Come estrarre il rame dai fili elettrici

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il rame è un materiale piuttosto prezioso, che se si possiede si può tranquillamente rivendere a peso dagli appositi acquirenti. Solitamente questo materiale fa parte di grondaie, ma soprattutto dei fili elettrici, dalla quale passano le dovute cariche. Se in seguito ad un'ampia ristrutturazione ci si ritrova l'asportazione dei vecchi fili elettrici allora si può procedere ad estrarre il rame da essi, così da ottenere anche un guadagno da quello che apparentemente sembra qualcosa di vecchio, usurato e non più utilizzabile. Stessa procedura serve per svolgere delle piccole riparazioni domestiche, quando infatti il filo non ha più la dovuta aderenza con la presa. Questa procedura è piuttosto semplice ed in questa guida vedremo come fare.

27

Occorrente

  • Guanti
  • Cutter o coltello
37

Il filo elettrico

Un filo elettrico “elementare” è composto da filamenti di rame ricoperti da un involucro plastico di vari colori (dipende dai casi). Precisiamo che, un filo elettrico non deve mai essere tagliato e toccato, per nessuna ragione al mondo, mentre in esso è presente un differenziale elettrico (corrente elettrica) perché in questo caso si rischierebbe di prendere la "scossa". I cavi in rame vanno scuoiati quando la spina dell’elettrodomestico non è inserita. Prima bisogna staccare la spina dalla presa elettrica e poi si stacca/taglia il cavo dall'apparecchio elettrico. Adesso che si ha in mano solamente il cavo, si può vedere come estrarre il rame.

47

Tagliare la plastica

Solitamente per scuoiare il rame si utilizzare un cutter manuale (comunemente chiamato "taglierino"), passando la punta del cutter per tutta la lunghezza del filo si riuscirà ad aprire la guaina in plastica. A questo punto occorre prendere la punta del filo in rame ed iniziare a tirarla dalla parte opposta del tubicino plastico. Se si tira il tubo verso sinistra, il rame dovrà essere tirato verso destra. C’è chi non taglia tutta la membrana, ma semplicemente fa un piccolo taglietto all'inizio del cavo e poi inizia a tirare il rame allargando con grande forza lo squarcio.

Continua la lettura
57

Il macchinario

Per chi invece preferisce avviare una vera e propria attività, riducendo la fatica e il tempo per portare a termine il lavoro, esiste un macchinario manuale (che quindi non si avvale di corrente elettrica) che tramite una binario circolare e una lama anch'essa circolare, permette di tagliare e scuoiare i fili in rame in pochissimo tempo (massimo 1 minuto). Infatti basterà semplicemente mettere il filo nel binario, girare la manovella, ed il rame uscirà dalla parte opposta privo di plastica.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fare attenzione e proteggere adeguatamente le mani se si procede con il cutter
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come estrarre oro dalle CPU

Molte componenti del nostro PC contengono materiali molto importanti come l'oro. Uno tra questi è la CPU. In particolare, l'elemento viene utilizzato sui perni e sulle piastre di montaggio degli stampi del processore. Inoltre, i piccoli fili che collegano...
Altri Hobby

Come realizzare una collana effetto filigrana in rame

La lavorazione del rame insieme a quella dell'oro e dell'argento, è una delle arti più antiche e laboriose nella storia del nostro pianeta; tant'è vero che sono sempre più frequenti i ritovamenti di lastre sulle quali vi sono le repliche di disegni...
Altri Hobby

Come decorare una cornice con fogli di rame

Il rame è un metallo dalla storia antichissima, che ha accompagnato l'uomo dalla preistoria sino ai nostri giorni. Viene estratto dalle miniere come minerale e poi viene lavorato per essere trasformato in vari modi, magari anche legandolo ad altri metalli,...
Altri Hobby

Come realizzare collane etniche in legno e rame

L'estate è senza dubbio la stagione delle magliette corte e dei colori vivaci. Solitamente, in questi mesi caldi, si mette in mostra la pelle che durante i periodi invernali viene nascosta da strati e strati di felpe e lana. Perché allora non aggiungere...
Altri Hobby

Come fare collane colorate con fili di lana

Molto spesso non sappiamo dare il giusto sfogo alla nostra creatività e alla nostra fantasia. In realtà occorre utilizzare delle tecniche specifiche per ottenere dei risultati più che soddisfacenti. In questa guida avremo modo di vedere, attraverso...
Altri Hobby

Come decorare un pacchetto con fili di lana

Quante volte avete ricevuto un pacchetto regalo e vi è piaciuta molto di più la confezione che il regalo ricevuto? Se almeno una volta vi è successo, vuol dire che chi ha incartato il regalo sapeva davvero come attirare l'attenzione del cliente e...
Altri Hobby

Come collegare più casse audio unendo i fili

Nella guida che andremo a sviluppare, ci dedicheremo a spiegarvi come poter riuscire a collegare più casse audio unendo più fili. Ritengo che la tematica che tratteremo nei prossimi tre passi potrebbe interessare parecchi lettori. Ci concentreremo specialmente...
Altri Hobby

Come costruire un amplificatore

Per costruire un amplificatore con il fai da te è indispensabile comprare tutto il materiale che occorre per la sua realizzazione. Successivamente è opportuno consultare attentamente il foglio illustrativo allegato ai componenti elettrici che spiega...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.