Come essiccare la ricotta

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se abbiamo acquistato un bel po di ricotta fresca ed intendiamo conservarla a lungo, l'unico rimedio è di essiccarla. La ricotta, come ben sappiamo, è un alimento leggero, molto digeribile e con poche calorie, infatti è consigliata a tutte quelle persone che seguono una dieta ipocalorica. Il processo di essiccazione è possibile attuarlo in diversi modi, ed in particolare sotto sale e con il calore (al forno o a vapore). Se è la prima volta che proviamo ad adottare questa tecnica di essiccazione allora lasciamoci consigliare da ciò che ci suggerisce questa guida su come essicare la ricotta.

27

Occorrente

  • Sale
  • Panno di tela
  • Olio extra vergine di oliva
  • Carta oleata o di alluminio
  • Tulle
  • Foglie di alloro
37

L'essiccazione sotto sale è quella che viene comunemente usata poiché consente di consumare la ricotta sia direttamente che, per condire diversi piatti, dove il sale deve essere comunque abbondante per essere accuratamente spalmato sia sulle due facce della ricotta ed anche sui laterali, dopodichè la ricotta va coperta con un panno di tela e, conservata in un luogo fresco. Il sale, con il passar del tempo si ingiallisce e forma una coltre protettiva che, consente la conservazione fino a circa sei mesi.

47

Il sistema di essiccare la ricotta, come già accennato in fase introduttiva, prevede l'uso del calore. Se intendiamo conservarla a lungo e poi consumarla al forno, l'operazione è abbastanza semplice, poiché va completamente ricoperta di uno strato di olio extravergine d'oliva e poi inserita nel forno ad una temperatura di circa 150° per circa 20 minuti. A cottura ultimata, su tutta la superficie della ricotta si forma una patina bruciata, che basta eliminarla nel momento in cui si consuma. Un altro sistema il più antico di tutti, è tuttavia l'essiccazione con il vapore. Come avviene per le provole, anche la ricotta può essere quindi trattata allo stesso modo.

Continua la lettura
57

Il metodo consiste nell'avvolgerla nella carta oleata o di alluminio, e cuocerla a bagnomaria in un tegame di terracotta. Se tuttavia amiamo il gusto affumicato, molto gradevole ed utile per l'essiccazione, utilizzando foglie di pante aromatiche come l'alloro, la rendono con il passar del tempo, gradevole sia per consumarla direttamente che come aggregante di cibi, come ad esempio parmigiane di melanzane o di zucchine, oppure per imbottire lasagne o paste al forno. Se infine abbiamo un poco di ricotta fresca ed intendiamo essiccarla ma, solo per qualche giorno, allora basta metterla in un recipiente in una zona ventilata, e poi coprirla con un tulle, per evitare l'assedio dei moscerini.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come essiccare e conservare l'origano

L'origano è una pianta profumatissima che appartiene alla stessa famiglia della menta. Il suo inconfondibile ed intenso aroma arricchisce tantissimi piatti diversi rendendoli più stuzzicanti, come ad esempio il sugo per la pizza. L'origano può essere...
Casa

5 modi per utilizzare i fiori di lavanda freschi e secchi

I fiori di lavanda forniscono una meravigliosa fragranza ed un assoluto relax. Alcune varietà di lavanda mantengono quasi intatto il loro profumo, anche quando vengono totalmente essiccate. Le diverse specie di fiori hanno un'ottima profumazione per...
Casa

Come conservare i petali di rose

I petali di rosa sono i componenti più belli ed ambiti della pianta. Tipicamente rotondi o ovali, i petali di rosa sono di tessitura setosa, spesso anche commestibili, e sono disponibili in un assortimento di colori (rosa, rosso, bianco, giallo ed arancio)....
Casa

Come realizzare un deodorante per l'auto con fiori secchi

L'automobile, per molti guidatori, è un piccolo tempio personale. Un luogo dove sentirsi al sicuro, a proprio agio, in cui isolarsi dal mondo esterno. L'auto è un mezzo di trasporto ma anche un posto personale. In auto possiamo rilassarci, mentre viaggiamo...
Casa

Come costruire una lampada di legno

Oggi tutte le case che seguono un design innovativo si arredano di pezzi d'arredamento speciali e una lampada in legno costituisce proprio un pezzo davvero interessante, soprattutto se realizzata interamente da un vero legno di quercia. Vediamo come costruire...
Casa

Idee a basso costo per decorare la casa

A tutti di noi piacerebbe avere una casa di aspetto gradevole ma, spesso, siamo costretti a fare i conti con le innumerevoli spese che riducono il nostro budget e, alla fine dei conti, ci rimane troppo poco da poter dedicare alle decorazioni. Se questa...
Casa

Come realizzare un centrotavola con mele e peonie essiccate

La vostra tavola vi sembra sempre uguale? Volete cambiare i soprammobili del soggiorno ma non sapete come fare? In questa guida vedrete come realizzare un grazioso centrotavola con peonie e mele essiccate. Potrete usarlo in casa o fuori, come regalo,...
Casa

Come realizzare una poltrona con plastica riciclata

La scelta di riciclare quel che si può evitare di buttare, non è solamente un'abitudine che consente di risparmiare delle discrete somme di denaro: rappresenta innanzitutto il desiderio di rispettare la salute del pianeta. I materiali che possono essere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.