Come eseguire la finitura su una parete intonacata a malta

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che sono dei veri e propri appassionati del mondo del bricolage, a capire come poter eseguire la finitura su una parete, che è stata intonacata a malta. Sono in tanti coloro che amano il mondo del fai da te, tramite il quale poter mettere in pratica la propria manualità ed anche la propria fantasia e voglia di creare. Iniziamo subito con il dire che le operazioni per rivestire una parete con malta, sono davvero diverse rispetto ad altri tipi di intonacatura per esempio a gesso. Ora una lavorazione molto importante è la finitura e, con questa guida, semplice e veloce, potremo anche tutti noi, imparare ad eseguirla nel modo corretto ultimando il lavoro. Cerchiamo di metterci subito all' opera e diamoci da fare, senza perdere tempo.
Buon divertimento a tutti coloro che decideranno di eseguire questo articolo, per realizzare qualcosa di unico e speciale, nel proprio appartamento, senza dover ricorrere all'aiuto di un tecnico specializzato e quindi di risparmiare dei soldi, da utilizzare in altre faccende domestiche e non.

29

Occorrente

  • frattazzo
  • secchiello d'acqua
39

La prima cosa che dobbiamo sapere e ricordare è che l'ultima operazione che dovremo andare ad eseguire sull'intonacatura a malta di una parete, è proprio la finitura, o più precisamente la lisciatura, che dovremo invece, eseguire utilizzando come attrezzo e come aiuto, un frattazzo. A questo punto, dovremo anche tenere a portata di mano un secchiello d'acqua, dove dovremo immergere spesso il frattazzo, per inumidirlo. Questo deve avere la suola di legno o di materiale sintetico con i bordi arrotondati.

49

A questo punto, dovremo anche iniziare le operazioni dall'alto, con l'aiuto del nostro frattazzo bagnato, e dobbiamo cercare di effettuare dei numerosi passaggi circolari, senza però premere molto e rischiare di rovinare il tutto. Dovremo al contrario insistere parecchio, per non sbagliare. È bene ricordare di eseguire tutti i singoli passaggi, di questo articolo, nei minimi dettagli, per non rischiare d'incorrere in degli errori a volte anche gravi ed irreparabili.

Continua la lettura
59

Nel caso in cui dovessimo notare che la superficie non dovesse essere ancora ben piatta. Continuando nel lavoro, l'intonaco, a poco a poco, si regolarizza alla perfezione. Questo lavoro ci prenderà un po di tempo, ma ne otterremo davvero un lavoro ottimo.

69

A questo punto, continuando la lavorazione, e quando il primo strato, che deve avere uno spessore medio di otto o dieci millimetri, sarà stato ora mai ben applicato, possiamo passare ad un'ulteriore fase di finitura, cercando di stendere anche un successivo strato di circa cinque o otto millimetri, che dovremo successivamente, cercare di lisciare, sempre tramite l'aiuto del nostro frattazzo nel solito modo.

79

Ora lasciamo asciugare ventilando l'ambiente, spruzzando con un pennello un po' di acqua, in particolar modo nelle zone che tendono ad asciugare troppo rapidamente, in modo da evitare la formazione di crepe. Ed ecco che con pochi passi avremo realizzato con le nostre mani, qualcosa di unico e speciale, diventando dei veri e propri lavoratori del fai da te!
Buon divertimento a tutti coloro che metteranno all'opera la propria fantasia, voglia di fare e manualità, che non dovrebbe mai mancare in chi si cimenta ad eseguire dei lavoretti del tutto particolari o anche molto semplici!

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Basta davvero poco e con un pò di pazienza e tanta buona volontà, saremo in grado di realizzare un lavoro davvero unico e molto originale!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Eseguire Una Finitura Crackle Su Carta Naturali Con Inserti Di Fiori Essiccati O Fibre Naturali

La tecnica di pittura del crackle (o craquelé) è una tecnica molto utilizzata nel decoupage e permette di trasformare un qualsiasi oggetto in un pezzo d'antiquariato, creando una sottile ragnatela di crepe sulla superficie a cui volete conferire un...
Bricolage

Come fare il craquelè di finitura

Se siete amanti del bricolage e dei lavori manuali, dovete per forza provare la tecnica del craquelè di finitura. Basta con il solito Découpage! O meglio, sì al decoupage, ma decorato con la tecnica del craquelè di finitura! Apritevi a nuovi orizzonti...
Bricolage

Come effetture la finitura a buccia d'arancia

La finitura a buccia d'arancia, detta anche "a fondo ruvido", consiste nell'applicazione di una particolare miscela di tinta, mischiata a una colla vinilica molto plastica. La miscela può essere applicata con una specifica macchina per finiture, oppure...
Bricolage

Come realizzare la finitura di una scala di legno appena montata

Se nella vostra casa avete appena terminato la posa di una scala di legno ed intendete rifinirla, è importante usare delle tecniche specifiche oltre che dei materiali adatti, in modo da poterla adeguare al design impostato. In riferimento a ciò, ecco...
Bricolage

Consigli per rimuovere la finitura in lacca dai mobili

Se avete un vecchio mobile a cui tenete molto ma volete rinnovare una o più stanze della vostra casa, sappiate che non c'è bisogno di buttarlo e comprarne uno nuovo. Se utilizzate gli strumenti giusti e avete un po' di pazienza infatti un vecchio mobile...
Bricolage

Come applicare la finitura sull'intonaco a gesso

L'intonaco è quel rivestimento compatto, composto da più strati, ognuno dei quali con caratteristiche e funzioni diverse che solitamente va a coprire la muratura, presentando uno spessore compreso tra 1,5 e 2 centimetri. In casi particolari lo spessore...
Bricolage

Come realizzare la finitura a cera del legno

Generalmente la cera in pasta viene utilizzata per proteggere e rendere più bello il legno. Per secoli la cera d'api veniva impiegata per le rifiniture, prima che arrivassero le finiture moderne. La finitura a cera rende meravigliose le superfici in...
Bricolage

Come preparare malta e cemento

In realtà esistono diverse varietà di calcestruzzo e malta, che differiscono per composizione ed impiego, ma le varianti di utilizzo più comune sono quelle precedentemente citate. In questa semplicissima e pratica guida vedremo come preparare la malta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.