Come eseguire la tecnica a piombo sul vetro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La legatura a piombo è una tecnica che viene impiegata sin dal medioevo per decorare le vetrate di grandi finestre di chiese e cattedrali. Tuttavia molti la chiamano "tecnica cattedrale", con cui è possibile realizzare disegni molto elaborati su vetrate artistiche di qualsiasi dimensione, in grado di arredare qualsiasi ambiente, rendendolo unico ed inimitabile. Questa guida vuole essere un valido aiuto per coloro che cercano delle utili informazioni su come eseguire la tecnica a piombo sul vetro.

26

Occorrente

  • Disegni
  • Vetri colorati
  • Profilo del piombo
  • Pennarello
36

Definire il motivo decorativo da realizzare

Una prima serie di schizzi e disegni consentono di definire il motivo decorativo da realizzare, in funzione dell'impiego del vetro e delle sue misure, e della scelta dei tipi e dei colori da utilizzare. Una seconda serie di disegni serve per stabilire come suddividere il motivo decorativo, cioè per progettare lo "scheletro" in piombo della vetrata. Il disegno esecutivo finale, in scala 1:1, ovvero a grandezza naturale, servirà infine per intagliare delle lastre di vetro colorato, che andranno a comporre l'intera vetrata legata a piombo.

46

Utilizzare vetri di una certa dimensione

Per questo tipo di tecnica vengono utilizzati vetri di una certa dimensione, mentre non è consigliabile per assemblare piccoli pezzi di vetro. Prima di tutto occorre realizzare quello che, come per gli arazzi e gli affreschi, viene indicato con il nome di cartone, cioè il disegno preparatorio complessivo delle stesse dimensioni dell'opera da eseguire, in questo caso un pannello. Utilizzare una carta resistente e farne due copie. Individuato il disegno più adatto, tracciare le linee di taglio a pennarello. In progetti di questo tipo è fondamentale rispettare esattamente le misure, per cui dopo aver tagliato il vetro posizionare i vari pezzi sul cartone e verificare che lo spazio tra l'uno e l'altro corrisponda allo spessore dell'anima del piombo.

Continua la lettura
56

Utilizzare i vetri cattedrale

Può essere usato qualsiasi tipo di vetro, purché il suo spessore sia compreso tra i 3 e i 4 mm. È consigliabile comunque usare i vetri cattedrale, vetri colorati trasparenti che presentano una superficie leggermente mossa in più di 15 colori differenti. L'altro componente fondamentale è il profilo del piombo, che serve a legare insieme i vari pezzi di vetro che compongono la vetrata. Osservando il trafilato di piombo di profilo, vi accorgerete che è a forma di H, con due ali e anche un'anima centrale. Pertanto, nel riprodurre il disegno dovrete tener conto dello spessore dell'anima. Il metodo più pratico è dotarsi di un pennarello che produca linee di questo spessore. La tecnica a piombo è indicata per la decorazione di superfici piane.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come decorare il vetro con la tecnica dello stencil

La tecnica dello stencil non è altro che un modo di decorare oggetti usando una maschera per creare forme con la vernice. È utile per realizzare insegne e decorare oggetti. Purtroppo è pure usato per imbrattare i muri della città. I writer, infatti,...
Bricolage

Come Decorare Un Portafiori In Vetro Con La Tecnica Del Cracklé Classic

Anche se la casa è arredata benissimo e completamente, completarla con oggetti e soprammobili, quadri e centrini, insieme a tutto ciò che ci piace e che ci ricorda momenti belli della nostra vita, magari insieme con chi amiamo, la fa diventare stupenda...
Bricolage

Come Decorare Un Vaso Di Vetro Con La Tecnica Dell'Acidificazione

Le tecniche fai-da-te oramai sono così diffuse che, se avete deciso di decorare un vaso a casa vostra e per conto vostro, non dovete affatto pensare di essere strani o alternativi. Non solo è un'occasione per risparmiare un po' di soldi, ma è anche...
Bricolage

Come eseguire la tecnica poppy con lo stencil

Vuoi rinnovare un ambiente della tua casa? Vuoi dare un tocco di originalità e novità ad una parete? Non c'è bisogno di grandi lavori di restauro, nè tantomeno di chiamare un esperto che ti aiuti nel lavoro. Con un po' di sano fai da te potrai rinnovare...
Bricolage

Come eseguire un disegno con la tecnica del frottage

Generalmente per frottage si intende quella tecnica pittorica basata sullo sfregamento di una matita o di pastelli colorati su un foglio, accuratamente appoggiato sopra un oggetto che presenta dei rilievi: attraverso il ricalco, i rilievi della superficie...
Bricolage

Come Eseguire Il Cracklé Su Cera, Metallo, Ceramica, Porcellana, Vetro E Plexiglass

Le tecniche di decorazione che si possono adottare per abbellire e personalizzare un'oggetto comune sono davvero tante. Alcune di esse risultano essere piuttosto versatili e si prestano ad essere eseguite su oggetti di materiale diverso. Ad esempio candele...
Bricolage

Come fondere il piombo

Il piombo è un metallo molto duttile e malleabile che fonde a temperature relativamente basse, per questo motivo è possibile fonderlo anche a casa. Se avete intenzione di creare delle monetine in piombo o dei simpatici stampini con questo metallo, allora...
Bricolage

Come decorare dei vasetti di vetro

Potrà sembrare difficile inizialmente realizzare oggetti con semplici contenitori di vetro molto ma non è così complicato. Ciò di cui avrete assolutamente bisogno è l'attrezzatura adatta a questo tipo di lavori, dai colori ai pennelli, fino ad un...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.