Come essiccare la ricotta

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se abbiamo acquistato un bel po di ricotta fresca ed intendiamo conservarla a lungo, l'unico rimedio è di essiccarla. La ricotta, come ben sappiamo, è un alimento leggero, molto digeribile e con poche calorie, infatti è consigliata a tutte quelle persone che seguono una dieta ipocalorica. Il processo di essiccazione è possibile attuarlo in diversi modi, ed in particolare sotto sale e con il calore (al forno o a vapore). Se è la prima volta che proviamo ad adottare questa tecnica di essiccazione allora lasciamoci consigliare da ciò che ci suggerisce questa guida su come essicare la ricotta.

27

Occorrente

  • Sale
  • Panno di tela
  • Olio extra vergine di oliva
  • Carta oleata o di alluminio
  • Tulle
  • Foglie di alloro
37

L'essiccazione sotto sale è quella che viene comunemente usata poiché consente di consumare la ricotta sia direttamente che, per condire diversi piatti, dove il sale deve essere comunque abbondante per essere accuratamente spalmato sia sulle due facce della ricotta ed anche sui laterali, dopodichè la ricotta va coperta con un panno di tela e, conservata in un luogo fresco. Il sale, con il passar del tempo si ingiallisce e forma una coltre protettiva che, consente la conservazione fino a circa sei mesi.

47

Il sistema di essiccare la ricotta, come già accennato in fase introduttiva, prevede l'uso del calore. Se intendiamo conservarla a lungo e poi consumarla al forno, l'operazione è abbastanza semplice, poiché va completamente ricoperta di uno strato di olio extravergine d'oliva e poi inserita nel forno ad una temperatura di circa 150° per circa 20 minuti. A cottura ultimata, su tutta la superficie della ricotta si forma una patina bruciata, che basta eliminarla nel momento in cui si consuma. Un altro sistema il più antico di tutti, è tuttavia l'essiccazione con il vapore. Come avviene per le provole, anche la ricotta può essere quindi trattata allo stesso modo.

Continua la lettura
57

Il metodo consiste nell'avvolgerla nella carta oleata o di alluminio, e cuocerla a bagnomaria in un tegame di terracotta. Se tuttavia amiamo il gusto affumicato, molto gradevole ed utile per l'essiccazione, utilizzando foglie di pante aromatiche come l'alloro, la rendono con il passar del tempo, gradevole sia per consumarla direttamente che come aggregante di cibi, come ad esempio parmigiane di melanzane o di zucchine, oppure per imbottire lasagne o paste al forno. Se infine abbiamo un poco di ricotta fresca ed intendiamo essiccarla ma, solo per qualche giorno, allora basta metterla in un recipiente in una zona ventilata, e poi coprirla con un tulle, per evitare l'assedio dei moscerini.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

5 consigli per essiccare le ortensie

È insolita l'idea di essiccare fiori a scopo decorativo. Spesso si conservano i petali di una rosa all'interno di un libro, per ricordare il dolce momento in cui è stata donata. Oppure qualcuno secca fiori profumati per farne dei potpourri, aggiungendo...
Giardinaggio

Come far essiccare le fragole

Eccoci qui, pronti per proporre una nuova guida, veramente molto utile ed anche interessante. Nello specifico vogliamo imparare come e cosa occorre far, per essiccare al meglio la frutta, che siamo soliti consumare in casa. In particolare, siamo veramente...
Bricolage

Come essiccare i fiori nel forno o in acqua

Molto spesso ci capita di avere del tempo libero a disposizione che il più delle volte magari lo sprechiamo in attività che sono poco produttive. In realtà questo potrebbe essere sfruttato al meglio realizzando qualcosa con le proprie mani che può...
Bricolage

Come Far Essiccare L'Argilla

Quando si parla di argilla, si fa riferimento ad una tipologia di sedimento che si trova in natura sotto forma di granuli finissimi. I minerali che si trovano in questa polvere dal colore biancastro fanno parte della categoria dei fillosilicati. Si tratta...
Bricolage

Come essiccare fiori e foglie in vaso e su graticci

Senza dubbio il modo più veloce per essiccare i vegetali in generale è sicuramente quello di metterli all'aria. È possibile infatti effettuare l'operazione in vaso o su graticci. Questo è un metodo davvero molto semplice e abbastanza veloce, che dà...
Giardinaggio

Come essiccare fiori recisi per composizioni

In questo articolo, vogliamo parlarvi di un argomento molto bello ed anche del tutto profumato. Stiamo parlando di come poter essiccare nella maniera corretta e veloce, i fiori recisi, per creare delle bellissime composizioni. Sono veramente in tanti,...
Giardinaggio

Come essiccare i funghi

Il fungo viene considerato un perfetto alimento che, qualora venisse cucinato in maniera corretta, arricchirebbe le ricette fornendogli un tocco di originalità e sapore in più: esistono vari generi di funghi in natura e, secondo la propria variante,...
Bricolage

Come essiccare la zucca lagenaria

La zucca lagenaria è un particolare tipo di zucca originario del centro America. Le sue doti culinarie vengono spesso trascurate a favore invece di altre. Questa pianta è infatti utilizzata come contenitore, che può avere sia uno scopo funzionale che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.