Come essiccare i fiori

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il piacere che danno i fiori freschi purtroppo è breve e non può durare per sempre. Esiste però una tecnica che permette di essiccare e conservare i fiori mantenendo così intatta la loro bellezza. A volte, questa tecnica, fa si che anche il profumo venga conservato. Inoltre non deve essere dimenticato il fatto che anche i fiori secchi, come del resto quelli freschi, danno la possibilità di regalare un tocco di eleganza all'ambiente presso il quali vengono esposti. Vediamo insieme alcuni consigli su come essiccare i fiori.

25

Occorrente

  • farina bianca
  • scatola in cartone
35

Esistono diverse modalità per essiccare i fiori. Sicuramente quello più semplice è essiccare i fiori semplicemente esponendoli all'aria. Il procedimento è molto semplice, basta prendere il fiore, capovolgerlo con i petali verso il basso, appenderlo per il gambo e aspettare che l'aria faccia il suo corso. Questa tecnica è indicata per la conservazione sia di erbe aromatiche che delle rose. Tuttavia nonostante la facilità di questa tecnica è sempre opportuno procedere con prudenza in maniera da non compromettere il lavoro finale. Il procedimento per essiccare grandi quantità di fiori è quello dividerli, e farli essiccare uno per uno. Solamente quando il processo è terminato, è possibile procedere a raggrupparli in mazzi e sistemarli all'interno di vasi decorativi.

45

Esiste poi un'altra tecnica, anch'essa molto semplice di facile realizzazione. Al contrario della prima questa tecnica è più utilizzata per preparare quadri a tema floreale e i fiori più indicati sono quelli con pochi petali come le viole. Procuriamoci i fiori, facendo attenzione a scegliere solo quelli sani, dai petali ancora freschi e completi. Mettiamo ora i fiori sopra un foglio di carta velina ben separati fra loro. Ricopriamoli poi con un'altro foglio di carta velina e sistemiamoli sotto libri o oggetti pesanti che in questo caso faranno le veci di una pressa. Facciamo però attenzione a non esagerare troppo con il peso in quanto possiamo rischiare di rovinare il fiore in maniera irrimediabile. Dopo qualche giorno, controlliamo a che punto è il lavoro, se necessario giriamo i fiori sul lato opposto o provvediamo a sostituire la carta nel caso fosse troppo bagnata. Al termine di una settimana togliamo definitivamente i pesi lasciamo per una giornata i fiori scoperti.

Continua la lettura
55

Ultimo metodo di essiccazione è quello che vede come protagonista un materiale presente in tutte le case, più precisamente all'interno delle nostre dispense: la farina. Prendiamo una scatola di cartone dalle dimensione un pochino più grandi del fiore che vogliamo conservare. Versiamo all'interno della scatola una strato di 3 centimetri di farina. Appoggiamo delicatamente il fiore con i petali rivolti verso il basso, In caso di necessità, provvediamo a sistemare i petali con le mani. A loro ultimato, versiamo molto delicatamente altra farina direttamente sul fiore fino a ricoprire la corolla completamente. Lasciamo il fiore in questa posizione per almeno 10 giorni. Trascorso i tempo, procedendo con molta cautela togliamo il fiore dalla farina.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come essiccare fiori e foglie con sostanze essiccanti

Il piacere che un mazzo di fiori freschi può donarci è purtroppo di breve durata. Grazie a delle semplici tecniche di essiccazione e all'uso di sostanze essiccanti molto facili da reperire, potete però prolungarlo nel tempo. La sostanza naturale comunemente...
Bricolage

Come essiccare i fiori in pochi secondi: la pressa Microfleur e il forno a micronde

In America da anni viene adoperato un meccanismo molto semplice che permette di essiccare i fiori in pochi secondi con il forno a micronde. Si tratta della pressa microfleur che, ultimamente, anche qui in Italia è abbastanza conosciuto. Si tratta di...
Bricolage

Come essiccare i fiori nel forno o in acqua

Molto spesso ci capita di avere del tempo libero a disposizione che il più delle volte magari lo sprechiamo in attività che sono poco produttive. In realtà questo potrebbe essere sfruttato al meglio realizzando qualcosa con le proprie mani che può...
Bricolage

Come essiccare le rose

Spesso riceviamo dei fiori bellissimi in dono. Trattandosi di fiori recisi, dopo pochi giorni appassiscono e così si è costretti a buttarli nella pattumiera. Se vogliamo mantenere questo regalo il più a lungo possibile, è necessario fare ricorso all'essiccazione....
Bricolage

Come essiccare le foglie

Al giorno d'oggi, esistono tantissime varietà di foglie davvero molto particolari, che se essiccate, possono anche diventare la decorazione di oggetti per la casa o di altri lavoretti artistici. Non costano nulla, poiché vengono regalate direttamente...
Bricolage

Come essiccare le foglie fresche

Con l'arrivo della primavera e dell'estate essiccare i fiori e le foglie non è difficile, basta procurarsi il giusto materiale, seguire determinate tecniche e selezionare con la dovuta attenzione le particolari foglie da essiccare. Potrete così realizzare...
Bricolage

Come Far Essiccare L'Argilla

Quando si parla di argilla, si fa riferimento ad una tipologia di sedimento che si trova in natura sotto forma di granuli finissimi. I minerali che si trovano in questa polvere dal colore biancastro fanno parte della categoria dei fillosilicati. Si tratta...
Bricolage

Come essiccare la zucca lagenaria

La zucca lagenaria è un particolare tipo di zucca originario del centro America. Le sue doti culinarie vengono spesso trascurate a favore invece di altre. Questa pianta è infatti utilizzata come contenitore, che può avere sia uno scopo funzionale che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.