Come evitare la formazione di ristagni acqua nel prato

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Il prato che circonda la propria casa ha necessità di essere mantenuto sempre verde, sia in estate che nei mesi piovosi. Ciò in quanto un giardino in perfetta salute permette la coltivazione e la crescita di molte piante ornamentali, oltre ad essere sinonimo di cura e di attenzione. Inoltre prevenire i ristagni d'acqua è un ottimo modo per calibrare il tasso di umidità dello stesso prato che, in caso contrario, potrebbe facilmente essiccare diventando esteticamente brutto e inservibile. Esistono molte tecniche e tanti consigli per evitare la formazione di pozzanghere e impaludamenti. Come? Scopriamolo insieme!

27

Occorrente

  • Test per valutare la percentuale di argilla nel terreno
  • Vanga, rastrello, rullo
  • Attrezzi da giardinaggio
  • Ghiaia e sabbia
37

Il ristagno d'acqua su di un prato è un fattore comune, se dura poco e se segue ad una abbondante pioggia soprattutto nei periodi estivi. Infatti l'aridità della terra e l'assenza parziale di piogge limita temporaneamente il drenaggio dell'acqua creando delle pozzanghere che si asciugheranno nell'arco di mezza giornata. Problema inverso è invece quando il ristagno permane sulla superficie del prato creando un effetto palude nel vostro giardino. Le cause possono essere molteplici, ma riconducibili a due problematiche: presenza di avvallamenti, oppure terreno troppo argilloso e impermeabile.

47

Nel primo caso la presenza di avvallamenti e conche è facilmente risolvibile livellando il terreno attraverso l'aggiunta di terriccio, ghiaia, sabbia e prato. Utilizzando tutti gli elementi di cui è generalmente composto il resto del giardino, sarà possibile ricoprire quelle zone di terreno la cui conformazione facilita il ristagno dell'acqua, soprattutto nei mesi invernali. Utilizzando una vanga, un rullo e molta pazienza, ricoprire gli affossamenti sarà un gioco da ragazzi.

Continua la lettura
57

Il secondo caso è più difficile da risolvere, poiché sarà necessario conoscere la caratteristica del proprio terreno al fine di capirne la percentuale di argilla, di sabbia e di limo presente nella zona sottostante. Maggiore è la quantità d'argilla presente nel sottosuolo, elevato sarà il ristagno d'acqua sulla superficie. Essendo l'argilla un materiale impermeabile per eccellenza, sarà necessario bilanciare il drenaggio del terreno aggiungendo materiali come la sabbia o la ghiaia che consentono facilmente il flusso dell'acqua piovana. Il lavoro di permeabilizzazione del terreno può essere svolto da soli, con l'ausilio dei classici attrezzi da giardinaggio (rullo da giardino, rastrello, vanga) o con il supporto di ditte specializzate.

67

Il ristagno d'acqua può avvenire sia in superficie, rimanendo quindi visibile ad occhio nudo, sia nei substrati del terreno, divenendo impossibile conoscerne l'esistenza. Il ristagno d'acqua nel sottosuolo generalmente ha effetti negativi su piante e prato che, essendo a contatto con l'acqua più del dovuto, potrebbero presentare difficoltà nella crescita, essiccazione o malattie fungine causate dall'alto tasso d'umidità. In questo caso una soluzione alternativa per il drenaggio è quella di creare, prima di seminare piante e fiori, delle cunette pendenti nel sottosuolo, rivestite di materiale impermeabile e incanalate verso canali di scolo o pozzi, dove riverseranno l'acqua in eccesso. Il lavoro sarà faticoso e difficile, ma durerà nel tempo.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Eseguite i lavori di preparazione del terreno nei periodi primaverili o autunnali, e prima di piantare il prato o di seminare i fiori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come salvare una pianta con ristagni d'acqua

Possedere il pollice verde non è solamente un dono fortunato, ma soprattutto il frutto di una vera e propria conoscenza del mondo vegetale che ci circonda. Per conoscere le necessità di fiori e piante non dobbiamo necessariamente essere degli agronomi,...
Giardinaggio

Come eliminare le zona a ristagno d'acqua nel prato

Dopo una violenta ed improvvisa precipitazione, specie se susseguente ad un lungo periodo siccitoso, è possibile che nel prato si formino una o più aree caratterizzate da un ristagno d'acqua, simili a grandi pantani. Il terreno del nostro giardino può...
Giardinaggio

Come innaffiare il prato

Una delle parti più importanti, se non la più importante, nella cura del nostro giardino è sicuramente quella che riguarda la sua irrigazione. L'acqua, insieme al sole, è la fonte primaria di vita per tutto il pianeta terra, e lo sono anche del nostro...
Giardinaggio

5 semplici consigli per ottenere un prato magnifico

Per allestire nel nostro giardino un prato perfetto e in tipico stile inglese, è necessario seguire alcune linee guida, basate in genere sull'uso corretto di terriccio, attrezzi, concimi e antiparassitari. In questa lista troviamo quindi 5 semplici consigli,...
Giardinaggio

Consigli per irrigare il prato

Se vuoi che il tuo giardino si conservi bene e che sia sempre di un verde brillante la cosa sicuramente più importante a cui dovrete prestare molta attenzione e un po' di tempo è l'irrigazione. Ovviamente se non irrighiamo il nostro prato con le giuste...
Giardinaggio

Come Fare Un Prato In Zolle

Il prato in zolle permette di realizzare, in breve tempo, un tappeto erboso pronto, calpestabile da subito, senza fallanze. Anticipa i tempi, permettendo di accorciare notevolmente le lavorazioni agronomiche di preparazione del terreno e, bonifica dalle...
Giardinaggio

Come evitare le malattie del prato

Un bel prato, verde e rigoglioso, è senza dubbio un segno distintivo per un giardino curato e gradevole. Avere un prato sano e bello può richiedere, però, una manutenzione costante ed intensa. Il prato, infatti, rischia talvolta di manifestare i sintomi...
Giardinaggio

5 modi per coltivare il prato

Il prato è uno dei fattori principali quando decidiamo di acquistare la nostra casa. Infatti avere un prato ci permette di provare quella bellissima sensazione di camminare a piedi nudi sull’erba, per sentire la freschezza che sale dai nostri piedi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.