Come Eseguire L'Accensione Del Cannello Per La Saldatura Ossiacetilenica

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Quando si eseguono lavori su materiali metallici può succedere di dover eseguire tecniche particolari. Molti pensano che alcuni tipi di lavorazioni siano possibili solo all'interno di officine professionali, ma non sempre è così. Facciamo l'esempio delle saldature. Sono molto utili, a volte indispensabili per procedere nella lavorazione del metallo, perché consente di ottenere giunzioni stabili e sicure. Uno dei metodi più efficaci, per poter eseguire le unioni di metallo, è senza dubbio la saldatura ossiacetilenica. Prima di iniziare la lavorazione occorre accendere in maniera adeguata lo strumento che ci consentirà di operare. Vediamo, dunque, come eseguire l'accensione del cannello per la saldatura ossiacetilenica.

26

Occorrente

  • bombole
  • cannello
  • accendino
36

Il metodo della saldatura ossiacetilenica non viene molto utilizzato in ambienti chiusi come case o garage, poiché il suo utilizzo richiede una buona ventilazione d'aria, ma può essere utilizzata da chiunque, anche dai non esperti. Prima di prendere in considerazione le varie operazioni necessarie all'accensione, è molto importante ricordare alcune regole. Sarebbe bene fare molta attenzione nel non mantenere mai la fiamma accesa se non la si utilizza, poiché questo comporterebbe uno spreco di miscela gassosa delle bombole, riducendo, conseguentemente, l'autonomia dell'apparecchiatura stessa.

46

Detto questo passiamo all'accensione del cannello. Per poterlo accendere si dovrà innanzitutto aprire la valvola della bombola del gas combustibile, ricordando però di tenere ben chiusi i rubinetti del cannello. Una volta che sarà stata eseguita questa operazione preliminare si dovrà, in successione, aprire la valvola della bombola dell'ossigeno. Questo passaggio andrà fatto in modo molto lento e graduale.

Continua la lettura
56

A questo punto, la miscela gassosa risulterà in pressione, quindi sarà possibile aprire il rubinetto posto sul cannello. Anche questa operazione andrà fatta con estrema lentezza e gradualità, evitando scatti improvvisi. Quando anche questo passaggio sarà stato completato la miscela inizierà a fuoriuscire, perciò si potrà accendere la fiamma mediante l'utilizzo di un'accendino, agendo, questa volta, con molta rapidità. Come ultimo passaggio, una volta completati quelli precedenti, bisognerà aprire lentamente il rubinetto dell'ossigeno fino a che non ne scaturirà una fiamma di colore azzurro. L'accensione del cannello è completata e quindi si potrà procedere con la saldatura desiderata.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • E' essenziale aprire lentamente i rubinetti sul cannello.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come regolare la saldatrice ossiacetilenica

Una saldatrice ossiacetilenica è appunto una saldatrice che riesce a fondere il metallo, e di conseguenza unire o tagliare, in base alle necessità, grazie alla fiamma che si crea mescolando tra loro l'ossigeno e l'acetilene. L'acetilene è il combustibile,...
Materiali e Attrezzi

Come effettuare una saldatura mig mag

La saldatura MIG/MAG si riferisce ad un tipo di procedimento che ha avuto origine nella Seconda Guerra Mondiale e che è tuttora utilizzato durante alcune fasi di lavorazioni. Teoricamente, con i termini MIG e MAG, ci si riferisce a due tipi di saldatura...
Materiali e Attrezzi

Saldatrice a elettrodo: consigli per l'uso

La saldatura a elettrodo è sicuramente una delle più usate al mondo, sia per la sua grande versatilità, sia per i costi contenuti delle apparecchiature necessarie.La saldatrice a elettrodo può essere usata per svariate lavorazioni, e saldature su...
Materiali e Attrezzi

Come costruire un treppiedi per un'antenna parabolica

Per avere una perfetta ricezione dei canali satellitari è necessario installare un'antenna parabolica, ed è ovviamente necessario disporre di un supporto adeguato che la renda perfettamente stabile ed orientabile. Oggi come oggi, infatti, è sempre...
Materiali e Attrezzi

Come saldare le lamiere

Le saldature servono per unire tra loro i diversi pezzi di un metallo. Nel fai da te, si è soliti unire piccoli pezzi o dimensioni di metallo. Tuttavia, con le opportune indicazioni e seguendo la giusta strategia, è possibile unire anche pezzi di metallo...
Materiali e Attrezzi

Come regolare la saldatrice a filo

Al giorno d'oggi, esistono tantissime tipologie di saldature, e vanno dalle saldature più classiche a quelle più articolate. Abbiamo quelle classiche come la ossiacetilenica, o ad elettrodo rivestito. Oppure quelle più complesse, come quella a laser...
Materiali e Attrezzi

Come eseguire i tagli alternativi sul legno

Diciamo pure che il legno è un materiale abbastanza tenero, che può essere tagliato e rifinito in mille modi differenti, adatti a soddisfare le più disparate esigenze. Da porte, a cassettiere, fino a panche e sedie: il legno è probabilmente il materiale...
Materiali e Attrezzi

Come eseguire la posa di un controtelaio in legno

La posa di un controtelaio in legno è un'operazione che richiede delle competenze specifiche e che dev'essere eseguita da personale specializzato. La posa sbagliata, difatti, potrebbe provocare lo sbilanciamento del vetro durante la posa, e la conseguente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.