed il gesso abbastanza porosi, occorre prima levigarli accuratamente con della carta abrasiva leggermente bagnata con acqua, e poi subito dopo stendete una prima mano di colore su tutta la superficie, usando un pennello oppure un piccolo rullo. A questo punto attendete che la superficie si asciughi totalmente, dopodiché procedete con una seconda mano di colore. Quando anche in questo caso la vernice si è asciugata, stendete sull'oggetto da decorare una spessa mano di screpolante.

Continua la lettura
56

Adesso stendete immediatamente il secondo colore, senza però aspettare che lo screpolante si asciughi. Non appena il colore in superficie risulta perfettamente secco, noterete le caratteristiche crepe dell'effetto cracklé che compaiono in bell'evidenza su tutta la superficie sia essa in terracotta che in gesso e quindi perfette per dare donare a questi materiali uno stupendo e raffinato effetto antichizzato, che vi consente poi di inserire i manufatti in qualsiasi ambiente della casa e in base al design in esso impostato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Eseguire Il Cracklé Su Un Oggetto Decorato Con Lavorazione Decoupage

Sapete che cos'è il cracklé? È una tecnica che risale al '700. Veniva usata dai pittori francesi per dare alle loro opere un effetto di screpolature e crepe. Oggi viene utilizzata per la stessa identica ragione ed è un effetto bellissimo, ovunque...
Bricolage

Come Eseguire Il Cracklé Su Cera, Metallo, Ceramica, Porcellana, Vetro E Plexiglass

Le tecniche di decorazione che si possono adottare per abbellire e personalizzare un'oggetto comune sono davvero tante. Alcune di esse risultano essere piuttosto versatili e si prestano ad essere eseguite su oggetti di materiale diverso. Ad esempio candele...
Bricolage

Come Eseguire Un Cracklè Classic

Le origini del cracklé risalgono al ‘700, quando i pittori francesi, seguendo il gusto del tempo che richiedeva oggetti, mobili ed opere d’arte lavorate, cominciarono ad utilizzare una tecnica denominata craquelure (termine che deriva dal francese...
Bricolage

Come Eseguire La Colata Di Gesso In Un Calco A Forma Di Volto

Eseguire la ricostruzione di un volto in gesso richiede un procedimento specifico e piuttosto lungo. Risulta essere un'operazione piuttosto complicata, ma con un po' di impegno è possibile riuscire ad avere discreti risultati. Innanzitutto è necessario...
Bricolage

Come Utilizzare La Tecnica Del Cracklè Medium

'Cracklè' è quella tecnica con la quale è possibile produrre crepe e screpolature sulla superficie di un oggetto, con lo scopo di farlo apparire anticato, come se fosse stato logorato dal tempo. Veniva spesso usato dai falsari per ottenere credibili...
Bricolage

Come realizzare il cracklè

Fra le numerose tecniche che vengono impiegate spesso per decorare gli oggetti è possibile trovare anche il cracklè. Si tratta di un'arte piuttosto antica che affonda le proprie origini in tempi lontani. Gli esperimenti iniziali vennero effettuati intorno...
Bricolage

Come Realizzare Il Cracklè Country Style

Il cracklè country style è una variante del classico cracklè. Il country style consiste nella formazione delle crepe che fanno intravedere uno dei due colori acrilici che dovranno essere impiegati. La differenza tra lo stile classico e quello country...
Bricolage

Come Eseguire Il Taglio Diritto Sul Legno Con Una Sega A Mano

Come hobby al quale dedicarsi, nel corso della giornata, il bricolage risulta particolarmente gettonato, poiché gradevole, e lo è in modo particolare per chi svolge quotidianamente tutt'altra attività. In particolare, la lavorazione del legno fornisce...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.